BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Regole antikebab, Saffioti: pro artigiani. Ma loro dissentono

Sul Sole 24Ore il presidente regionale di Confartigianato Alimentazione Roberto Perotti fa emergere una serie di perplessit?? sulle nuove normative della Regione Lombardia in materia di somministrazione di alimenti, evidenzando che anche gli artigiani si sentono penalizzati.

E’ botta e risposta (sul Sole 24Ore) tra il presidente della commissione regionale per le Attività produttive Carlo Saffioti e il presidente regionale di Confartigianato Alimentazione Roberto Perotti sulle nuove regole emanate dalla Regione Lombardia in merito alla somministrazione dei cibo e bevande, regolamentazione che pone limitazioni alla vendita di alimenti da parte dei take-away come i kebab, le pizzerie, le gelaterie.
Mentre il consigliere azzurro Saffioti sottolinea che "la nuova legge lombarda soddisfa un’esigenza emersa nel corso degli ultimi anni nel settore delle imprese artigiane alimentari che consentono ai propri clienti di consumare sul posto i prodotti di propria produzione", il presidente Perotti fa emergere una serie di perplessità, evidenzando che anche gli artigiani si sentono penalizzati dalle nuove regole. "Le attività artigianali di produzione di alimenti, è vero, hanno come scopo prevalente appunto la produzione di alimenti. Ma per qualificare la loro produzione e assecondare le esigenze del mercato e del cliente occorre la possibilità di consentire al cliente il consumo immediato dei propri prodotti presso locali immediatamente adiacenti a quelli della produzione che devono essere adeguatamente attrezzati". 
Invece, come noto, la legge del Pirellone consente sì al cliente il consumo immediato dei prodotti, ma con l’esclusione degli spazi esterni e senza la prestazione di servizi al tavolo. "Gli artigiani chiedono di poter accorciare la filiera". E chiedono anche che siano i Comuni a regolametare e determinare gli orari di apertura e chiusura in realazione alle peculiarità locali e alle specifiche esigenze del territorio. 
  

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Fanoste

    Pol.sco ma dove cacchio vivi?? io in ogni posto dove ho mangiato kebab ho sempre visto tutto in bella vista, pulito e ordinato.
    E cmq, visto che ci ho lavorato, ti sconsiglio di guardare dentro la cucina di un normale ristorante italiano… li si che ti passerebbe davvero la voglia di mangiare!

  2. Scritto da corti-novis

    I nodi vengono al Pettine, a forza di rincorrere la Lega si penalizza i propri GRANDI eletti sia di del PDL e LEGA. Come farsi male da soli.

  3. Scritto da Valter Grossi

    E’ una norma che mortifica l’iniziativa individuale e la libertà d’impresa, sottraendo opportunità per chi produce e chi consuma.
    In realtà, con la scusa della regolamentazione, si vogliono colpire quelle attività non omologabili ai cosidetti “valori tradizionali”, è una scelta che contrasta con gli stili di vita contemporanei, sarà un boomerang per questi falsi liberali che non aprezzano la società aperta.

  4. Scritto da cuìn

    2, il problema è che sono apprezzati dagli elettori che non apprezzano la società aperta. e che non hanno di meglio che accontentarsi di queste trovate di bassa lega.

  5. Scritto da mario59

    Come ha già evidenziato corti-novis .. i nodi vengono al pettine, a forza di arrovellarsi a cercare un modo per contrastare solo qualcuno.. hanno finito per danneggiare tutti quanti.
    Ringraziate la lega .. che anche questa è iniziata da loro

  6. Scritto da Andrea Mazzoleni

    Queste norme mi fanno solo venir voglia di mangiare kebab.
    E’ il gusto del proibito…

  7. Scritto da Erpek

    X Andrea Mazzoleni- Mangiato per la prima volta settimana scorsa : buono.

  8. Scritto da Evaristo Francesconi

    Libero Kebab in libera regione, basta con la regione centralista che interferisce con la laboriosita dei kebbabari, artigiani ed affini. (ma giarda cosa mi tocca scrivere!)

  9. Scritto da Pol.sco.

    Avete mai guardato una cucina di una kebabberia?
    Vi passerebbe la voglia di ordinare qualsiasi cosa

  10. Scritto da cuìn

    polsco, io starei attento pure alle cucine di certi rinomati ristoranti: mi hanno raccontato di quelle cose… :D