BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atalanta, Nello Malizia costretto a fare le valigie

Un altro pezzo di storia atalantina deve fare le valigie. La società ha infatti deciso di non rinnovare il contratto a Nello Malizia, preparatore dei portieri della prima squadra dal 1992.

Più informazioni su

Un altro pezzo di storia atalantina deve fare le valigie. La società ha infatti deciso di non rinnovare il contratto a Nello Malizia, preparatore dei portieri della prima squadra dal 1992. L’ex portiere, che ha difeso i pali dell’Atalanta dall’84’ all’88’, è considerato uno dei migliori preparatori d’Italia per esperienza e dedizione al lavoro. Negli ultimi anni ha "allevato" tra gli altri Ivan Pelizzoli, che dopo essere stato portiere della Roma gioca in Russia, e Andrea Consigli, portiere titolare nell’Atalanta e in Nazionale Under 21.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da polpe

    le motivazioni le conoscono solo gli interessati cmq dopo tanti anni in cui lavori nello stesso posto mi sembra che una telefonata a 20 giorni dalla scadenza del contratto sia veramente poco e puo’ far pensare male al diretto interessato. si poteva far meglio sicuramente. auguri a tutta la plaea atalantina

  2. Scritto da il giacchetta

    Nello doveva restare, anche pensando ai soldi che l’Atalanta si è fatta sfruttando il suo lavoro, come nel caso di Pellizzoli.Nello aveva rinunciato a lauti ingaggi per rimanere all’Atalanta. Aveva reso decente anche uno come Coppola.Chi lo sostituirà?Non certo uno migliore.L’Atalanta sta costruendo una squadra adatta a fare la serie B tra due anni, come dimostra la partenza di ranieri e la cessione dei pezzi pregiati.Quando Doni smetterà dovremo vendere per forza anche Guarente e Padoin.

  3. Scritto da badedas

    giovanni vai a tifare brescia

  4. Scritto da Edoardo

    La societa’ atalanta è gestita da gente altezzosa caro NELLO nn hai perso niente anzi….. troverai sicuramente una nuova squadra .
    Poi scusate ma nn sopporto piu’ i discorsi che le persone lautamente pagate ………………..Come dispiace per gli operai padri di famiglia che perdono il proprio lavoro puo’ dispiacermi almeno per come è stato trattato NELLO MALIZIA ???????

  5. Scritto da Angelo Teani

    Sicuramente nell’addio a Malizia non si deve parlare di ridimensionamento economico in quanto un preparatore dei portieri non guadagna delle cifre folli e chi scrive è un preparatore dei portieri. Quello che lascia perplesso sono i modi Dopo 17 anni non si può liquidare il tutto in due righe ad una persona sembre disponibile e competente

  6. Scritto da vittorio

    Un altro passo verso lo smantellamento, stile è sempre più basso. Ruggerino – Giacobazzi fateci sapere quando finite.

  7. Scritto da pippo1907

    ciao nello grazie di tutto giacopazzi ha fatto una nuova vittima ora vediamo sabato come finirà alla presentazione del mister vediamo se giacopazzi si farà vedere noi ci saremo lui non lo so!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  8. Scritto da francesco Lavezzi

    Continua la politica Giacobazzi
    Scusa Malizia chi ti caccia non è Bergamasco
    Noi sappiamo cosa è la riconoscenza il DG no di certo
    Comunque ricorda che la vita è una ruota e speriamo che il DG si tolga presto dai piedi

  9. Scritto da Aladin

    La società Atalanta è allo sbando. Malizia esempio di serietà e moralità estromesso senza giustificazioni, dirigenti che si dimettono, il vivaio saccheggiato e ridimensionato. Gregucci e tiribocchi, per quanto innocenti, segnano il nuovo orizzonte della mediocrità.
    La mia fede neroazzurra però mi dice che saremo come l’araba fenice

  10. Scritto da Diego

    Se non sono usciti grandi portieri negli ultimi anno non è certo colpa di Malizia, dipende da chi la società gli mette a disposizione…. non mi risulta che Nello avesse mano libera negli acquisti eo nella scelta di un portiere… dategli Buffon o gente del suo calibro e poi vediamo

  11. Scritto da paolinoneroblu

    Scusatemi, con tutto il rispetto x Nello Malizia ma secondo voi ha lavorato bene negli ultimi 3-4 anni?!? Secondo me assolutamente no e ne paga la logica conseguenza. Se si e’ ripuntato su Coppola malgrado le incertezze non pensate che “buona” parte della colpa sia di Malizia? E se all’Atalanta non sono usciti portieri “decenti” negli ultimi anni non pensate che la colpa sia “anche o soprattutto” di chi li allena? Lo stesso Consigli ultimamente ha dimostrato piu’ di una insicurezza….

