BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Piemonti Foppapedretti, una vittoria che vale i play off

La Piemonti Foppapedretti Valcamonica conquista contro il fanalino di coda Lecco la vittoria che da la matematica certezza, a due giornate dal termine della regoular season, di disputare i play - off per la promozione in serie B1.

Più informazioni su

Piemonti Foppapedretti Valcamonica – Pall. Alberto Picco Lecco 3 – 0

Parziali: 25 – 15 25 – 21 25 – 19

Formazioni e tabellini
Piemonti Foppapedretti Valcamonica
: Cagninelli 11 – Bara 2 – Carrara (L) – Piccoli Trapletti – Gabbiadini 17 – Milocco – Morstabilini – Tasca 13 – Lorenzi 2 – Loda 9 – Dallara – Gotti – Zambelli 3. Alenatore: Moschetti.
Pall. Alberto Picco Lecco: Gaiatto 2 – Lunghi 2 – Crippa 4 – Colombo – Perego 9 – Tettamanti – Andreotti – Panzeri 11 – Bernasconi 3 – Isacco (L). Allenatore: Borgnolo.
Arbitri: Matrella di Pavia e D’ Amora di Monza.
Durata set: 19′ – 22′ – 25′.

Piancogno, 26 aprile 2009. La Piemonti Foppapedretti Valcamonica conquista contro il fanalino di coda Lecco la vittoria che da la matematica certezza, a due giornate dal termine della regoular season, di disputare i play – off per la promozione in serie B1 e con il vantaggio dell’ eventuale doppio turno dato dalla seconda posizione in classifica. La concomitante sconfitta del Fiorenzuola ha infatti portato ad 8 le lunghezze di vantaggio sulle piacentine, scese ora in quarta posizione, mentre il vantaggio sul Cermenate, terza forza del girone, rimane di 6 punti, ma con la Foppapedretti avanti negli scontri diretti. Coach Matteo Moschetti ha così centrato, insieme al suo gruppo di giovanissime atlete, il primo importante obiettivo stagionale, un obiettivo dichiarato fin dall’ inizio della stagione da tutto lo staff tecnico e dirigenziale e raggiunto dopo un campionato vissuto da assolute protagoniste. Rimaneva un ultimo ostacolo sulla strada della Foppapedretti, rappresentato dalla Pallavolo Alberto Picco Lecco, che non ha però praticamente mai avuto l’ opportunità di entrare in gara, fatta eccezione per la prima parte del terzo set, dove le padrone di casa hanno accusato un piccolo passaggio a vuoto.
Il primo set è dominato dalle rossoblu, subito avanti 8 – 4 e 16 – 7, con Gabbiadini sugli scudi seguita da tutta la squadra, concentrata ed attenta a non concedere nulla alle avversarie. Il parziale viene chiuso senza alcun problema sul 25 – 15.
Il copione non cambia nel secondo set. Il vantaggio delle padrone di casa sale fino al 18 – 9, il Lecco prova a rientrare con un break di 5 punti consecutivi che portano il risultato sul 18 – 14. Gabbiadini e Loda continuano ad attaccare con buone percentuali ed il tentativo di recupero delle ospiti (22 – 19 e 24 – 21) viene rintuzzato dall’ attacco conclusivo di Cagninelli che chiude il set sul 25 – 21.
In apertura di terzo parziale, complice un vistoso e comprensibile calo d’ intensità nel gioco della Foppapedretti, il Lecco prova a fare la partita, sfruttando soprattutto i tanti errori e le disattenzioni delle avversarie e portandosi avanti 3 – 7 e 5 – 8. Il sestetto rossoblu però non è disposto a fare alcun tipo di regalo ed alla seconda pausa tecnica ha recuperato lo svantaggio, riportandosi avanti 16 – 14. Vantaggio che verrà poi mantenuto fino alla chiusura del set e dell’ incontro sul 25 – 19 finale.
Sabato prossimo 2 maggio ultima trasferta di campionato per la Piemonti Foppapedretti Valcamonica, che alle ore 21 a Fiorenzuola d’ Arda affronterà il Pavidea Fiorenzuola nell’ incontro valido per la 14^ e penultima giornata.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.