BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Ciclabile in centro, giusto eliminare le storture, non la pista”

Circa le annunciate novit?? della Giunta Tentorio in tema di mobilit?? cittadina, gli esponenti dell???Aribi di Bergamo piuttosto perplessi prendono posizione soprattutto in merito alla ciclabile di viale Papa Giovanni, in centro citt??.

Più informazioni su

Circa le annunciate novità della Giunta Tentorio in tema di mobilità cittadina, gli esponenti dell’A.Ri.Bi. di Bergamo piuttosto perplessi prendono posizione soprattutto in merito alla pista ciclabile di viale Papa Giovanni, in centro città.
“Con lettera del 30 giugno scorso – spiegano – l’A.Ri.Bi. ha chiesto un incontro urgente al nuovo Sindaco per potergli illustrare il punto di vista dell’Associazione su importanti aspetti della mobilità ciclabile, oggetto in quei giorni di enunciazioni giornalistiche: e ciò, in quello spirito di chiarezza e collaborazione costruttiva che l’A.Ri.Bi. ha sempre cercato di realizzare con le Amministrazioni civiche precedenti sulle tematiche di sua competenza.
La preannunciata adozione da parte della Giunta dei significativi interventi in materia riferiti dai media locali, lascia tuttavia presumere che l’auspicato proposito dell’A.Ri.Bi. di leale confronto con la nuova Amministrazione su tali tematiche – che, in quanto occorra, comunque ribadisce – non sia stato, purtroppo, sufficientemente apprezzato e condiviso”.
Quanto agli interventi previsti (iniziale eliminazione di due piste ciclabili e di taluni elementi di una zona 30), l’A.Ri.Bi. “si limita in questa sede ad osservare che la condivisibile opportunità di razionalizzare la pista ciclabile di viale Papa Giovanni imporrebbe di eliminarne le odierne storture, non certo la stessa struttura: la cui oggettiva importanza per la sicurezza ciclabile in una strada di così intenso traffico mal si concilia con il proposito di destinarne la sede alle altre previste esigenze di interesse pubblico assai meno evidente. L’A.Ri.Bi. prende comunque atto con piacere del dichiarato proposito dell’Assessore alla mobilità di non voler perseguire l’obbiettivo di smantellare le opere realizzate in materia dall’Amministrazione precedente: ritenendo tale dichiarazione ancor più opportuna perché ogni intervento ablativo vanificherebbe il rilevante pubblico danaro già impiegato per realizzarle”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da pm

    Quanto scritto sembra tanto ovvio e logico che non dovrebbe essere nemmeno necessario scriverlo – speriamo che le uscite di Ceci fossero solo dovute a una certa emozione da prima intervista, e che si ritorni a discutere della questione in modo razionale.
    Vorrei anche far notare che la ciclabile di Papa Giovanni, per quanto discutibile, ha consentito la realizzazione di posti auto “ufficiali”, che prima non esistevano.