BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La mozzarella al legno? Gli allevatori lanciano l’allarme

A partire dal 1 luglio è entrata in vigore la direttiva che permette l'utilizzo della caseina per la produzione dei formaggi

Più informazioni su

A partire dal 1° luglio 2009 la caseina e i caseinati potranno essere utilizzati per la
fabbricazione di formaggi fusi, conformemente a quanto in merito stabilito dal Decreto che recepisce la direttiva europea.
Il Consorzio produttori di latte padani lanciano l’allarme: «Questo ultimo atto voluto dal commissario Europeo, rischia di non lasciar più scampo alle produzioni di formaggi tipici e tradizionali Italiani ed Europei. Non è possibile in una situazione dove il settore lattiero caseario, con i prezzi del latte ai minimi della sua storia, si possa legiferare e permettere le produzioni di formaggi senza il latte in quanto anche dal legno è possibile estrarre caseina e quindi con questo regolamento si permetterà di fare le mozzarelle con il legno».
 
Gli allevatori chiedono, quindi, al Ministro Luca Zaia un ennesimo atto di coraggio al fine di disapplicare questa norma e mettere in campo una vera e propria disobbedienza civile nel segno del diritto della sopravvivenza dei produttori di onestà verso i consumatori che rischiano di comprare formaggio Italiano senza sapere di mangiare del legno macinato.
 
Su questi presupposti si apre al Kloster di Kappel am Albis in Svizzera il 6° congresso dell’European Milk Board dove verranno valutate misure drastiche per combattere quello che sta diventando un vero e proprio “sterminio” dei produttori, tra cui un imponente manifestazione a Strasburgo nell’occasione dell’apertura del nuovo Parlamento Europeo il prossimo 14 luglio e la sospensione dei conferimenti del latte decisa congiuntamente tra tutti i produttori Europei.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.