BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Nessun problema sulle circoscrizioni Sulla Terza risolveremo”

Il segretario provinciale della Lega dopo la mancata elezione del presidente sul quale c'era l'accordo con il Pdl: "Mistri porta avanti una posizione personale, non in linea con il partito. La situazione ?? recuperabile, non ci saranno altri problemi". Il presidente designato: la Lega deve risolvere.

Più informazioni su

“Non c’è nessun problema politico con il Pdl, sia in linea generale sia sulle circoscrizioni di Bergamo”: il segretario provinciale della Lega Cristian Invernizzi commenta quanto accaduto nel Consiglio della Terza Circoscrizione, dove per ben due volte la maggioranza di Pdl e Lega (8 a 7 contro Pd e Lista Bruni), non è stata tale, dato che il consigliere del Carroccio Luigi Mistri ha prima presentato una sua candidatura, non prevista dall’accordo tra i due partiti e in seguito ha impedito, con voto contrario, che si andasse all’elezione del presidente designato Daniele Lussana, del Pdl. “Con il Pdl c’è una linea chiarissima che punta all’alleanza – ribadisce Invernizzi -. L’abbiamo fatto in quasi 80 Comuni, a Bergamo e in Provincia, vincendo. Deve essere così anche sulle Circoscrizioni. Nella Terza il voto contrario di Ivano Fidanza si spiega: pensava semplicemente che fosse più opportuno rinviare il consiglio. Mistri invece sta portando in Consiglio una posizione personale che non è in linea con la scelta del partito. Ma la situazione è assolutamente recuperabile, ci stiamo lavorando. Sulla Prima, con il presidente al Pdl, e sulla Seconda, con il presidente alla Lega, non ci saranno problemi”. Nessuna questione politica dietro le quinte, quindi, secondo Invernizzi. Ivano Fidanza conferma personalmente: “Resto in linea con il partito e non condivido la linea di Mistri. Semplicemente ho capito che intenzioni aveva e se l’8 giugno si fosse andati al voto per il presidente lui avrebbe impedito al centrodestra di avere la maggioranza. Quindi ho preferito far rinviare la seduta”.
Il Consiglio della Terza circoscrizione avrebbe potuto essere aggiornato dal 19 luglio in poi. Probabilmente non sarà così, causa l’assenza annunciata di diversi consiglieri. E si andrà a settembre”. Ribadisce intanto la sua posizione Daniele Lussana, 25 anni, il giovane del Pdl designato per la presidenza: “Non c’è alcun problema tra me e la Lega, non c’è mai stato. Non ho mai fatto riferimento a ritorsioni o conseguenze sul partito alleato a livello comunale. Dico solo che un militante leghista in circoscrizione, anche se fuori controllo, è un problema della Lega. E io mantengo l’appoggio ufficiale della Lega e del Pdl per la mia elezione. Così come invito tutti i consiglieri della Seconda Circoscrizione a votare Epis presidente, che è del Carroccio”. L’attenzione sulle Circoscrizioni è comunque salita. Il prossimo appuntamento è alle 21 del 9 luglio, in via Furietti. In lizza Alessandro Trotta, del Pdl.

I due voti contrari della Lega l’8 giugno

Lo schema degli accordi Pdl-Lega

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da G.B.Marcarini

    Visti i numerosi commenti che dipingono Mistri come “uomo delle caverne”, mi corre l’obbligo di illustrare il suo “cursus honorum”. Dal 1995 al ’99 vice-presidente della Quinta Circ. Dal 1999 sino alle ultime elezioni “capogruppo” della Lega Nord. Durante la gestione ’95-’99 la prima a presidenza Lega, sono state impostate ed in gran parte realizzate durante la seconda presidenza Lega e cioè, biblioteca Pelandi, palestra elementari Redona, centri anziani Redona e S.Caterina, locale per mostre .:

  2. Scritto da giada

    ma su dai marcarini…. su…. perfino il suo partito non è con lui….
    Mistri deve ritirare la candidatura e sono sicura farà un bel lavoro anche da semplice consigliere…
    ora i capricci li ha fatti magari la lega sicuramente troverà a lui una bella sistemazione e tutto ritornerà alla normalità….
    così spero!

