BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tentorio: gli zingari se ne sono andati subito

Il sindaco di Bergamo risponde ad una lettrice di Bergamonews che aveva sollevato la presenza di una carovana di nomadi al confine con Azzano S. paolo.

Più informazioni su

Di seguito la risposta del sindaco di Bergamo alla lettera comparsa sul quotidiano on-line BergamoNews dal titolo “Sindaco Tentorio, contro gli zingari non fate nulla?”

“Nella scorsa settimana, si è verificata un’importante movimentazione di nomadi che ha interessato varie località della regione probabilmente correlata a qualche evento (matrimoni,funerali, raduni). Nella città di Bergamo, non dotata di campi attrezzati anche per la sosta breve, si sono verificate 3 occupazioni non autorizzate e precisamente in via Delle industrie, via Daste e Spalenga e via Lunga.
Gli ultimi due casi si sono risolti in 24 ore grazie alle costanti ed efficaci "pressioni "prodotte dalla PL che hanno sortito l’ effetto desiderato, mentre per il primo sito, via delle Industrie, è stato necessario predisporre anche un’ordinanza per sgomberare l’area. In questo caso i nomadi, tutti italiani, avevano una parente ricoverata presso gli OO.RR. di Bergamo che necessitava di assistenza per una grave patologia ( documentata ).
I nomadi abbandonavano l’area nella giornata di venerdi prima della notifica del provvedimento e sempre in relazione al costante presidio della Polizia Locale. Si precisa che per via delle Industrie e via Daste e Spalenga le aree risultano pubbliche mentre per via Lunga trattasi di area privata dove la proprietà, successivamente all’allontanamento dei nomadi e su indicazione del comando, con l’ausilio di una ruspa, effettuava un solco a trincea al fine di scoraggiare ulteriori occupazioni.
Tutte le occupazioni non hanno comportato l’ abbandono di rifiuti o altri materiali.
Possiamo di conseguenza constatare con ragionevole soddisfazione che i 3 insediamenti temporanei sono stati immediatamente contrastati e risolti con buona rapidità. In altri termini è stata impedita la stanzialità, che è sicuramente tra gli elementi di turbativa della sicurezza”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da EGB

    Alberto, io sarò ignorante ma tu sei un demagogo. Ho spiegato nel mio precedente intervento cosa intendo per feccia e non mi riferisco certo a chi viene in italia a fare bene e in modo rispettoso. Per quanto riguarda poi i documenti non hai risposto se non con le solite ovvietà di chi non ha risposte serie da dare e infine volevo informarti che sono ignorante come una capra in molte cose ma non certo in questioni legate all’immigrazione visto che è una delle poche cose che conosco bene.

  2. Scritto da EGB

    Provo anche qui a porre il quesito:
    io sono ignorante come una capra e non capisco molte cose. Una cosa però la capisco meno di altre e cioè per quale ragione io, bergamasco, lombardo, italiano, cittadino con documenti regolari (carta d’identità, passaporto con bollo pagato, patente di guida valida, tessera sanitaria, codice fiscale e tessera della biblioteca rinnovata), quando mi reco all’estero devo mostrare i miei documenti alle frontiere mentre i clandestini dite che sono discriminati?

  3. Scritto da alberto

    EGB, credo che tu confonda due aspetti del problema. Io sono contrario all’immigrazione clandestina ma nessuno qui dice che “chiedere” i documenti sia un atto discriminatorio altrimenti dovrei accusare di razzismo i vigili quando mi fermano per un controllo. Discriminare significa insultare (FECCIA) a priori come hai fatto tu senza provare a conoscere (lo dici tu: sono ignorante come una capra) le realtà dell’immigrazione che sono complesse: dal delinquente (sì) fino al rifugiato politico.

