BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cosa c’?? da vedere in citt?? e provincia

L'alfabeto misterioso del pane nel sottotetto della basilica di Santa Maria Maggiore a Bergamo. Oppure Duchamp, Cattelan e altri ad Alzano Lombardo. O ancora l'orso disegnato dai bimbi a Piazza Brembana. Per tutti i gusti

Più informazioni su

L’alfabeto misterioso del pane nel sottotetto della basilica di Santa Maria Maggiore a Bergamo (nella foto la locandina). Oppure Duchamp, Cattelan e altri ad Alzano Lombardo. O ancora l’orso disegnato dai bimbi a Piazza Brembana. Mostre per tutti i gusti tra Bergamo e  provincia in questo scorcio d’estate.
Eccole

«Giardini Neri» del collettivo Otolab
Negli spazi di Traffic Gallery, via S. Tommaso, 92, mostra «Giardini Neri» del collettivo milanese Otolab; fino al 25 luglio. Orari: da martedì a venerdì 10-13; 16-19.
60ª Mostra del concorso pittura-scultura Don A. Foppa
Sala Manzù della provincia, passaggio Sora, 60ª mostra concorso pittura- scultura «Don A. Foppa» e antologica del sessantesimo; fino al 28 luglio.
Capolavori a Palazzo della Ragione
Palazzo delle ragione in Città Alta, esposizione della mostra «L’Accademia Carrara nel cuore della città. Capolavori a Palazzo della Ragione» e nuovo allestimento dal titolo «Le opere del Rinascimento». Orari: da martedì a venerdì 9,30-17,30, sabato e domenica 10-18. Chiuso il lunedì.
Collettiva di artisti
Alla Galleria Marelia, via Guglielmo d’Alzano 2\B, mostra di Enrique Ahil, Bernard Aubertin, Gianni Bucher Schenker, Fabio Carmignani, Giuseppe Chiari, Sergio Dangelo, Antonio Ievolella, Claudio Olivieri, Pino Pinelli, Ugo Riva, Enrico Redolfi, Attilio Steffanoni e Gabriele Talarico; fino all’8 agosto.
Dialoghi d’artista
Collettiva che chiude la prima stagione espositiva di «Viamoronisedici», ubicata nell’omonimo indirizzo, che si propone di far dialogare e mettere a confronto artisti affermati e giovani emergenti, valorizzando le migliori risorse artistiche del territorio. In mostra, fino al 19 settembre, opere di Filippo Berta, Mariella Bettineschi, Diego Caglioni, Silva Cavalli Felci, Giovanni De Francesco, Salvatore Falci, Rudina Hoxhaj, Mario Oleari e Caterina Rossato, i quali propongono opere recenti ma anche inedite. Orari: da martedì a sabato dalle ore 16 alle 19.30.
Esposizione universale alla Gamec
Nelle sale della Gamec, via S. Tommaso 53, mostra dell’«Esposizione universale – L’arte alla prova del tempo»; fino al 26 luglio. Orari: da martedì a domenica 10-19; giovedì dalle 11 alle 22. Lunedì chiuso.
Forme e colori dell’École de Paris
Alla Galleria Michelangelo, via Locatelli 7/e, mostra all’insegna del colore e dell’intensità espressiva con opere di alcuni artisti selezionati dall’École de Paris. Visitabile fino al 31 luglio, da martedì a sabato dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 16 alle 19.
Fotografia analogica
Alla galleria Ottobarradieci di via San Bernardino, mostra «Lomo: il futuro è analogico»; fino al 17 luglio. Orari: lunedì 15-19,30; da martedì a sabato 10-12; 15-19,30 (chiuso la domenica).
