BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“L’anticipo della cassa non funziona” La Cgil si scaglia contro le banche

Difficolt?? burocratiche, tassi di interesse mai concordati, rifiuti inspiegabili: l'anticipo della cassa integrazione, siglato il 24 dicembre scorso tra Camera di Commercio, banche del territorio e sindacati, non funziona.

Più informazioni su

Difficoltà burocratiche, tassi di interesse mai concordati, rifiuti inspiegabili: l’anticipo della cassa integrazione, siglato il 24 dicembre scorso tra Camera di Commercio, banche del territorio e sindacati, non funziona. Negli ultimi mesi del 2008 Cgil, Cisl e Uil hanno richiesto agli istituti di credito provinciali di venire incontro ai lavoratori nei casi in cui non è prevista l’anticipazione della cassa da parte delle aziende, in attesa dei versamenti da parte dell’Inps. L’accordo però è rispettato solo da alcune banche. "Con le casse rurali e Ubi banca abbiamo avuto dei problemi iniziali, poi siamo riusciti a risolverli – spiega il segretario provinciale dell Cgil Luigi Bresciani – siamo in alto mare invece con Intesa San Paolo e Credito Bergamasco. Le filiali presenti sul territorio non possono decidere nulla senza l’approvazione della direzione generale, i tempi si allungano e  lavoratori rimangono senza anticipo. Anche noi sindacati non sappiamo a chi rivolgerci".
Emblematico il caso di Gueye Mor, operaio della Toora, da febbraio senza stipendio. "E’ da sei mesi che non vedo un centesimo – racconta  – vivo in Bergamasca con mia moglie e due figli. Mi sono rivolto allo sportello Banca Intesa e mi hanno detto che la Toora non era inserita nel loro elenco di aziende in crisi (la Toora è addirittura in amministrazione straordinaria, ndr) e quindi se volevo avere l’anticipo dovevo pagare il 4%. Ho rifiutato, non posso permettermelo". Il tasso non è inserito nell’accordo. "Il quadro complessivo è molto preoccupante – commenta Damiano Bettinaglio, Filtea Cgil – i lavoratori non hanno lettralmente i soldi per arrivare alla fine del mese. E’ inconcepibile che le le stesse banche che qualche anno fa vendevano i Bond Cirio, ora causino tutte queste difficoltà per anticipare i soldi della cassa integrazione. E’ un comportamento irresponsabile".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Enzo T.

    Scoprire che le banche non anticipano è come scoprire l’acqua calda. Deve essere il sindacato a fare anticipare la cassa alle aziende altrimenti il sindacato a cosa serve? Possibile che invece faccia accordi per fare anticipare alle banche in modo da farle guadagnare altri soldi. fate il vostro mestiere e non inventate queste baggianate.

  2. Scritto da Un bancario

    LE BANCHE NON SONO IN DIFFICOLTA’, SI TRATTA SEMPLICEMENTE DI VOLONTA’. SE LE BANCHE HANNO FIRMATO QUESTI ACCORDI LI DEVONO RISPETTARE. ALTRIMENTI E’ LA SOLITA VERGOGNA ALL’ITALIANA.

  3. Scritto da lucy

    Ha ragione Enzo T. inutile scagliarsi contro le banche si doveva combattere per avere gli anticipi dall’azienda ora è troppo tardi non siete riusciti a ottenere niente .datevi da fare seriamente.

  4. Scritto da @essevi

    L’hanno fatto solo per ottenere dei benefici dal Governo, vedi i bond di tremonti, per quanto riguarda che stiano pagando le porcherie fatte con i soldi dei correntisti ho dei seri dubbi perchè come ti ripeto non hanno proprio piu’ i soldi! Negli Usa da gennaio sono fallite 57 banche! Secondo te in Italia perchè non succede? Perchè qui i bilanci valgono come la carta igienica e quindi possono essere manipolati a piacere. Tutto questo grazie a chi?

  5. Scritto da ex elettore

    Cosa pretendi: un governo depenalizza il falso in bilancio, regala soldi pubblici alle banche, attua lo scudo fiscale, non manda in galera chi ha rubato i soldi dei risparmiatori, fa pagare le tasse solo ai deboli etc etc

  6. Scritto da Alfredo

    E te pareva che le banche non possono, che schifo!

  7. Scritto da paolo

    Qualcuno mi può dire quale banca anticipa la cassa?
    Cambio banca
    La banca popolare di bergamo credito varesino (in albino) doveva anticipare ma con mille scuse non ha anticipato.
    Grazie.

  8. Scritto da ex elettore

    C’è poco da “scagliarsi” , i giornali e le tv non lo dicono, ma le banche sono in difficolta’ hanno grossi problemi di liquidita’!

  9. Scritto da essevi

    Si,e’ vero,le banche hanno problemi di liquidita’ anche perche’ stanno pagando tutte le porcherie fatte con i soldi dei correntisti. Ma nessuno dice che i loro “tesoretti” non li usano, sono sempre pronte a usare quelli dei clienti. E’ ora di finirla con questo sistema bancario marcio, che vende titoli “tossici” per fare liquidita’ e poi non si assume le proprie responsabilita’. Cosa hanno firmato a fare un accordo che prevede l’anticipo di cassa se non sono in grado di mantenere quanto firmato?