BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Decreto sicurezza, sanzioni severe anche per i ciclisti

Il decreto sicurezza, recentemente diventato legge, comporta, in caso di infrazioni del codice della strada sulle due ruote a pedali, la possibilit?? di perdere punti della patente automobilistica se il ciclista ne ?? in possesso.

Più informazioni su

Ciclisti attenti. Il decreto sicurezza, recentemente diventato legge, comporta, in caso di infrazioni del codice della strada sulle due ruote a pedali, la possibilità di perdere punti della patente automobilistica se il ciclista ne è in possesso. Lo rileva il quotidiano economico "Italia Oggi".

LA NUOVA NORMA – L’articolo 3 comma 48- 1 e 2 della legge recentemente approvata prevede alcune importanti modifiche del codice della strada. Dice testualmente la legge: «Nell’ipotesi in cui, ai sensi del presente codice, è disposta la sanzione amministrativa accessoria del ritiro, della sospensione o della revoca della patente di guida e la violazione da cui discende è commessa da un conducente munito di certificato di idoneità alla guida di cui all’articolo 116, commi 1-bis e 1-ter, le sanzioni amministrative accessorie si applicano al certificato di idoneità alla guida secondo le procedure degli articoli 216, 218 e 219. In caso di circolazione durante il periodo di applicazione delle sanzioni accessorie si applicano le sanzioni amministrative di cui agli stessi articoli. Si applicano, altresì, le disposizioni dell’articolo 126-bis. 2. Se il conducente è persona munita di patente di guida, nell’ipotesi in cui, ai sensi del presente codice, sono stabilite le sanzioni amministrative accessorie del ritiro, della sospensione o della revoca della patente di guida, le stesse sanzioni amministrative accessorie si applicano anche quando le violazioni sono commesse alla guida di un veicolo per il quale non è richiesta la patente di guida. In tali casi si applicano, altresì, le disposizioni dell’articolo 126-bis». In pratica da un lato si introduce nel codice della strada una norma la 219-bis che introduce il patentino a punti anche per i motocicli. Dall’altro si estende la punibilità con la conseguente sottrazione di punti se si è in possesso di una qualsiasi patente di guida, anche a tutti quelli che guidano una bicicletta o magari un carro trainato da cavalli o dai buoi e commettono un’infrazione. Questo naturalmente crea una disparità tra chi ciclista, possiede una patente di guida (ed è sanzionabile) e chi invece non la possiede (e quindi non è sanzionabile). Inoltre è logico pensare che se ai ciclisti è applicabile una sanzione accessoria qual è la perdita dei punti della patente, non sia applicabile anche la sanzione principale, vale a dire la multa nella maggior parte dei casi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Ol Claudì

    X il 42 Perchè dovrebbe essere naturale uscire di casa con i documenti ?????? Se non ti servono perchè te li devi portare dietro?
    Vado a far visita al mio vicino di casa e mi porto i documenti??? è il mio vicino , lo sa chi sono, non devo identificarmi. Vado al parco a prendere una boccata d’aria , a cosa mi servono i documenti???

  2. Scritto da mario59

    X il 36 aaaaaaa
    Vedi che allora anche tu confermi e mi dai ragione.. un gruppo di 7 – 8 ciclisti non possono pensare di essere padroni della strada.. forse come dici tu un vigile non può fare nulla, ma se la volontà della legge è di fare rispettare determinate regole anche ai ciclisti, stai tranquillo che prima o poi fermeranno anche i gruppi che fino ad ora hanno fatto fessi i vigili…
    P.S
    preciso inoltre, che non ho nulla contro i ciclisti.!

  3. Scritto da Ol Claudì

    Dove sta scritto che uno che esce a fare una passeggiata in bici deve portarsi i documenti? Se porto a spasso il cane devo portarmi i documenti? e se non li ho cosa fanno? Mi sequestrano il cane???
    Stiamo raggiungendo livelli di stupidità incredibili.

  4. Scritto da marcov

    @marilena
    sei veramente patetica,sei fuori dal mondo………..svegliati

  5. Scritto da @ ol claudì

    non so dove vivi,ma mi sembra abbastanza naturale che si esca di casa con i documenti in tasca…………..

  6. Scritto da a.r.

    X MARILENA: invece di stare a scrivere tutte queste sciocchezze perchè non vai a farti un bel picnic con il cortinovis e magari gli insegni ad usare le H?