  4. Scritto da marilena

    per spartacus. se io ho la tipica mentalità di sinistra che si chiude a riccio tu sicuramente sei uno di quelli che la mentalità non prova neanche ad aprirla è già chiusa in partenza. FORSE DOVRESTI RIPASSARE CHI ERA SPARTACUS, VISTO CHE USI A SPROPOSITO IL SUO NOME. SICURAMENTE NON LA PENSAva come te. In quanto a crescere, prima di giudicare si dovrebbe conoscere la vita delle persone, cosa NON POSSIBILE SUL WEB PERCIò SII MENO PRESUNTUOSO.

  5. Scritto da alberto

    Scusami Spartacus ma tu in Italia, al di là del discorso dei nomadi che scatena i soliti luoghi comuni buonisti e cattivisti, dove lo vedi tutto ‘sto rispetto delle regole? Vivi tappato in casa?
    A proposito: lo sai che Spartaco, nato in Tracia, fu vittima nella “militia” di numerosi atti di razzismo?
    Hai ragione, il mondo non è perfetto. E’ confuso.

  6. Scritto da EGB

    Chi stupra, deruba, sevizia, uccide e sfrutta i minori per me è FECCIA e mi lusinga molto essere contestato da gente come Antonio e Marilena che probabilmente vivono nel paese di Alice e non si rendono conto di quello che sta accadendo intorno a loro. Personalmente non sono affatto dispiaciuto di non poter dialogare con voi perchè comunque non cambierete mai le vostre idee a meno che la FECCIA non vi faccia visita in casa o in qualche strada buia.

  7. Scritto da Davide

    “…sfruttati per secoli, rivendicano il loro diritto a non morire di fame…”
    Ma stiamo parlando dell’articolo “Tentorio: gli zingari se ne sono andati subito” o di altro?

  8. Scritto da cris

    Cara marilena, io sarò pure patetica, ma mai come te. I tuoi interventi (e non solo in questo articolo) sono davvero sconcertanti…per te esistono solo due categorie di persone: i ricchi, tutti disonesti e i poveri, tutti buoni e sfruttati. Purtroppo il mondo non è bianco e nero, ma esiste tutta una serie di “toni” che a te sfuggono completamente…inoltre la tua totale mancanza di ironia fa davvero cadere le braccia. Detto questo, chiudo le comunicazioni …con te non ne vale davvero la pena.

  9. Scritto da spartacus

    Adesso facciamo anche i difensori dei nomadi,da sempre inclini allo sfruttamento dei minori (accattonaggio,per esempio,per non dire altro…) ai furti e a tutto cio’ che sta fuori dal codice civile e penale? Ma perche’ questi signori (e signore) che scrivono non vanno a vivere insieme a questi FECCIAIOLI (grande EGB) fuori da Bergamo e magari anche fuori dall’Italia? Ma l’ordine,la pulizia e il rispetto delle regole fanno cosi’ schifo?

  10. Scritto da tamtam

    per marilena, dove abiti che stasera passo a bere una birretta….

  11. Scritto da spartacus

    Al di la’ che ognuno deve essere libero di esprimere la propria opinione,ci mancherebbe,vedo con dispiacere che Marilena ha la tipica mentalita’ della persona di sinistra,cioe’ si chiude a riccio con chi non la pensa come lei,dicendo che con quello o con quell’altro e’ inutile dialogare.Visto che e’ solo tramite lo scambio di opinioni che si cresce,mi viene il dubbio che qualcuno abbia paura di crescere.
    MEDITATE GENTE,MEDITATE…..

  12. Scritto da cris

    Anche io ho un parente che viene spesso ricoverato agli OO.RR….visto che abito lontano, quasi quasi piazzo una bella roulotte in un’aiuola dell’ospedale. E se qualcuno protesta, tiro subito fuori una bella stampata delle 7 opere di misericordia corporale!

  13. Scritto da conte statario

    vedi cris che non capisci? i vigili se ne infischieranno..invece devi stampare il commento di Marilena e portarglielo! vedrai che ti ospita a casa sua!
    e così le risolleverai anche il morale..

