BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Luglio di mostre al Pirellone

Tutti i sabati, il Palazzo della Regione apre al pubblico per mostrare due mostre fotografiche e il gruppo scultoreo cinquecentesco dell'Annunciazione

Più informazioni su

Il grattacielo Pirelli, capolavoro architettonico di Gio’ Ponti aperto alle visite del pubblico,
diventa sempre più anche spazio espositivo per opere d’arte e collezioni fotografiche d’autore: tutti i sabati di luglio (e poi di settembre) i visitatori potranno ammirare due mostre fotografiche: "Storie d’Acqua" e "Il Grattacielo Pirelli” oltre al gruppo scultoreo cinquecentesco dell’Annunciazione ( nella foto).
 
Nello Spazio Eventi è allestita la mostra fotografica "Storie d’Acqua", 33 scatti che raccontano come il "sistema delle acque" abbia modellato il paesaggio della Lombardia e abbia contribuito a determinarne lo sviluppo agricolo e industriale. Quattro le sezioni: la pianura irrigua, con risaie e marcite; il fiume e i trasporti fluviali; la montagna e le centrali idroelettriche; i giochi d’acqua.
Le immagini esposte sono riproduzioni in grande formato di fotografie di Giampietro Agostini, Barbara Chiarini, Ernesto Fazioli, Johanna Grüber, Arno Hammacher, Simone Magnolini,
Antonia Mulas, Federico Patellani, Valentino Petrelli e Torquato Zambelli.
 
Nell’atrio della Sala Gio’ Ponti è invece visitabile la mostra Immagini dal Grattacielo che presenta una scelta delle fotografie realizzate tra il 1957 e il 1960 da Arno Hammacher, importante fotografo olandese di paesaggi e architetture, nel cantiere per la costruzione del Grattacielo Pirelli, e i ritratti ambientati all’interno del Grattacielo da Enzo Nocera, importante fotografo ritrattista milanese, realizzati alla metà degli anni Settanta per la rivista aziendale della Pirelli "Fatti e Notizie".
 
Nello Spazio della Memoria, al 26° piano, è invece esposta l’Annunciazione di Anonimo dell’area
lombardo-veneta del 1500. Si tratta di due statue in legno dorato e policromo, la Madonna e l’Angelo, appartenenti all’Ospedale Maggiore-Ca’ Granda.
 
Visite tutti i sabati di luglio e di settembre, a partire dal 4 luglio. E’ necessario prenotarsi, o con e-mail a spazi_palazzopirelli@regione.lombardia.it, o per telefono al
numero 02.45487400 (ore 9-12 e 14-17).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.