BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Parere della commissione Territorio della Regione Lombardia

Favorevoli al documento di programmazione economico-finanziaria regionale

Più informazioni su

La Commissione Territorio, presieduta da Giovanni Bordoni (Forza Italia-Pdl), ha dato, a maggioranza, parere favorevole al Documento di programmazione economico-finanziario regionale (DPEFR), per le parti di sua competenza: casa, trasporti e territorio.
 
Ecco i punti principali.
Casa – Procedure più flessibili per assegnare tempestivamente gli alloggi. Conclusione degli interventi avviati col PRERP 2002-2004, con particolare riferimento ai contratti di quartiere e di quelli avviati col PRERP 2007-2009 (alloggi a canone convenzionato). Vengono consolidate le misure del Fondo Sostegno affitti e il Contributo per l’acquisto della prima casa.
Infrastrutture viarie – Entro il 2009 verranno avviate dei cantieri di BREBEMI e Pedemontana ed entro il 2010 quelli della Tangenziale Est Milano. Sempre entro il 2010 cominceranno i lavori per la realizzazione delle Autostrada Broni-Mortara e Cremona-Mantova, per il potenziamento della A9 e per la costruzione delle opere necessarie per l’accessibilità di Malpensa.
Infrastrutture ferroviarie – Si prevede il completamento del sistema dell’Alta Capacità ferroviaria e lo sviluppo delle connessioni di rete con l’area metropolitana e urbana milanese. Obiettivo strategico è il potenziamento delle opere di accessibilità ferroviaria agli aeroporti e la realizzazione delle opere dedicate all’accesso al sito EXPO 2015.
Infrastrutture metropolitane – Potenziamento della rete esistente e miglioramento dell’interscambio con le altre modalità di trasporto; riqualificazione delle metrotranvie Milano-Desio-Seregno e Milano-Limbiate e la sua estensione a nuovi ambiti urbani (Bergamo e Brescia); prolungamento della rete verso Monza, Vimercate e Paullo.
Aeroporti – Rilancio del sistema aeroportuale lombardo in vista di Expo 2015, assicurando a Malpensa un numero adeguato di collegamenti intercontinentali e internazionali diretti e riservando a Linate l’utenza business, a Orio a Serio le tratte low coast e a Brescia Montichiari il trasporto merci.
Navigazione – Riorganizzazione delle competenze in materia e promozione dell’utilizzo del demanio lacuale. Previsto il potenziamento e la miglioria dell’attuale dotazione dei porti interni.
Trasporto pubblico locale – Si prosegue col perfezionamento della proposta di riforma che mira in particolare allo sviluppo del servizio di trasporti integrato e con le azioni finalizzate al rinnovo del parco mezzi in circolazione.
Sicurezza stradale –Viene prevista la creazione di un centro di monitoraggio per il governo della sicurezza stradale e l’evoluzione del sistema informativo statistico dei dati sugli incidenti stradale per una migliore conoscenza del fenomeno e al fine di porre in essere politiche efficaci.
Servizio ferroviario regionale –Viene sostenuta un’alleanza industriale tra Trenitalia e Ferrovie Nord mediante la costituzione di una nuova società, a cui faccia capo l’intero servizio ferroviario regionale. Le due aziende dovranno impegnarsi a raggiungere un sensibile miglioramento della qualità del servizio soprattutto durante l’orario invernale e nelle ore di punta.
Territorio – Si proseguirà in maniera prioritaria a supporto di Province e Comuni per la definizione degli strumenti di pianificazione territoriale e la promozione di azioni per l’attuazione di nuovi contenuti della legge urbanistica 12/2005 e del Piano territoriale regionale. Nel 2010 proseguirà l’impegno per la predisposizione dei Piani territoriali regionali d’Area. In fase conclusiva quello di Malpensa con interventi di mitigazione e compensazione ambientale. In occasione di EXPO 2015 si perseguirà l’obiettivo di un’efficace azione di trasformazione urbana per sviluppare un quadro di compatibilità urbana, paesaggistica, ambientale e culturale in contemporanea con un piano di sviluppo socio-economico. Tra le azioni prioritarie la predisposizione di un progetto di legge in materia di difesa del suolo e delle acque con riorganizzazione e razionalizzazione delle attività di difesa del suolo e la sottoscrizione di un accordo di programma per la salvaguardia idraulica e la riqualificazione dei corsi d’acqua dell’area metropolitana milanese.
Si prevede inoltre la revisione della normativa in materia di valutazione d’impatto ambientale e l’aggiornamento del piano paesistico legato al Piano territoriale regionale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.