Quantcast
Gli ambientalisti ai candidati: impegnatevi al rispetto del territorio - BergamoNews
Orobievive

Gli ambientalisti ai candidati: impegnatevi al rispetto del territorio

A chi si presenta per la presidenza della Provincia l'invito a sottoscrivere una dichiarazione d'intenti con la premessa che l???ambiente e la biodiversit?? costituiscono un bene fondamentale per la vita e il benessere dell???uomo, oltre a una fonte di importanza primaria per sostenere l???economia e sono un capitale da tramandare alle future generazioni.

Le Associazioni aderenti al coordinamento Orobievive (F.A.B. Gruppo Flora Alpina Bergamasca – Italia Nostra – Legambiente – WWF – Mountainwilderness – SerianAmbiente – Cai di Brignano – Cipra Italia), chiedono un’assunzione di responsabilità per le prospettive di vita delle e nelle Orobie alle forze politiche della provincia di Bergamo impegnate nelle prossime elezioni e che, come forze di governo o di opposizione, saranno chiamate a prendere decisioni fondamentali sulla gestione del territorio.
Per questo sottopongono a tutti i candidati alla presidenza della Provincia di Bergamo un appello, o meglio una dichiarazione d’intenti.
Eccola:
Il sottoscritto…
consapevole che l’ambiente e la biodiversità costituiscono un bene fondamentale per la vita e il benessere dell’uomo, rappresentano una fonte di importanza primaria per sostenere l’economia, hanno un ruolo fondamentale nel fornire beni e servizi naturali, sono un capitale da tramandare alle future generazioni, una volta eletto,
si impegna a:
1) Garantire la TUTELA ed il RISPETTO del territorio:
● ponendo un freno allo sfruttamento e al saccheggio delle risorse naturali. L’acqua, il suolo e il paesaggio in particolare sono beni comuni da non svendere per interessi economici privati;
● perseguendo la rigorosa salvaguardia degli ambiti di naturalità ancora esistenti nei territori montani;
● verificando i criteri di sostenibilità ambientale di tutte le decisioni che comportino ricadute sul territorio montano;
2) Fare SCELTE URBANISTICHE ponderate e rispettose dell’ambiente e della comunità locale che puntino all’opzione zero del consumo di suolo e al recupero delle aree e delle strutture inutilizzate nelle trasformazioni urbanistiche e produttive. In particolare l’impegno sarà rivolto ad evitare l’utilizzo di strumenti urbanistici come i Piani Integrati di Intervento (PII) e gli accordi di programma con valore di variante, che esautorano i Piani di Governo del Territorio (PGT) e vanificano i processi di Valutazione ambientale Strategica (VAS) e di partecipazione;
3) Adottare BUONE PRATICHE AMMINISTRATIVE mirate alla:
● attuazione di una politica di gestione e di utilizzo su tutto l’arco dell’anno del patrimonio immobiliare pubblico e privato con particolare riferimento alle seconde case sfitte e alle ex-colonie;
● sensibilizzazione, promozione e adozione della raccolta differenziata;
● riqualificazione energetica delle strutture edilizie con interventi di razionalizzazione, di risparmio energetico e di incremento delle fonti rinnovabili oltre che all’utilizzo dei criteri di bio-edilizia;
● promozione di forme di mobilità e spostamento sostenibili;
● creazione di cinture verdi, di parchi urbani, di percorsi ciclo-pedonali come occasioni riqualificazione
ambientale, senza il consumo di altro territorio naturale;
4) Fare AZIONE DI PRESSIONE sugli enti sovracomunali preposti finalizzata a:
● potenziare i servizi per i residenti: istruzione, assistenza medico-sanitaria, poste e trasporti pubblici;
● prevenire e combattere in modo sinergico e sistemico il dissesto idrogeologico;
● rafforzare il ruolo dei parchi sia regionali che dei PLIS (Parchi locali) potenziandone le funzioni di controllo sui comportamenti illegittimi e dannosi (utilizzo di mezzi fuoristrada, discariche abusive…);
● riqualificare gli impianti sciistici esistenti, senza alcun ulteriore ampliamento delle aree sciabili;
● ripristinare la naturalità, dove sia stata compromessa con opere ed infrastrutture ora in stato di abbandono;
● valorizzare la produzione ed i servizi di qualità (agricoltura e zootecnia, artigianato, pastorizia, gestione dei
boschi, turismo sostenibile….);
● fare azione congiunta sulle banche affinchè promuovano forme di microcredito e finanziamenti agevolati per attività imprenditoriali sostenibili.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI