BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Carmando, il mito della monetina va in pensione

Salvatore Carmando, storico massaggiatore del Napoli, appende la borraccia al chiodo. Bergamo e l'Atalanta lo hanno reso famoso. Ordin?? lui ad Alemao di stare a terra quando nel 1989 lanciarono all'azzurro la celebre monetina.

Più informazioni su

Salvatore Carmando, storico massaggiatore del Napoli, protagonista degli ultimi 35 anni della storia del club partenopeo, dagli anni dello scudetto fino all’amara retrocessione in B, ha deciso di lasciare il mondo del calcio. Durante l’onorata carriera era considerato una bandiera, sia per le sue qualità umane, sia per la lunga militanza nella squadra del cuore. Di lui si ricorda anche il rapporto speciale instaurato con Maradona. Per il Pibe de Oro Carmando era un punto di riferimento, tanto che il fuoriclasse lo volle a tutti i costi al suo fianco durante i Mondiali dell’86, vinti dall’Argentina. Il più celebre aneddoto che lo riguarda però, risale alla stagione ’89-’90, quella dello scudetto. A Bergamo, nella partita giocata contro l’Atalanta, dagli spalti venne lanciata una monetina da 100 lire che colpì in testa Alemao, centrocampista di quel Napoli. Mentre il giocatore si rialzava, il massaggiatore gli ordinò, anche se lui non ha mai ammesso, di continuare a giacere sul terreno di gioco. Risultato: i partenopei vinsero quella partita, che si rivelerà molto importante per la vittoria del campionato, a tavolino. Appesa la borraccia al chiodo Carmando promette di scrivere un libro per cercare di raccontare tutte le emozioni di questi anni a servizio dei campioni. Chissà se ammetterà il fattaccio che lo ha reso famoso. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Alemao

    MITO!

  2. Scritto da Teo

    Un meschino e disonesto (come tanti) che il mondo del calcio non piangerà .