BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Per sognare serve lo stadio nuovo”

Voci sparse dei tifosi raccolte durante la presentazione del Lazzaretto. "Grande campagna acquisti, ma servirebbe un impianto all'altezza" dice Marco. Qualcuno si lamenta della presentazione: "Troppo pochi dieci minuti".

Più informazioni su

“Finché non faranno lo stadio nuovo, non sentiremo parlare altro che del solito obiettivo minimo della salvezza. E l’unico disposto a tirare fuori i soldi, a Bergamo, è un certo Percassi, che però in cambio vorrebbe l’Atalanta. Insomma, nemmeno quest’anno è lecito sognare”.
Marco, due metri di tifoso in bermuda e maglietta d’ordinanza, nonostante il festoso bagno di folla che ha accompagnato la presentazione della rosa nerazzurra al Lazzaretto prima della partenza per il ritiro di Brentonico, vola già bassissimo. “Non sono abbonato dai tempi di Pippo Inzaghi, non mi riconosco più nel calcio di oggi  – prosegue -. L’affetto per la squadra c’è comunque. La campagna acquisti è stata ottima, non ci abbiamo smenato: Acquafresca può valere Floccari e anche di più. L’assenza di Cigarini però potrebbe pesare, Barreto non è un regista”.
Analisi tecniche e confronti a parte, il clima di tensione con la dirigenza, che aveva raggiunto l’acme nel finale dello scorso campionato, davanti a una campagna acquisti quasi faraonica sembra essersi stemperato: “In realtà i tifosi ce l’hanno con chi comanda perché ormai sono decenni che si parla di uno stadio nuovo e non si conclude nulla. Vent’anni fa circa un certo Benetton avrebbe investito nell’Atalanta: a questo punto avremmo qualche scudetto da esibire in bacheca… Ora l’unica speranza si chiama Percassi, ma gli attuali padroni non gli molleranno mai la società”.
Pochi metri più in là, ed ecco che spunta un altro fan (“In realtà sono mezzo juventino”, precisa), l’antitesi fisica del granatiere di prima. A fior di labbra, subito una lamentela: “La presentazione è stata ridicola – afferma perentorio Massimo -. Dieci minuti nemmeno, mi sembra poca roba: credo che farla allo stadio sarebbe stato più rispettoso per i sostenitori. La rosa è okay, ma fare pronostici, visto che da parte della dirigenza c’è sempre il freno a mano tirato, è impossibile. Vedremo cosa dirà il campo, la salvezza non può essere in discussione”. L’oracolo sulla stagione che inizierà a fine estate se lo accolla Michele, giovane fan con figlioletto al seguito: “Leonardo ha solo due anni, allo stadio ci viene quasi sempre ma oggi è in silenzio stampa – scherza -. La previsione la faccio io: questa volta ci salviamo con cinque giornate d’anticipo, sperando di non ripetere la farsa delle ultime partite di quest’anno, con undici fantasmi a giocare solo per onor di firma”. Dietro il drappello di aficionados (“Ma nessuno di noi ha comprato l’abbonamento”), il gazebo che vende le maglie ufficiali per il 2009/2010 è già deserto. Rimane solo un signore di mezza età, lontano anni luce dal clima festaiolo della splendida mattinata di sole all’ombra del Comunale. Osserva divertito i ragazzini che hanno fatto incetta di novità, senza commentare. Con il numero 7 di Nippo Nappi orgogliosamente sulle spalle.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da oti

    Lo stadio non è un problema e non lo è mai stato; il diritto all’europa si conquista sul campo per meriti sportivi e non per la struttura altrimenti altre città sarebbero in UEFA da anni. Lo stadio nuovo è solo fumo negli occhi dei politici per il voto perchè con pochi ritocchi anche il vecchio caro comunale è utilizzabile.
    Solo Atalanta e nessuna intrusione della politica.