BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tram, contro il rumore nasce un Comitato civico

???Ci rendiamo conto di non avere vicino a casa una fonte di rumore enorme, come un mega concerto rock, ma pensiamo comunque che il rumore provocato dal Tram crea disagi": Maurizio Carrara promuove il Comitato civico Tram delle Valli.

Più informazioni su

“Ci rendiamo conto di non avere vicino a casa una fonte di rumore enorme, come un mega concerto rock, ma pensiamo comunque che il rumore provocato da Tram delle valli non sia una questione soggettiva dei residenti. Si può fare di meglio per tutelare chi abita nei pressi della linea tramviaria”. A parlare è Maurizio Carrara, promotore del nuovo Comitato civico Tram delle valli, che chiede barriere fonoassorbenti e interventi che rendano più compatibile la presenza del tram nelle zone più abitate, in particolare in città. “Terrei subito a chiarire che il tram delle valli è un’opera importante, positiva e alla quale siamo favorevolissimi – prosegue Carrara -. Il rumore, però, è un problema. Vivo in una casa prospiciente la ferrovia, con camera da letto a 10 metri dai binari. Un amico del comitato, residente in via Bono, ha la centralina elettrica della linea sotto la finestra, che ronza per 24 ore. E un’altra persona di Redona vede e soprattutto sente il convoglio passare sotto il balcone della cucina. Sono questi i primi residenti con i quali, sabato 13 giugno, abbiamo dato vita al gruppo promotore del comitato, che aprirà le vere e proprie adesioni a settembre, attivando anche una serie di iniziative di dialogo con gli assessorati competenti".
Il comitato, come ribadisce Carrara, è "interessato alla realizzazione di barriere fonoassorbenti per garantire la migliore convivenza tra i cittadini residenti e un’infrastruttura importante, anche per evitare una svalutazione degli immobili vicino alla linea, che è davvero un problema. Abbiamo contattato più volte la Teb, prima di promuovere il Comitato. La società ha mandato dei tecnici a casa di Cesare Fassi, a Redona, per alcuni rilievi fonometrici. La risposta è stata che il rumore è entro i limiti e che, non essendo continuativo il rumore, la percezione è soggettiva. Crediamo non ci si possa fermare ad un’affermazione di questo tipo. Due tram che passano a pochi metri dalle finestre di casa alle 6 del mattino e nel giro di un quarto d’ora non sono una fonte di rumore soggettiva”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da MBB

    27 perfetto.ed allora creiamo un comitato di cittadini che controlli l’operato delle scelte in fatto di trasporti pubblici.Questo è ciò che accade nei paesi + evuluti del nostro.Ecco perche a BG. da anni cittadini disturbati da Orio hanno costituito,ed impiegano il loro tempo in, un comitato x chiedere che si rispettino le regole.Ma purtroppo L’opinione pubblica,anche chi adesso è disturbato dal tram,era,dietro la propaganda de l’eco di Bergamo in primis, pro aeroporto.E le opposizioni zero.

  2. Scritto da semcar

    io penso che qualcuno ogni tanto esagera vi ricordate MAlpensa si sapeva che doveva essere ampliato m atutti hanno comprato i terreni a popo poi hanno costruito e dopo si sono lamentano per il rumore, non vi sembra stupido? adesso lo stesso. domanda volete le comodità, oppure come nel mio paese che per muoversi bisogna usare l’auto, però si ci alza alle 5,45 del mattino per poter andare a lavorare che ve nepare? rumore o silenzio a voi la risposta o scelta.

  3. Scritto da lauro

    Non chiediamo solidarietà a della gente che non e’ degna ; ma alle istituzioni perché sia rispettata la legge. Il comitato non e’ una clava contro nessuno(sono di destra) ma la civicita e’ una cosa a se!

  4. Scritto da gigi

    Tengo a precisare che lo smantellamento della ferrovia che andava a Clusone risale a circa 40 anni fa quindi, chi ha la casa affiancata, ce l’aveva prima (rumore)o si è avvicinato troppo.Sono utente di questi giorni e vedo che nei pressi di Ranica stanno ultimando un condominio sul confine della ferrovia ,credo che sicuramente avranno problemi di rumore, eppure il progetto non sarà stato precedente a quello della linea,eppure il costuttore vorrà vendere a qualcuno.!!!!!!!!!!!