  3. Scritto da G.B.Marcarini

    segue: locale per Mostre d’Arte in S.Caterina, la nuova sede Circoscrizionale e altre che devono ancora essere realizzate e per le quali Mistri ha sempre dato un notevole contributo politico. Sia la sua funzione quale vice presidente che quale Capogruppo ha sempre dato piena soddisfazione ai colleghi Consiglieri (vedi riconferma quale Capogruppo). Ritengo quindi lecito che Mistri possa aspirare a divenire Presidente della Terza Circoscrizione sia per il carattere che per la “stoffa”.

  4. Scritto da brae

    bruni era presente alla terza come “talent scout” per vedere la “promessa” mistri quale presidente di garanzia con una maggioranza composita o di sinistra. Invernizzi, belotti & c butteranno fuori il reprobo dalla lega. Ma non potranno come nei loro sogni buttarlo fuori dalla circoscrizione e mistri non tradirà le aspettative dei suoi votanti di redona e s.caterina.Saffiotti svegliati ! Tentorio imponiti!!!!!!!

  5. Scritto da Emma redona

    Comunque Mistri per diventare presidente avrebbe bigogno di 8 voti e per Ora ne ha solo 1. Quindi ce ne sarebbero 7 da convincere e non mi sembra Che sia possibile ad oggi. Poi quando domani la Lega otterra’ la presidenza Della seconda a settembre dovra’ per forza votare il candidato del Pdl, ovvero lussana. Mistri non sara’ presidente, questa e’ l’unica certezza finora… Povero invernizzi… Che laboraccio il suo…

  6. Scritto da brae

    e redona, mistri ne ha uno lussana sette ne occorrono 8. non credo che bruni & c diano il loro voto per neutralizzare mistri ed assumersi la responsabilità di eleggere un presidente che appare del tutto diverso da una persona dotata di equilibrio politico e fornita di “polso” sufficiente per gestire le tre ex circoscrizioni. Chiedere informazioni a Saltarelli Acerboni e a quello della quinta. Problemi e discussioni, giornate senza fine, alla sera (notte) a casa distrutti. tutti i giorni così!!!

  7. Scritto da brae

    per risolvere il problema creato da invernizzi & soci nella terza è facile basta far nominare epis vice e dargli qualche incarico gratuito e prestigioso in qualche ente della provincia . Il “giovine politico” potrebbe crescere al fianco dell’esperto Presidente Mistri. Il PDL avrebbe due presidenze di prestigio ed anche la lega avrebbe la sua presidenza . La terza sarà difficilissima da gestire! Città Alta, valtesse, santa caterina e redona tutte con complessi e diversissimi problemi !!!!!!!!!!!

  8. Scritto da Alfredo

    Visto Ponteranica questo ci da o ci fa?

  9. Scritto da pignolo

    invernizzi ha ragione. l’alleanza lega pdl nella bergamasca ha funzionato con reciproco rispetto e lealta’ ovunque. ponteranica è la brutta eccezione che conferma la regola. ma non si sa mai… pero’ peccato, se il sindaco fosse stato di parola …

  10. Scritto da AlyJay

    vedremo quanto valgono le promesse di invernizzi…. vedremo se la lega sarà di parola almeno in circoscrizione!!!

  11. Scritto da Davide Bonalumi

    Cari lettori come avete sicuramente potuto constatare è stato solo una incomprensione che sicuramente verrà velocemente risolta senza nessuna problematica ulteriore.
    Per rispondere al sig.Carlo non c’è bisogno di andare a settembre per la 1 in quanto ieri con collaborazione e rispett reciproco si è andati all’elezione compatti del nostro presidente e vice. E sarà sicuramente così anche lunedì per la seconda.

  12. Scritto da pavel

    vedremo? se le parole di Invernizzi contano qualcosa

  13. Scritto da carlo

    Gent. Sig.Invernizzi , neanche una parola chiara su Ponteranica. Comunque sia anche la 1 e la 2 vanno a settembre . Per adesso di certo chiedere la presidenza di Epis è fuori luogo.