Il gesto del fornaio, il mistero del pane
Nel sottotetto della basilica di Santa Maria Maggiore, Ezio Tribbia mette in ostensione un alfabeto del pane rimasto impresso sopra sudari dell’opera quotidiana di un fornaio. La mostra dal titolo «Ezio Tribbia. Pane di domani» e promossa Giuseppe Pezzoni, presidente della Fondazione Mia, e dal consiglio della Misericordia Maggiore; fino al 19 luglio. Orari: sabato e domenica 15-18; dal lunedì al venerdì su prenotazione (tel. 035.223327).
Il teatro della beffa
Spazio Estro di via Zambonate 33, esposizione «Il teatro della beffa» di Alessio Girella; fino al 10 luglio. Orari: tutti i giorni dalle 18 alle 22.
Italo Chiodi in Borgo Santa Caterina
Ristorante Ai Santi, via S. Caterina, esposizione di Italo Chiodi dal titolo «CibArsi»; fino al 21 settembre.
Kounellis, l’arte dialoga con l’architettura
Doppia sede espositiva per una personale di Jannis Kounellis: alla Galleria Fumagalli di via Paglia 28, personale curata da Annamaria Maggi, che riunirà una serie di lavori inediti e site specifici per la galleria. Nella cornice dell’ex Oratorio San Lupo, via San Tommaso 7, speciale allestimento di opere realizzato dall’artista per il Museo Adriano Bernareggi; fino al 26 settembre. Orari: alla galleria da lunedì a sabato 10-12,30 e 14,30-19,30;all’ex Oratorio da martedì a domenica 9,30-12,30 e 15,30-18,30.
La città visibile
Museo storico-Convento di San Francesco, piazza Mercato del Fieno 6/a, «La città visibile. Bergamo nell’archivio fotografico Sestini – Omaggio a Domenico Lucchetti»; fino al 20 settembre. Orari: da martedì a domenica 9,30-13 e 14-17,30; chiuso il lunedì.
La storia della musica
Nella sede dell’Archivio di Stato, via Tasso 84, esposizione di particolari documenti musicali, quali atti notarili dei sec XV-XVII le cui copertine sono costituite da fogli di musica sacre quali antifonari, graduali, messali; fino al 5 settembre. Orari: 10-12 dal lunedì al venerdì.
Le fotografie di Gianpaolo Lucifora
Al Centro socio culturale di Borgo Palazzo, via Borgo Palazzo, 21, mostra «Copie del vero», fotografie eseguite da Gianpaolo Lucifora con una macchina fotografica «giocattolo», la Diana F.; fino al 1°settembre. Orario: 14,30-18,30.
Le opere di Imma Visconte
Alla Mazzoleni Art Gallery, via Colleoni, mostra dell’artista campana Imma Visconte; fino al 21 luglio. Orari: tutti i giorni escluso il lunedì dalle 10 alle 13 e dalle 15,30 alle 19,30; venerdì e sabato apertura prolungata fino alle ore 23.
Mesopotamia perduta
Al Civico Museo archeologico, piazza Cittadella 9, mostra «Mesopotamia perduta, suggestioni pittoriche» di Lorenzo Manenti, presentazione a cura di Luca Pietro Nicoletti e conferenza «Da Baghdad a Nassiriya – La tutela italiana del patrimonio culturale del Sud dell’Iraq» con Silvia Chiodi, capo deella ricognizione archeologica del Cnri a Nassiriya»; fino al 21 settembre. Orari: da martedì a venerdì 9-12,30 e 14,30-18; sabato 9-24; domenica 9-19. Ingresso gratuito.
Palamonti, scatti d’epoca del pioniere Nino Agazzi
Al Palamonti di via Pizzo della Presolana, mostra «Le montagne di Nino Agazzi», fotografie riferite al periodo compreso tra gli anni ’30 e ’40 del pioniere del Cai scomparso nel 2002, visitabile fino al 31 luglio.
Personali di Tris Vonna-Michell e di Meris Angioletti
Alla Gamec, via S. Tommaso 53, mostre «Monumental Detorus/ Insignificant Fixtures» di Tris Vonna-Michell e «Ginnastica Oculare» di Meris Angioletti, entrambe a cura di Alessandro Raqbottini; fino al 26 luglio. Orari: da martedì a domenica 11-19; lunedì chiuso.
