Di Gregorio: proroghiamo la convenzione dei parchi e riapriamoli - BergamoNews
Campagnola

Di Gregorio: proroghiamo la convenzione dei parchi e riapriamoli

Carlo Di Gregorio, consigliere comunale del Popolo della Libert??, annuncia la presentazione di un ordine del giorno per prorogare la convenzione della gestione dei parchi di Campagnola, chiusi a causa del nuovo regolamento delle circoscrizioni.

Carlo Di Gregorio, consigliere comunale del Popolo della Libertà, annuncia la presentazione di un ordine del giorno per prorogare la convenzione della gestione dei parchi di Campagnola, chiusi a causa del nuovo regolamento delle circoscrizioni. "In campagna elettorale ci siamo impegnati per una Bergamo più viva. Come giovane, quest’impegno è assolutamente imprescindibile. Una Bergamo più viva vuole anche dire che gli spazi di socializzazione e di gioco per i ragazzi devono essere aperti e fruibili. Come cittadino, questa situazione è scandalosa. A questo proposito, oggi pomeriggio, alla riunione del gruppo consiliare del Popolo Della Libertà proporrò immediatamente che già durante il prossimo Consiglio comunale di metà luglio sia discusso un ordine del giorno per la proroga della convenzione di gestione dei parchi di Campagnola e di quelli la cui convenzione sta per scadere, fino al giorno in cui le aporie del regolamento delle circoscrizioni approvato in tutta fretta dalla sinistra non siano finalmente sanate".

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it