Quantcast
Bagnatica, esulta Magli: il paese si è risvegliato - BergamoNews
Il nuovo sindaco

Bagnatica, esulta Magli: il paese si è risvegliato

Nuova Bagnatica vince le Elezioni Comunali del 6 e 7 giugno 2009 e diventa la nuova forza di maggioranza dell’Amministrazione Comunale di Bagnatica.

Nuova Bagnatica vince le Elezioni Comunali del 6 e 7 giugno 2009 e diventa la nuova forza di maggioranza dell’Amministrazione Comunale di Bagnatica. 1316 voti ottenuti dalla lista civica guidata da Primo Magli, con una percentuale del 52,56%, contro i 1188 voti ottenuti dalla lista Uniti per Bagnatica – Movimento Cristiano guidata da Sergio Calzana, con una percentuale del 47,44%. Magli coprirà così la carica di sindaco per i prossimi 5 anni e amministrerà il Paese insieme agli undici consiglieri eletti di Nuova Bagnatica, mentre Uniti per Bagnatica – Movimento Cristiano verrà rappresentata da cinque consiglieri.
Questa la nuova composizione del Consiglio Comunale di Bagnatica: Sindaco e Presidente: Primo Magli; Consiglieri per Nuova Bagnatica: Roberto Scarpellini, Roberto Terzi, Francesco Mistrini, Luca Vittorio Barachetti, Ivano Stentella, Giovanni Pasta, Gloria Sanga, Barbara Freri, Marino Manenti, Chiara Dolci e Luigi Maestroni; Consiglieri per Uniti per Bagnatica – Movimento Cristiano: Sergio Calzana (Capo Gruppo), Ruggero Intra, Andrea Ambrosini, Valter Andreoli e Giuliano Aceti.
"E’ stata una campagna elettorale impegnativa ma soddisfacente – ha commentato il neo-Sindaco Primo Magli –. Abbiamo incontrato le persone per parlare loro dei problemi di Bagnatica dati alla mano, proponendo idee e soluzioni che sono state accolte favorevolmente. In queste settimane di assemblee e riunioni c’è stato un risveglio del nostro Paese e dei suoi abitanti, che hanno ricominciato ad incontrarsi e a discutere del futuro del luogo in cui vivono. C’era una forte voglia di cambiamento e pensiamo di essere riusciti ad interpretarla al meglio. L’ampio numero di preferenze ricevute da tutti i candidati, e in particolare dalla componente più giovane, è stato il frutto di un lavoro realmente di gruppo e a contatto continuo con la cittadinanza. Con lo stesso approccio da oggi iniziamo a lavorare per migliorare la vivibilità di Bagnatica e gestire con trasparenza i beni comuni, a partire dal bilancio. A questo proposito, come già annunciato nel programma, ridurremo da 6 a 4 il numero degli assessori, i quali saranno affiancati nelle rispettive competenze da consiglieri a cui saranno affidate deleghe specifiche. Sul breve periodo dovremo portare velocemente a compimento i cantieri di via Marconi, via Rimembranze e quello della stazione ecologica. Oltre a questo sono necessari una profonda riorganizzazione e un rilancio della macchina amministrativa, per rimettere l’Amministrazione al servizio della comunità e delle sue aspettative. Non sarà un compito facile, ma in cinque anni è possibile fare questo e molto altro. Da parte nostra l’impegno sarà massimo e permanente. Aspettiamo tutti i cittadini al primo Consiglio Comunale, che dovrebbe essere il prossimo 24 giugno, per continuare il percorso di partecipazione che insieme agli abitanti di Bagnatica abbiamo compiuto fino ad oggi".

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI