BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La sinistra sbaglia analisi

L'ex segretario provinciale della lega Nord, Cristiano Forte, scrive a Bergamonews per contestare l'analisi con cui il Partito democratico ha stroncato la nuova Giunta che governerà il Comune di Bergamo.

Più informazioni su

Caro Direttore,
leggo delle critiche alla neonata Giunta comunale mossa dalla Segreteria dei DS e dagli elettori di sinistra e rimango basito.
Da osservatore esterno non residente a Bergamo città, ma con ben presente la situazione politica cittadina considerati i miei trascorsi politici, posso dire che l’analisi sull’esito delle elezioni cittadine è scontata, tanto scontata che non l’ho letta da nessuna parte. Bruni è persona seria e competente, aveva tutte le qualità per essere riconfermato Sindaco o almeno arrivare al ballottaggio; è stato stroncato da una maggioranza variegata che ha imposto scelte insensate e alcuni assessori inadeguati al buon funzionamento della giunta e al buon governo della città. L’assessore Trussardi è stato rimosso dall’incarico, è vero, ma è altrettanto vero che la vicenda che lo ha coinvolto era tutta politica, la competenza di Trussardi non era in discussione. Bruni lo negherà, ma è chiaro come il sole che altri assessori palesemente incompetenti erano inamovibili, Bruni si è limitato a metterli in naftalina, evitando che facessero danni, tamponando il problema ma creando un’oggettiva difficoltà al funzionamento dell’amministrazione. Ha fatto quello che ha potuto, non quello che avrebbe dovuto (e voluto). Non a caso prima delle lezioni ha lanciato un appello ai Cittadini perché dessero il voto alla sua lista.
Leggo nel comunicato dei DS osservazioni e previsioni funeste per il nuovo governo cittadino: difficoltà a gestire la maggioranza, assessori inadeguati, pesante condizionamento dei partiti. Un’analisi perfetta se riferita al tracollo di Bruni, non certo per descrivere l’attuale maggioranza, formata da soli due partiti, con una schiera di assessori che possono vantare un’enorme esperienza amministrativa o professionale o politica.
Due esempi tra quelli che hanno suscitato più critiche: l’assessorato alla sicurezza è stato affidato a Cristian Invernizzi: il massimo esponente provinciale della Lega Nord ha l’incarico di gestire il punto programmatico più qualificante per i leghisti, quello su cui non potranno sbagliare. Tentorio lo sa e si è messo in una botte di ferro. L’assessorato alla cultura, che ha fatto tuonare al “conflitto di interessi” visto che sulla competenza la scelta è inattaccabile, è stato assegnato a Claudia Sartirani, che è tanto “interessata” da aver annunciato subito la rinuncia a qualsiasi incarico professionale presente o futuro in città.
So per esperienza quanto sia difficile digerire, confrontarsi e gestire una sconfitta politica, ma se le analisi della sinistra sono quelle che si leggono in questi giorni sulla stampa locale credo che l’asse Lega/PDL possa contare su un lungo periodo di tranquillità politica, con una sinistra che anziché prendere atto e risolvere le proprie magagne vive sperando che anche gli avversari possano avere le stesse difficoltà.
Distinti saluti

Cristiano Forte

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da anna

    leggendo i commenti, penso che sarebbe molto meglio prima di criticare aspettare e vedere i fatti, le critiche del pd mi fanno pensare ad un partito allo sfacelo che non sa essere propositivo ma distruttivo, inoltre non è più nemmeno in grado di valorizzare le persone valide al suo interno,

  2. Scritto da orazio

    Francamente a leggere il commento di 9 non so se mettermi a ridere o a piangere.
    Con gente di questa caratura e onestà intellettuale ,Lunga vita a Tentorio

  3. Scritto da cuìn

    11, ma lei a leggere un’analisi che ci parla del segretario dei ds ride o piange? non dica che è un refuso, su.

  4. Scritto da DOX

    Ma perchè il partito democratico non si ritira in un eremo a meditare sui perchè delle continue sconfitte e ci lascia in pace almeno fino alle prossime elezioni regionali? Visto quello che sta succedendo in questi giorni ai vertici del partito dovrebbe , almeno, stare zitto.

  5. Scritto da Una prova del ridicolo

    Una sola domanda: il neoassessore alla cultura con quali modalità intenderà presenziare al fantomatico”Festival del cinema d’arte” che si terrà nei prossimi giorni nella nostra città?

  6. Scritto da dove è il mio voto?

    ma non scherziamo…il 70% degli assessori non era condidato, o se lo era non ha raggiunto i voti utili neanche per entrare in consiglio…oppure era candidato in provincia e non in Comune…oppure ad Arcene e non a Bergamo!
    Tentorio peggio di cosi non poteva iniziare, e lo dice uno che lo ha votato!!!

  7. Scritto da Stefano

    >
    Se poi, di grazia, riuscirà a fare arrivare da Maroni
    20 poliziotti veri, in carne e ossa, a lavorare in città,
    gli faremo anche i complimenti.
    Se possibile stasera leggerò le altre parti della sua attenta analisi.

  8. Scritto da Parsifal

    …solo 2 note…se arriveranno rinforzi e poliziotti per l’ordine, Bergamo avrà di che rallegrarsi. Ma il messaggio, a mio avviso, sarebbe inaccettabile: se tu città o altro, sei del mio colore politico, allora ti premio, se no, sei di serie B. Esattamente l’opposto di una democrazia di uguali diritti.
    La sx ha sbagliato, fa critiche discutibili, i n. di voti parlano no? Ma le debolezze oggettive di Sartirani & c. non possono esser cancellate per questo. @1 non dice male.. Il tempo ci dirà.

  9. Scritto da Basta chiacchiere!

    Ridicolo sei ridicolo. Presenzierà come Assessore alla Cultura eletta sei mesi dopo l’inizio della preparazione del Festival che non è fantomatico. E’ aperto a tutti, non è obbligatorio parteciparvi. E’ gratuito. E non riceve un euro di contributo dal Comune. Nemmeno un euro. Nemmeno uno. E non lo riceverà nemmeno il prossimo anno e gli anni a venire. Oppure sai già che la nuova giunta non ancora operativa ha deliberato contributi? Dimostralo. Basta chiacchere. Fatti.Un consiglio…guarda la tv!

  10. Scritto da Alberico

    ma questo ex segretario della Lega (di cui nessuno praticamente si ricorda) non sa che i DS si sono sciolti nel PD??

  11. Scritto da Ale

    ma chi sono i DS? non è che sbaglia analisi pure questo signore qua?

  12. Scritto da Scettico

    Sta lettera è una chiara dimostrazione di uno che pontifica senza conoscere nulla, altro che osservatore attento. Lo schifo della nuova giunta non ha scusanti, ed è il metodo ordinario di governare del centro destra. Non andranno lontano e temo nemmeno Bergamo, Intanto cominciano a perdere gia dei pezzi in rete e in consiglio