  7. Scritto da marilena

    per la redazione. perchè non avete messo i commenti sull’articolo del blitz agli ospedali riuniti? Ringrazio video bergamo che ha trasmesso un servizio sul blitz molto significativo intervistando le persone che transitano nella zona: la maggioranza non si è lamentata anzi qualcuno ha chiamato gli abusivi “pore stele” ringraziandoli per l’aiuto nel parcheggio. Che differenza dal tg di bergamo tv (della chiesa e di ongis)! Un mese fa solo il curato di SLucia aveva scritto un articolo in …

  8. Scritto da marilena

    difesa di questi ragazzi che cercano di sopravvivere senza delinquere. Io ho sempre parlato con loro e ci siamo sempre capiti. Se ho già dato il mio contributo non lo cercano un’altra volta, non sono insistenti. Grazie bergamo tv: meditate gente, meditate..

  9. Scritto da mario59

    X il 28 aaaaaa
    Se un ciclista non porta con se i documenti può essere messo in stato di fermo per 24 ore.. poi vediamo come si diverte.. ma aldilà di questo, trovo la nuova legge sbagliata, perchè la bici può essere condotta anche da un bambino..o da chiunque sia sprovvisto di patente..il buon senso dovrebbe prevalere su tutto..ma si sa..in Italia purtroppo prevale la maleducazione.
    Io invece proporrei il divieto di percorrere ai ciclisti, strade ritenute pericolose..spesso stanno pure appaiati.

  10. Scritto da M.T.

    @Mario
    Il divieto c’è già. Non possiamo infatti circolare sulle strade a veloce percorrenza, quelle vietate anche ai mezzi di cilindrata inferiore ai 125cc
    Diciamoci la verità: di questa legge che toglie i punti della patente a un ciclista non c’era per niente bisogno, le regole del codice della strada esistono già e bisogna solo saperle fare rispettare

  11. Scritto da Giuseppe

    Marilena sei patetica, piantala che è meglio!!!!!

  12. Scritto da mario59

    X M.T.
    Lo so che esiste già il divieto per i velocipedi di percorrere strade a velocità elevata, ma il problema spesso capita anche sulle strade di montagna, dove coppie di ciclisti viaggiano appaiati e chi sta dietro non riesce a superarli per via delle curve, che non permettono la visualità.. a me è capitato dopo che stavo dietro da alcuni minuti di dare un colpo di clacson per fargli capire di spostarsi.. me ne hanno tirate di ogni genere..forse credevano di aver comprato quella strada.

  13. Scritto da aaaaaaaaa

    x 32 ………………..tante volte sono passato davanti ai vigili sulla circonvallazione e mai hanno pensato a fermarmi, poi voglio vedere 2 vigili che cercano di fermare un gruppo di 7-8 ciclisti hahahaha mamorabile fu il tentativo di un vigile che paletta in mano cercò di fermarci, probabilmente è ancora in mezzo alla strada

  14. Scritto da marilena

    per giuseppe. io sarò patetica ma umana. Ti rode sentirti messo in discussione per quello che scrivo. Forse si è risvegliato anche in te un barlume di umanità, sei sulla buona strada. ciao

  15. Scritto da SENDER

    E’ giusto che anche con i ciclisti si faccia un po’ di piu’ rigore nel rispetto del codice della strada dato ke mi e’ capitato più volte di incontrare ciclisti che abbiano creato pericolo sia per loro stessi che per la circolazione.

  16. Scritto da giuliano

    non preoccupatevi, tanto questi benpensanti “potenziali assassini” obesi, creatori di traffico e inquinatori, arriveranno al capolinea prima o poi. A noi non mancherà nulla, perché già ne sappiamo fare a meno. Mi fanno una gran pena, ma non troppo. Perché non dimentico il milione e mezzo di morti per anno al mondo sulle strade e marciapiedi, i milioni segnati a vita, i milioni che soffrono e muoiono per lo sfruttamento delle risorse necessarie a questo meccanismo disumano.

  17. Scritto da giuliano

    c’è anche un lato positivo. Noi uomini e donne e le nostre biciclette, siamo le coppie più belle del mondo, e ci dispiace per gli altri, che non sanno…
    Questa perla introdotta in un decreto già pieno di distorsioni della Giustizia, ne è forse l’unica nota umoristica. Insomma, un altro motivo per sorridere quando pedaliamo liberi.

  18. Scritto da M.T.

    Da appassionato cicloamatore,rispettoso delle regole (passo col rosso agli incroci solo quando non c’è nessuno,sono prudente in discesa,non viaggio sopra i 32km/h nei centri abitati) esigo a questo punto che anche ai pedoni vengano decurtati i punti della patente in caso di infrazioni al codice stradale.
    Giusto punire i ciclisti indisciplinati,ma cosa c’entra la patente di guida??? Auto e bici non sono equiparabili:i danni a terzi provocati dai due mezzi di trasporto sono enormemente differenti

  19. Scritto da marilena

    per la redazione. approfitto di questo articolo per chiedere a voi una racccolta firme contro il decreto sicurezza, non si può far finta di niente! Io ho già firmato diversi appelli su internet ma mi sembra giusto proporlo a Bergamo anche a costo di rischiare l’impopolarità visto come sono andate le elezioni. E’ giusto dare la possibilità anche alle minoranze di esprimersi almeno con una firma. Grazie

  20. Scritto da gigi

    Hanno creato un ministero per la semplificazione e poi ci troviamo dei decreti che ci complicano la vita .Presto anche ai pedoni che scendono dal marciapiede per far posto ai jepponi parcheggiati sopra, verranno sanzionati.Forti con i deboli e deboli con i forti .Così va l’Italia

  21. Scritto da Ol Claudì

    ULTIMISSIME dalla città di Bergamo: Via papa Giovanni XXIII multata mamma con carrozzina perchè non indossava il casco. La trasgressice di difende: >

  22. Scritto da Ol Claudì

    ULTIMISSIME dalla città di bergamo: Via Angelo Maj, Anziano in carrozzella multato per eccesso di velocità. Il trasgressore si difende così:>

  23. Scritto da Ol Claudì

    ULTIMISSIME dalla città di bergamo: Alunno delle scuole superiori multato perchè si recava a lezione con gli i roller-blade senza indossare la cintura. Il trasgressore si difende:

  24. Scritto da ciclista della domenica mattina che passa con il rosso

    Era ora.
    Voglio propio vedere se poi verrà applicata questa legge.

  25. Scritto da Hate84

    prima fate le piste ciclabili, dimunuite il traffico delle auto e migliorate la sicurezza dei ciclisti…poi forse ne riparliamo… VERGOGNA!

  26. Scritto da aaaaaaaaaa

    piccolo dettaglio, noi ciclisti non portiamo mai i documenti perciò…..

  27. Scritto da Nicola

    il problema non sta fra chi è pro e contro le biciclette. il problema è che chi contravviene al codice della strada in bicicletta viene punito rivalendosi sulla sua abilitazione a condurre un autoveicolo: è semplicemente una idiozia nei fatti e nel diritto…. cosa c’entra la patente con la bicicletta!?! e chi non ha la patente!? il delirio di questa gente non ha veramente confini… se la contravvenzione è sul lungo mare il cittadino può optare per farsi ritirare quella nautica?

  28. Scritto da marilena

    PER CORTINOVIS. VISTO CHE SEI SIMPATICO SPERO ACCETTERAI UN MIO SUGGERIMENTO PER NON PERDERE PUNTI CON LE H SBAGLIATE. L’HO IMPARATO DA BAMBINA QUESTO METODO ED è INFALLIBILE: OGNI VOLTA CHE DEVI SCRIVERE A E O PROVA A SOSTITUIRE IL VERBO AVERE, SE FUNZIONA VUOL DIRE CHE DEVI METTERE L’H. PER ESEMPIO.: HA MANGIATO(AVERE MANGIATO) VADO A SCUOLA (NON SI PUò DIRE AVERE SCUOLA). NON è FACILE? è UN TRUCCO RUDIMENTALE MA EFFICACE. CIAO

  29. Scritto da walter

    Io propongo di vietare alle biciclette di andare sulle strade…abbiamo speso ldi publici…e ora non vanno sulla ciclabile?

