BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tenta il colpo alla libreria Rossi, arrestato dalla polizia

Il ladro, un 40enne pluripregiudicato, ha tentato di sfondare la vetrata: è stato catturato poco dopo in Porta Nuova. Potrebbe essere l'autore di tre furti commessi nei giorni scorsi.

Più informazioni su

L’hanno beccato poco dopo l’una e mezza di notte con le mani sporche di sangue, mentre si aggirava in Porta Nuova. Quando si è visto di fronte gli agenti è riuscito a mormorare "bravi". P.M., pluripregiudicato 40enne di Sorisole, aveva appena tentato di svaligiare la libreria Rossi di via Paglia, sfondando la vetrata a colpi di scalpello. Ma la protezione ha retto e lui, ferito leggermente dalle schegge di vetro, ha abbandonato il suo proposito lasciando gli attrezzi sul posto.
La polizia, intervenuta nella zona dopo la segnalazione di un vigilantes, ritiene di aver interrotto una catena di furti che era iniziata nella notte tra il 4 e il 5 luglio in una lavanderia di passaggio S.Bartolomeo e proseguita nel Netcafè di via Palma il Vecchio (notte del 7). Un furto era stato commesso con modalità simili, ovvero lo sfondamento della vetrata con un pesante oggetto, anche nella macelleria islamica di via Suardi tra l’8 e il 9 luglio. Gli uomini della Questura hanno addebitato almeno un episodio, quello del Netcafè, proprio a P.M: sul posto sono state trovate orme compatibili alle scarpe di P.M., ma ritengono che anche gli altri furti siano riconducibili al soggetto, già noto alle forze dell’ordine: da poco aveva finito di scontare una pena per reati simili. Potrebbe trattarsi dello stesso individuo che ha preso di mira la bottega di un parrucchiere in via Brigata Lupi intorno alle 23.30 di giovedì sera.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.