BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pane, latte e uova in un paniere unico a soli dieci euro

Dal 7 maggio prossimo, ogni giovedì, per sei mesi, sarà possibile comprare presso gli esercenti che aderiscono all'iniziativa "Dal tuo fornaio conviene" un set di prodotti a 10 euro composto da pane, prodotti da forno, latte, riso, farina (gialla o bianca), uova e altri generi.

Un paniere di prodotti di qualità di prima necessità, con un assortimento variabile ogni settimana, che consente un risparmio di 1,50-2 euro (il 15%) rispetto all’acquisto singolo di ogni prodotto. Dal 7 maggio prossimo, ogni giovedì, per sei mesi, sarà possibile comprare presso gli esercenti che aderiscono all’iniziativa "Dal tuo fornaio conviene" un set di prodotti a 10 euro composto da pane, prodotti da forno, latte, riso, farina (gialla o bianca), uova e altri generi.
L’iniziativa, che si rivolge ai 4000 panificatori lombardi, è stata presentata oggi a Bergamo dall’assessore regionale al Commercio, Fiere e Mercati, Franco Nicoli Cristiani, insieme a Roberto Capello, presidente dell’Unione regionale dei panificatori lombardi. Il progetto nasce dall’Accordo siglato il 9 aprile scorso tra Regione Lombardia e le organizzazioni di rappresentanza delle imprese della filiera agroalimentare, in collaborazione con il sistema delle Camere di commercio, che ha dato il via a un Programma di lavoro per la tutela del potere d’acquisto dei cittadini.
"Il progetto ‘Dal tuo fornaio conviene’ – ha ricordato l’assessore Nicoli Cristiani – è frutto del lavoro del Tavolo di filiera agroalimentare e in particolare nasce da uno dei suoi ambiti specifici, quello sulla ‘trasparenza e contenimento nella formazione del prezzo’, che comprende tra le altre attività anche iniziative di promozione, a prezzi contenuti, di determinate categorie di prodotti quali ad esempio quelli da forno".
Il set di generi alimentari si caratterizza per flessibilità nella composizione e per variabilità dell’offerta da parte dei fornai aderenti all’iniziativa, nel rispetto delle esigenze e delle preferenze dei consumatori. La proposta dà l’opportunità di scegliere fra una ampia gamma di prodotti: ad esempio, un chilo di pasta oppure un chilo di riso, un chilo di farina gialla o bianca, e ancora tra 4 unità di prodotti da forno salati o 4 unità dolci, oppure biscotti. Nel set non mancano mezzo chilo di pane, un litro di latte fresco, 6 uova e una passata di pomodoro, o del tonno, per condire la pasta o il riso.
Il paniere da 10 euro sarà servito in uno shopper realizzato in materiale ecologico riutilizzabile, con i loghi di Regione Lombardia e delle Camere di commercio lombarde aderenti al progetto. I negozi aderenti all’iniziativa esporranno all’esterno del punto vendita una locandina illustrativa della campagna.
Inoltre ogni giovedì, grazie ad un’altra locandina esposta all’interno del negozio, il cliente interessato potrà conoscere in dettaglio il paniere messo a disposizione. Informazioni sull’iniziativa sono disponibili sul sito
www.daltuofornaioconviene.it 
"Il crescere del costo della vita – ha concluso l’assessore Nicoli Cristiani – ha portato Regione Lombardia a promuovere la sottoscrizione dell’Accordo per la tutela del potere d’acquisto dei cittadini lombardi, che vede unite le associazioni regionali del mondo agricolo, della trasformazione industriale e della distribuzione commerciale. La collaborazione sinergica tra questi attori da un lato e Regione Lombardia e Sistema Camerale dall’altro, si pone obiettivi importanti: la razionalizzazione della filiera, la trasparenza nella composizione dei prezzi, la semplificazione delle procedure e delle norme che regolano il sistema, la sostenibilità. La strada è difficile ma giusta. Grazie all’impegno di tutti tradurremo tali ambizioni in azioni di sostegno per garantire risposte alle necessità di tutela del consumo dei nostri cittadini".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.