  30. Scritto da carlo

    vorrei far presente che le biciclette prive di impianto di illuminazione non possono circolare, che i motorini vengono regolarmente taroccati lo sanno tutti tranne i vigili, esercito di personaggi che noi paghiamo per non far nulla e che si lagnano continuamente

  31. Scritto da Oo

    ignoranti, incompetenti e dittatori, pure le biciclette vogliono controllare…xkè non sanno che la bicicletta è come l’aria.
    NO AL PETROLIO, SI AI CILISTI URBANI

  32. Scritto da Gio

    e se guido la bici e sono sbronza? mi ritirano la patente?

  33. Scritto da il_ciclista

    complimenti al legislatore!
    cmq sfido i vigili a prendermi la targa della bici quando gli schizzero’ davanti come un moderno Anquettil…

  34. Scritto da Gio

    ok il carro… un 4 ruote.. può far casini.. ma la bici… ma dai… pensate alle cose serie.. mica a ste cag***
    ok i ciclisti quelli che rompono sulla strada la domenica che si allenano.. a volte scassano.. ma se io mi reco alla festa di paese in bici e ne esco stinca??? devo rifare la patente? ma per piaser…

  35. Scritto da ex elettore

    Perchè non rendono obbligatori esami sangue urine a tutti quando bisogna fare o rinnovare la patente? Ne vedremmo delle belle, non so quanti andrebbero ancora in macchina o moto, altro che bici….
    Io da ciclista non avrei paura a fare gli esami, quelli che fanno le leggi mi sa di si.

  36. Scritto da cuìn

    okkio pedoni, i prossimi sarete voi :D

  37. Scritto da a.r.

    Un ciclista ubriaco deve essere sanzionato perchè utilizzando la strada può causare un incidente!!! Anzi io avrei aggiunto una sanzione anche x tutti quei ciclisti che si credono padroni della strada e ostacolano la circolazione delle auto!! Soprattutto i ciclisti del week-end… A 10 km/h uno a fianco all’altro!! Ma che vi credete di essere? Andate in pista ciclabile che è meglio vah…

  38. Scritto da gt

    Giusto, regole uguali per tutti, multe anche ai pedoni!

  39. Scritto da corti-novis

    Ho dovuto farmi l’assicurazione di famiglia apposta per bici visto che adoperiamo tre su quattro in famiglia la bici. l’ho fatta perchè una moto mi è venuta asdosso e per forza ho dovuto prendere l’avvocato, l’importante che ho portato a casa la pelle, io che passo spesso sui marciapiedi per la mia sicurezza, nessun punto tolto dalla patente per l”auto, sarebbe il colmo perderli per con la bici.. i punti che perdo per le h nei commenti me ne frega niente ma punti perderli per la bici si

  40. Scritto da mx

    Lo trovo giusto, quanti ciclisti passano col rosso e non si fermano agli stop???Tantissimi se non tutti!
    E tutti quelli che sfrecciano in zone pedonabili e se sei in mezzo ti bestemmiano pure dietro?
    Provate ad andare lungo l’adda la domenica…a vostro rischio e pericolo…ne sono gia’ capitati di incidenti…tra cui un signore con una bici col bimbo travolto da un ciclista che andava velocissimo e ha fatto cadere nell’adda gli altri…quasi ci rimanevano tutti e due!

  41. Scritto da Parsifal

    Dai e dai i bizantinismi li stanno facendo diventar roba da dilettanti…
    Che tempi!

  42. Scritto da wka

    finalmente qualcuno che pensa anche agli incapaci con la bicicletta perchè se ne vedono sempre di tutti i colori per la strada,dai ciclisti che si mettono uno fianco all altro per chiacchierare (su qualsiasi tipo di strada comunale,provinciale).A quei ciclisti che passano con il rosso e l automobilista deve inchiodare per non urtarli e poi ,anche se dalla parte della ragione,passa per quello che ha sbagliato.Alle bicicletta non in regola con il codice della strada,e a quelli della domenica.

  43. Scritto da disobbedire sempre

    sti pezzenti di leghisti si prestano al gioco della tolieranza zero con noi cittadini normali, mentre per loro, ex paladini della roma ladrona, adesso che loro sono a roma, tacciono su sprechi, corruzione, evasione ecc ecc

  44. Scritto da tolleranza zero

    io propongo l’obbligo dei giacchini catarinfrangenti ai pedoni, alle carrozzelle dei bambini l’obbligo delle frecce e degli stop e la patente di guida per chi le guida, nel caso di gemelli chi guida deve avere la patente pubblica.