  5. Scritto da angiullacc

    Ci vorrebbero 10 linee di tram meno rumorosi di pulmann e camion!!!!!! Cosa dovrebbero dire coloro che abitano in corrispondenza dei movimenti aerei in parternza da Orio?

  6. Scritto da orobico

    quelli che abitano nei pressi dell’aeroporto devono dire, e infatti lo dicono, che bisogna cambiare le direzioni e gli orari di decollo, dicono che bisogna garantire l’isonorizzazione delle case. E che c’è di male se lo dicono? hanno perfettamente ragione. Lo stesso vale per chi ha problemi con il rumore del tram. E vero: ci vorrebbero 10 linee del tram in luogo di pulmann e camion e io dico che ci vorrebbero anche le barriere antirumore.

  7. Scritto da MBB

    X tutti i, bontemponi e qualunquisti,che criticano e paragonano il rumore del tram a quello degli aerei.
    Il tram non immette tonnellate nell’aria di idrocarburi inconbusti,come 170 voli giornalieri di Orio, che portano ad essere Bergamo la città con + tumori in ‘Italia.
    E’ rumoroso? Esiste un sistema di ammortizzatori in gomma che avrebbero potuto mettere, disturba 300 cittadini,ma non di notte.
    Orio ne disturba 30.000,anche di notte.

  8. Scritto da Armando

    Da tre anni vivo vicino alla ferrovia. Il treno passa almeno 1 volta all’ora (nelle ore di punta anche 2) e passa anche di notte…
    All’inizio mi pareva un inferno, ma vi posso assicurare che ora ci sono abituato e non ci faccio più caso. Solo quando ci sono degli amici in casa e passa il treno e loro strabuzzano gli occhi spaventati e mi chiedono come faccio a vivere lì provo un pò di disagio. Ma l’uomo si abitua proprio a tutto.
    Portate pazienza!

  9. Scritto da lauro

    @MBB Cosa vuol dire che ci deve essere una soglia di SACRIFICI NECESSARI?
    Casa mia fu costruita 20 anni fà non c’era neanche il progetto del tram!

  10. Scritto da Alberto

    La Ferrovia della Valle Seriana esiste dai primi del novecento; chi ha permesso la costruzione di edifici, anche residenziali, presso il sedime? Cordialità

  11. Scritto da redonese

    Un saluto.
    Dalle varie che leggo ,ora capisco della tanta ignoranza che ci circonda.
    Il comitato è un comitato civile che vuole discutere non distruggere le nuove evoluzioni sul nostro territorio.
    Vi ricordo che è stato speso il doppio del previsto per questo tram…però l’attenzione hai disagi si vede che era di poco conto.
    Vi ricordo che la linea del tram verrà prolungata ( cosa giusta ) ma vediamo di non incombere in errori già fatti.
    Ecco perchè si è creato il comitato civico.
    Grazie.

  12. Scritto da lauro

    Anch’io abito vicino ai binari: al 4° piano, credetemi che quando passa non senti il tuo interlocutore!
    Servono rimedi PRIMA DELL’INIZIO DELLE SCUOLE, PERCHE’ COL RADOPPIO NON CE LA FAREMO.
    Sono per delle tecnomolgie VERAMENTE SILENZIOSE, COSA CHE NON E’ QUESTA ATTUALE!

  13. Scritto da werte

    io ci farei passare un TGV ogni 5′ anche di notte vicino alle vs case!almebno avreste qualcosa di cui lamentarvi veramente!

  14. Scritto da pero

    datevi la mano con quelli di orio, comprate dove c’è il tram e l’aereoparot e poi pretendete la quiete, siete troppo ottusi

  15. Scritto da danilo

    io voglio il comitato contro la circonvallazione, quando passano le moto, le auto e i camion mi disturbano

  16. Scritto da danilo

    io voglio il comitato contro la la ciclabile quando passano le bici e i passeggini mi danno fastidio

  17. Scritto da Buon Senso

    Ma cosa dobbiamo fare in italia CHE VERGOGNA sempre tutto e il contrario di tutto si lagnano vogliono vogliono e ancora non son contenti se non c’era xchè non c’era adesso xchè c’è i giovani li vogliono rinchiudere in recinti lontani xchè anche loro d’estate disturbano NON NE POSSIAMO PIU’ di questi sempre disposti a lamentarsi questi NOI NOI NOI e GLI ALTRI un giorno dovrete rendere conto nell aldilà delle vostre arroganti richieste e il verdetto sarà SOLO se avrete dato

  18. Scritto da orobico

    Lauro, mettiti in contatto con Comitato CivicoTramValli@alice.it e dacci una mano a fare in modo che si risolva il rumore del Tram.

