BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Discarica lungo l’Imagna: ?? scaricabarile fotogallery

Quel tratto del torrente Imagna utilizzato da tanti incivili per gettare rifiuti di ogni tipo deturpando un ambiente certo di pregio, piace a tutti ma non ?? di nessuno. Questa l'amara constatazione di un cittadino, Nicola Gervasoni che, dopo aver sollecitato associazioni, organi di informazione e amministratori, mostrando fotografie inequivocabli, ha ricevuto risposte piuttosto vaghe e nessun gesto concreto

Più informazioni su

Quel tratto del torrente Imagna utilizzato da tanti incivili per gettare rifiuti di ogni tipo deturpando un ambiente certo di pregio, piace a tutti ma non è di nessuno. Questa l’amara constatazione di un cittadino, Nicola Gervasoni che, dopo aver sollecitato associazioni, organi di informazione e amministratori, mostrando fotografie inequivocabli, ha ricevuto risposte piuttosto vaghe e nessun gesto concreto soprattutto dai sindaci che dovrebbero essere i primi referenti.
Due sindaci, quello di Capizzone Uberto Pellegrini e quello di Bedulita, Roberto Facchinetti, hanno gentilmente risposto a Nicola Gervasoni, ancora non l’ha fatto quello di Berbenno Alessandro Pellegrini. Risposte che sanno di scaricabarile però, dal momento che (lo potete vedere nelle fotografie scattate un  paio di giorni orsono) nessuno di fatto ha ripulito la zona. "Nelle mie lettere – spiega Gervasoni – suggerivo modesti accorgimenti destinati alla salvaguardia e al mantenimento dei dei luoghi. Un minimo sforzo di cooperazione fra le contrapposte realtà comunali avrebbe giovato molto più di svilenti giustificazioni tipo: ‘il mucchio di rifiuti fotografati si trova nel tratto più lontano’ oppure ‘la zona indicata ricade solo marginalmente nel territorio di questo comune’. Classica patata bollente che si tende a scaricare con il risultato che a tutt’oggi i rifiuti sono sempre lì".
C’è una certa amarezza anche se va detto che il sindaco di Capizzone annuncia che "la soluzione definitiva potrebbe essere vicina: è la prosecuzione della pista ciclopedonale lungo il torrente Imagna che la comunità montana ha già realizzato da Strozza a Capizzone e che dovrebbe proseguire proprio lungo il tracciato della vecchia strada pronviciale". Tocca comunque a un altro ente e i tempi non sembrano proprio rapidi: intanto l’area continua a essere degradata. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.