BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Condannato per droga, preso latitante albanese

Per sfuggire ad una condanna per stupefacenti ha cambiato identità. Ma per l'albanese S.A., 34 anni, originario di Durazzo, le porte del carcere si sono aperte ugualmente, anche se in ritardo. All'alba dell’11 luglio, infatti, è stato arrestato a Zimella (Verona). Aveva avuto gli arresti domiciliari a Ghisalba.

Più informazioni su

Per sfuggire ad una condanna per stupefacenti ha cambiato identità. Ma per l’albanese S.A., 34 anni, originario di Durazzo, le porte del carcere si sono aperte ugualmente, anche se in ritardo. All’alba dell’11 luglio, infatti, è stato arrestato a Zimella (Verona) dai carabinieri del nucleo operativo radiomobile di Treviglio, in collaborazione con i colleghi della stazione di Cologna Veneta (Verona) e del nucleo investigativo di Bergamo. L’albanese era stato condannato nel 2004 ad una pena di 4 anni e 11 mesi di reclusione per spaccio di stupefacenti (era stato trovato in possesso di 2 chili di cocaina) poi ridotta con l’indulto a 1 anno e 11 mesi, e nei suoi confronti fu spiccato un mandato di cattura da parte della Procura generale di Bologna. Prima della condanna definitiva però, nel novembre 2003, l’albanese chiese ed ottenne di poter usufruire degli arresti domiciliari a Ghisalba, da cui evase pochi giorni dopo facendo perdere le sue tracce. Lo straniero, per poter sfuggire alla giustizia italiana, rientrò in Albania, dove è riuscito a cambiare identità attraverso un cognome falso. La sua individuazione è stata possibile attraverso l’aiuto dell’Ufficio di collegamento italiano Interforze di polizia in Albania, che su richiesta dei carabinieri di Bergamo ha comunicato la nuova identità del cittadino albanese.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.