  14. Scritto da cris

    Caro conte, grazie del suggerimento, ma visto che la signora è così caritatevole credo che avrà già la casa affollata. Magari prendo il bigliettino e aspetto il mio turno…

  15. Scritto da EGB

    Nessuna traccia dei miei 2 messaggi. Allora lo fate apposta.
    Prima di scrivere nuovamente concorderò con la redazione di Bergamo news il contenuto dei miei commenti in modo tale da non turbare la quiete del sito. Va bene così?

  16. Scritto da marilena

    visto il tono educato degli interventi, mi permetto di farvi sapere che a casa mia, se qualcuno suona, non va mai via a mani vuote. E come sono contenta quando un immigrato beve la lattina di birra fresca che gli offro. Non sono ricca ma generosa sì e la vostra chiusura mentale mi fa paura. conte statario fai dell’ironia inutile, se le leggi fossero diverse e prevedessero campi nomadi controllati, nessun vigile dovrebbe eseguire sgomberi. Cris, sei patetico..

  17. Scritto da la redazione

    Caro EGB, non si tratta di concordare ma di rispettare, visto che il sito non è casa sua e di nessuno dei lettori che vi intervengono. Se alcuni suoi interventi non sono stati pubblicati forse contenevano espressioni ritenute offensive o troppo pesanti. Il giornale ha anche delle responsabilità penali. Interveniamo a garanzia di noi stessi e, indirettamente, dei lettori. Potrà non piacere, ma un minimo di filtro è doveroso.

  18. Scritto da EGB

    Per la Redazione.
    Chiedere a Marilena se era arrabbiata è forse motivo di “responsabilità penale”?
    Se cosi fosse me ne scuso ma solitamente leggo interventi ben piu’ pesanti e offensivi ma temo di essere io a non comprendere il senso di alcune vostre valutazioni. Comunque grazie per la risposta.

  19. Scritto da EGB

    Per Marilena (con la speranza di non essere nuovamente censurato).
    In un mondo perfetto il tuo ragionamento non farebbe una piega anzi sarei il primo a sottoscriverlo. Purtroppo il mondo non è un bel posto dove vivere ma lo è ancora di meno quando si è invasi dalla feccia che proviene da paesi che tutto possono avere tranne che il rispetto della morale e nelle norme civili. In Italia siamo sin troppo accoglienti ed i risultati li vediamo ogni giorno. Quindi è tempo di cambiare registro.

  20. Scritto da Antonio

    per EGB, visto il tono del suo intervento credo che la censura preventiva sia più che legittima, e poi uno che parla “di feccia che proviene da paesi ecc” farebbe meglio ad evitare poi di frignare per la censura.

  21. Scritto da marilena

    uno che si permette di chiamare feccia i suoi simili che, dopo essere stati sfruttati per secoli, rivendicano il loro diritto a non morire di fame, non merita più di dialogare,

  22. Scritto da Davide

    Il fatto di essere caritatevoli non pressuppone anche l’essere fessi. Se ci sono delle regole che vietano l’occupazione non autorizzata di suolo pubblico o privato vanno rispettate. Punto.
    Esistono poi alberghi, ostelli, case in affitto, etc. che possono essere utilizzate come punto di appoggio per dare assistenza ad un malato. Se poi qualche anima buona vuole dare in uso gratuito il proprio giardino o terreno, tanto meglio per i beneficiari.

  23. Scritto da Mauro

    Milena, potresti ospitarli tutti a casa tua…..
    Ti ricordo le 7 opere di misericordia…..

  24. Scritto da marilena

    che tristezza pensare allo sgombero di persone parenti di un ammalato che deve anche dimostrare di esserlo veramente! Io, da non credente, vi ricordo le 7 opere di misericordia corporali che, chi si proclama cristiano, non dovrebbe dimenticare.