Portali
Alla Galleria 27AD, via Broseta 27, mostra «Portali», con opere di cinque giovani artisti emergenti, curata da Nicola Scaglione; fino al 13 settembre. Orari: da martedì a domenica 11-19; lunedì chiuso.
Raffaella della Olga all’Ars arte+libri
Ars arte+libri, via Pignolo 116, esposizione «Le cylindre invisible» di Raffaella della Olga; fino al 14 luglio. Orari: martedì, mercoledì, giovedì e venerdì 16-19,30, sabato 10-13 e 16-19,30.
Ucai, l’universo cattolico dell’arte
Sala espositiva Borgo d’Oro di Borgo Santa Caterina, angolo Alberico da Rosciate, mostra collettiva di artisti dell’Unione cattolica artisti italiani. Ultimo giorno dell’esposizione di opere di Emma Bartoli, Maria Cassi, Silvana Cortinovis, Magda Rizzi e Giuseppe Zucchinali. Orario: 16-19. Ore 18, inaugurazione dell’esposizione di opere di Pietro Cavallini, Silvia Manfredini, Camilla Cuniberti Pesce e Piero Rossoni; fino al 13 luglio.
Alzano Lombardo, «Alt»
All’interno dell’ex opificio Italcementi, via Gerolamo Acerbis 14, nello spazio artistico «Alt arte contemporanea», che i collezionisti Tullio Leggeri ed Elena Matous Radici hanno aperto in memoria di Fausto Radici, mostra «Una collezione trasversale. Da Duchamp a Nino Calos, da Cattelan a Entang Wiharso», curata da Fabio Cavallucci in collaborazione con amici critici, curatori e artisti, fino al 26 luglio. Orari: sabato e domenica 11-18,30, su appuntamento tel. 035.4536730.
Antegnate, arte e cultura in vetrina
Al Centro Incontri cultura «Prima esposizione collettiva d’estate», mostra artistica, con opere di pittori e scultori di fama nazionale e internazionale; fino al 31 luglio. Orario: 17-22.
Castione della Presolana questo è il mio mondo
In via Donizetti, 43, nella frazione Dorga, mostra «Questo è il mio mondo» di Serenella Oprandi e di 37 fotografi che fanno parte di «Panoramio» e della locale «Presolana foto»; fino al 15 settembre.
Clusone, al Mat con le opere dell’Accademia Carrara
Al Museo Arte Tempo, Palazzo Marinoni Barca, via Clara Maffei, 3, mostra «In dialogo – Dipinti dalle collezioni dell’Accademia Carrara di Bergamo»; fino al 14 marzo 2010. Orario: 15,30-18,30. Ingresso libero.
Erve, le opere di Leonardo Viola
Nell’aula consiliare del municipio, mostra delle opere del pittore cisanese Leonardo Viola; fino al 12 luglio. Orario: 15,30-21,30.
Nembro, collettiva dei pittori nembresi
Alla Biblioteca Centro Cultura, mostra «10.000 L’estetica del colore – Esposizione collettiva dei pittori nembresi», visitabile fino al 7 agosto negli orari d’apertura della biblioteca.
Piazza Brembana, l’orso dei disegni dei bambini
Alla biblioteca, mostra «L’orso immaginato dai bambini», con disegni dei bambini di Cusio, Santa Brigida, Valtorta e Piazza Brembana che hanno partecipato al concorso «La tutela dell’orso»; fino al 12 luglio. Orario: 17-19.
Presezzo, da De Chierico a Paolini
A Palazzo Furietti Carrara, mostra «Da De Chierico a Paolini – Arte per immagini», con esposizione di opere della collezione di Teresita e Alfredo Paglione, prestata dal Museo Costantino Barbella di Chieti; fino al 12 luglio. Orario: 10-12,30 e 16,30-21,30.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.