BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’insaziabile Del Neri: ancora cinque partite? Vinciamole tutte video

L???Atalanta di Gigi Del Neri, al terzo successo esterno in campionato, non intende cullarsi sugli allori. Anzi, per rispondere a chi dava la truppa nerazzurra gi?? in vacanza, per bocca dell???allenatore arriva un segnale forte: ???Cinque partite alla fine uguale quindici punti: perch?? non conquistarli tutti????.

Più informazioni su

La vittoria corsara in casa della Lazio non ha soltanto rotto un lungo digiuno di vittorie. L’Atalanta di Gigi Del Neri, al terzo successo esterno in campionato, non intende cullarsi sugli allori. Anzi, per rispondere a chi dava la truppa nerazzurra già in vacanza, per bocca dell’allenatore arriva un segnale forte: “Cinque partite alla fine uguale quindici punti: perché non conquistarli tutti?”.
“Eguagliare il record dell’Atalanta in serie A (i 50 punti della gestione Colantuono nel 2006/2007, ndr)? Non ci basta – argomenta il tecnico partente -. L’obiettivo è di farne il più possibile, ovvero quindici. Abbiamo dimostrato di essere un po’ pazzerelli, del resto, mostrando di avere pochi limiti nel bene e nel male. A Roma, come in altre occasioni, abbiamo ottenuto una vittoria di prestigio: perché non continuare a provarci?”.
E sì che l’undici bergamasco, soprattutto dopo l’annunciato addio del suo condottiero in panchina, sembrava essersi un po’ perso per strada. Il gol dell’ex Talamonti all’Olimpico ha avuto l’effetto di cambiare le prospettive per un finale d’annata che si annuncia al cardiopalma: “La serenità può consentirci traguardi inimmaginabili – prosegue Del Neri -. Abbiamo già migliorato l’aspetto difensivo, lavorando in particolare sulle palle inattive: ora prendiamo meno gol, anche in trasferta (nel 2007/2008 furono ben 56 in totale, ndr). Ora possiamo puntare a uno score complessivo più alto: ci sono tutte le carte in regola. I ragazzi hanno dimostrato di avere la testa sulle spalle, rimanendo uniti e mantenendo la concentrazione a dispetto delle voci su di me: sono stati più forti delle distrazioni provenienti dal mondo dell’informazione…”.
A poco più di un mese dal termine dell’esperienza alla guida del sodalizio con base a Zingonia, il mister può tracciare un bilancio del lavoro svolto: “Nessun rammarico. Non abbiamo mai rubato nulla, mettendo in campo voglia di fare, determinazione e grande maturità. E non è ancora finita: in cinque gare possiamo ancora dire molto. Nel 2007, appena arrivato, ci davano per retrocessi e riuscimmo a smentire tutti. Non esistono scelte che non rifarei, i se e i ma devono restare dietro l’angolo: anzi, sono contento del lavoro di promozione dei giovani, specialmente per Defendi che domenica è stato il migliore in campo. Le qualità ci sono, ora deve metterle a frutto: per me il suo ruolo è quello di esterno, spero si mantenga a questi livelli”. Nessuna nota negativa, dunque? “Costinha? Non è mai riuscito a rimettersi in forma, quindi ho dovuto guardare altrove. Tutto qui. E’ arrivato che non stava bene e non ha mai recuperato una condizione accettabile: difficile che potesse giocare”. E sull’Udinese, squadra dalle cui sirene Del Neri sarebbe stato attratto (secondo i soliti rumors) nonché prossima avversaria di campionato, poche e sentite parole: “E’ un match particolare, ma solo perché sono friulano e torno nella mia terra. Nei bianconeri ci ho anche giocato, ma non c’è altro…”.

Più informazioni su

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Pasèta

    ma Malesani ‘ndoè? a l’è fò d’i strass!!! mèi ol Gustinetti, almeno l’è bergamasch

  2. Scritto da joe

    io da buon bergamasco tifo solo ATALANTA
    ol rest al vansa
    soprattutto i ladri zozzoneri
    ….Massaro dacci la palla………
    BG non dimentica NULLA

  3. Scritto da mario buelli

    TIFOSI atalantini ormai è certo…MALESANI MALESANI MALESANI !! ha contatti con la dirigenza atalantina per guidare la nostra squadra la stagione prossima!Galeotta la figlia sposata con un bergamasco vicino al managemenet della squadra…Chi è d’accordo?

  4. Scritto da piadina crudo e sale grosso

    Ciao a tutti, la notizia di MALESANI è reale.Ieri sera visto in via XX settembre per scegliere un appartamento con la moglie..ci domandiamo come mai la notizia non trapeli visto che le cose sono ormai fatte…sembra con se un giocatore del panatinaikos

  5. Scritto da baffetto

    gestisco un bar in bergamo, ieri la voce girava con insistenza. oggi l’ingaggio di malesani lo danno per certo. qualcuno sa se la società ha rilasciato qualche comunicato ufficiale?

  6. Scritto da coda di lupo

    malesani è l’allenatore giusto per noi…un po di grinta fa bene, finalmente un segnale forte a tutta la serie A,

  7. Scritto da non perdiamo tempo

    ingaggiamo malesani,ingaggiamo malesani

  8. Scritto da Solo Atalanta

    Ma è vero che ieri Malesani era a Bergamo???

  9. Scritto da Anna ZOGNO CITY

    Ohi…ohi…ohi…com’è lanciato Mister Gigi! Non è che ci ripensa e resta con noi? Sarebbe una notizia fantastica se così fosse…mah, sognare non costa nulla…baci dall’umida Val Brembana

  10. Scritto da mauro

    bè..io da buon milanista mi auguro che l’atalanta vinca l’ultima di campionato contro l’inter così il milan..eheheh…..=))))))))

  11. Scritto da PAOLO

    da buon milanista vai a milano……
    BERGAMASCHI SIAMO SOLO NOI!!!!
    SOLO ATALANTA