  12. Scritto da Giovanni

    Queste persone, lautamente pagate per un lavoro di divertimento, si sentono offesi se vengono licenziati. Pensate cosa dovrebbero dire i normali lavoratori ! Per piacere finiamola con queste ipocresie!

  13. Scritto da genu

    bravi..complimentoni……. speriamo un giorno di trovare il titolo “GIACOBAZZI COSTRETTO A FARE LE VALIGIE”

  14. Scritto da krusty

    girano voci di un imminente fallimento non dell Atalanta ma di ditte dei capoccia.prepariamoci al peggio.

  15. Scritto da tifoso

    volantino che pone domande a cui la società deve rispondere
    http://img192.imageshack.us/img192/8256/42791171723615536130139.jpg

  16. Scritto da IZIO

    FACCIO VERAMENTE I COMPLIMENTI A TUTTA LA DIRIGENXZA DELL’ ATALANTA PER FAR FUORI DICO FAR FUORI UNO COME MALIZIA. PRIMA DEL 12 LUGLIO GIORNO DEL RADUNO ASPETTIAMOCI QUALCHE ALTRA NOVITA’ IN SENSO NEGATIVO
    SEMPRE E OVUNQUE FORZA ATALANTA
    TIFOSI DELLA CURVA NORD E ORA DI FARCI SENTIRE

  17. Scritto da Alexgil

    Un grande della storia atalantina deve lasciare l’Atalanta.
    La dirigenza dovrebbe essere attenta e valorizzare chi con cuore e dedizione ha sempre portato risultati concreti alla società.
    Un grazie di cuore a Nello per tutto ciò che ha fatto e la speranza viva di rivederlo a breve con i colori atalantini.

  18. Scritto da Massimiliano

    è evidente e dico molto molto evidente che un POVERO e ribadisco POVERO ragazzo di 22 anni non è in grado di portare avanti tutta la “BARACCA”. Che si faccia da parte al più presto e lasci potere a qualcuno di più competente !!!! Siamo allo sbando !!!!! E dispiace perchè in questi ultimi due anni ci siamo proprio divertiti !!!!! Bergamo MERITA MOLTO MOLTO DI PIU’ !!!!!

  19. Scritto da febo64

    grandissimo Nello tutta la mia compressione,società in svendita e futuro stra di la del buio più pesto speriamo………..ma chi visse sperando muori non si puo dire………………..

  20. Scritto da Non ci posso credere

    NELLO MALIZIA UNO DI NOI!
    GRAZIE PER TUTTO QUELLO CHE HAI FATTO IN QUESTI 17 ANNI!
    Non dimenticheremo mai il tuo modo di essere, ed esserci sempre con il tuo stile pacato e mai sopra le righe! Mentalità Bergamasca al 101% parole poche e tanto tanto tanto lavoro! Ti auguro il meglio….
    Dirigenti Incompetenti dell’ Atalanta F.C. pezzo dopo pezzo state smantellando quello che è stato costruito in tanti anni di duro lavoro. Prima o poi dovrete fare i conti con la piazza …..

  21. Scritto da Diego

    Purtroppo scordiamoci che l’ Atalanta del nuovo corso dirigenziale (purtroppo senza cuore bergamasco) abbia uno stile…. ribadisco, che tutti noi tifosi dovremmo sostenere gicatori ed allenatore ( Gregucci e chiunche venga) ma contestare la dirigenza che ci affosserà… e quando sarà ormai troppo tardi, queste si toglieranno dalle scatole. Spero di sbagliarmi ma la vedo brutta