BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Arrestato a Peia trafficante bosniaco ricercato da tempo video

Un bosniaco di 43 anni è stato arrestato lunedì mattina dai carabinieri a Peia: era ricercato in Belgio, perchè sospettato di aver fatto parte di un'organizzazione dedita al traffico di stupefacenti. Il latitante si trovava a bordo di una Porsche insieme al figlio minorenne quando è stato intercettato dai militari.

Più informazioni su

Un bosniaco di 43 anni è stato arrestato lunedì in tarda mattinata dai carabinieri a Peia: era ricercato in mezza Europa, perchè sospettato di aver fatto parte di un’organizzazione dedita al traffico di stupefacenti. Da poco si era trasferito in provincia di Bergamo, dove forse contava di sfuggire ad un mandato di cattura internazionale emesso in Belgio. Il latitante si trovava a bordo di una Porsche cilindrata insieme al figlio minorenne quando è stato intercettato dai militari.
Nel piccolo centro della Valle Seriana aveva acquistato di recente un appartamento, probabilmente con i proventi del traffico illecito, e vi si era rifugiato. I reati di cui è accusato sono stati commessi a Liegi e in altre città del Belgio tra il 2007 e il 2008. Secondo l’accusa ricopriva un ruolo chiave in un’associazione dedita al traffico internazionale di droga con base in Belgio e con il compito principale di spedire ingenti quantitativi di cocaina in Italia. Il sospettato si era reso irreperibile anche al suo precedente indirizzo, in provincia di Lodi, dove aveva fissato la residenza prima di riparare in Val Seriana. L’accusa di cui dovrà rispondere è di associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti, per cui rischia fino a vent’anni di reclusione. L’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di Bergamo a disposizione della Corte d’Appello di Brescia per le procedure di estradizione.

Più informazioni su

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.