BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Viareggio, si lavora per ripristinare la linea I morti sono 18 fotogallery

Sale a 18 il bilancio provvisorio delle vittime della tragedia di Viareggio mentre questa notte ?? terminato il travaso del gas contenuto nei vagoni deragliati. Forse in serata ritorneranno a transitare i treni su una linea. Intanto il sindaco ha autorizzato mille sfollati a rientrare nelle loro case.

Più informazioni su

Sale a 18 il bilancio provvisorio delle vittime della tragedia di Viareggio mentre questa notte è terminato il travaso del gas contenuto nei vagoni deragliati. Forse in serata ritorneranno a transitare i treni su una linea. Intanto il sindaco ha autorizzato mille sfollati a rientrare nelle loro case. I primi a saranno le persone che vivono negli edifici non danneggiati. Gli altri dovranno aspettare il via libera dei tecnici. Sulla dinamica dell’incidente è polemica. Il ministro dei Trasporti Altero Matteoli, ieri in Parlamento, ha parlato di "tracce di corrosione sulla ruota" 
Sui binari restano ancora nove vagoni. Di questi, cinque sono rivoltati a terra: una gru che li solleverà e li rimetterà sulla linea; saranno quindi portati via insieme agli altri. L’obiettivo è di riaprire in giornata almeno una linea in modo da consentire la circolazione lungo l’asse nord sud versiliano. 
E’ salito intanto a 18 il numero delle vittime. Poco prima delle 2 di questa notte è morto uno dei pazienti ricoverati nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Carrara. Secondo quanto si apprende dalla Asl, si tratta di un uomo di origini marocchine che era stato ricoverato in gravissime condizioni e la cui identificazione era stata possibile solo nella giornata di ieri. 
Negli ospedali delle altre regioni, restano in gravissime condizioni una ventina di feriti tra cui, a Carrara, una donna ancora non identificata. Nel tardo pomeriggio di ieri era deceduto, all’ospedale Bufalini di Cesena, Mohammed Ayad, 50 anni, marocchino. Era il padre di Iman e di Hamza: quest’ultimo, 17 anni, aveva perso la vita per mettere in salvo la sorellina di 3 anni, che è però morta ieri mattina all’ospedale Bambin Gesù di Roma.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.