  19. Scritto da pippo1907

    siamo sempre la città dei no e dei ma. Che balle siamo da terzo mondo!!!

  20. Scritto da che barba!

    Cosa dovrebbero fare quelli che abitano vicino all’aeroporto o sulle rotte degli aerei? Prima hanno fatto i comitati per avere il tram, ora fanno i comitati per i rumori….. Un consiglio per gli amministratori: quelli delle valli lasciateli al loro destino anche perchè quando sali nelle ns. valli non fanno niente x agevolare il turista.

  21. Scritto da andrea

    Ma la si vuole capire o no che questo tram sta creando più disagi che benefici?
    Lasciando perdere il rumore (che cmq x chi ci abita vicino capisco sia un grosso problema) questo tram, costato milioni e milioni di euro, ha reso ancor più drammatica la vita di chi è costretto ad utilizzare i mezzi pubblici. E poi non doveva ridurre l’inquinamento???? Ma avete visto le code si formano in alcuni punti quando esce il semaforo rosso perchè deve passare il tram??? E il prezzo?

  22. Scritto da x che barba

    X CHE BARBA: Mi auguro che aumentino i voli notturni e non in modo che tu sia obbligato a trasferirti x il troppo rumore. Ma ricordati: IN VALLE NON SEI BEN ACCETTO, ANZI…. VATTENE DA BERGAMO CHE E’ MEGLIO!!!!

  23. Scritto da luigi

    X Andrea
    Ovviamente è meglio non fare il tram ma andare in auto!
    E il prezzo del tram? ma vogliamo mettere, facciamo sette corsie per le auto che invece non inquinano e non fanno rumore.
    Lasciamo stare altri commenti che è meglio.
    Capisco invece che ci possano essere dei disagi come quelli evidenziati nell’articolo e se si può far qualcosa mi sembra doveroso farlo.

  24. Scritto da alzanese

    Ritengo che il TRAM non sia per nulla rumoroso, anzi, inizialmente mi aspettavo molto peggio. Ma siamo sicuri che non ci siano stati degli “abusivismi”? Magari costruzioni che non rispettano le distanze di legge? Non siamo nel 3° mondo!

  25. Scritto da orobico

    Io continuo a credere che il Tram sia un mezzo di trasporto utilissimo.
    Mi auguro che ci si abitui ad usarlo rinunciando all’auto abbattendo così anche l’inquinamento e l’intasamento delle vie.
    Il Comitato Civico Tram delle Valli vuole agevolare la convivenza dei cittadini con il Tram e, laddove crea disturbo, credo sia utile realizzare le barriere fonoassorbenti o i sistemi più adeguati. Non mi sembra che sia chiedere la Luna ma normale intervento in una società civile.

  26. Scritto da burkino

    siete semplicemente ridicoli !!

  27. Scritto da orobico

    Alzanese, grazie per il sospetto che insinui.
    Casa mia esiste dal 1932, ristrutturata con tanto di concessioni nel 1984. Garantisco che alle 6 del mattino e, per due volte ogni 15 minuti, passa vicino alla mia camara da letto e a quelle delle mie figlie. Che posso dire? Beato/a te che non senti il rumore. Probabilmente, vicino a casa tua, il Tram viaggia lento e questo ti facilita. Grazie per la solidarietà…tu non lo senti e quindi “capperi miei”. Bel modo di pensare.

  28. Scritto da Redonese

    saluto a tutti.
    Per Alzanese:In merito all’abusivismo ,prima di dilettarti a scrivere certe sciocchezze bisogna documentarsi.
    Casa mia esiste da più di 100 Anni ed è stata ristrutturata da pochi Anni pagando fior di soldi come oneri Comunali.
    Visto che in molti non hanno esigenze di rumore…tanto meglio ,vorra dire che la spesa per le bariere sarà di poco conto.
    Comunque per chi volesse ( autorità comprese ) vi invito per un aperitivo.