BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Un elenco per i medici estetici. Il bergamasco Zappal??: ottimo

Sono tre per ora i bergamaschi inseriti nell'elenco a garanzia del cliente: hanno un diploma quadriennale post laurea. Tra i tre Carlo Zappal?? che commenta: "Giusto poter identificare chi ha competenze in una materia delicata come questa. Oggi c????? troppa improvvisazione"

Più informazioni su

Sono solo tre (per ora) i medici estetici bergamaschi ufficialmente accreditati dall’apposito (e nuovo) elenco nazionale, quelli cioè che hanno conseguito il diploma quadriennale post laurea di medicina a indirizzo estetico all’Agorà di Milano o alla fondazione Fatebenefratelli di Roma.
Oggi, infatti, chiunque può controllare con un semplice clic (www.mediciestetici.it) se il medico estetico a cui si è rivolto ha un diploma post universitario che garantisce la sua preparazione in materia: una tutela ai clienti in un momento che si può definire un po’ anarchico in un settore, settore che vive un discreto boom da qualche anno, boom però non regolato da norme e discipline al servizio dell’utente che rischia di affidare il proprio viso e il proprio corpo a esperti improvvisati.
Solo tre dunque i medici estetici che operano in provincia di Bergamo: una dottoressa di Osio Sotto, Maria Andaloro, Muhammad Muddi di Orio al Serio e un medico cittadino (con studio in piazza Libertà), Carlo Zappalà (nella foto in basso a sinistra). A lui, laureato in Medicina Chirurgia, specializzato in odontostomatologia a Pavia, diplomato alla scuola di medicina estetica del Fatebenefratelli, ricercatore nel campo della riabilitazione estetica "globale", docente all’Università di Varese e membro attivo di prestigiose accademie di estetica in tutto il mondo fra le quali l’American Academy of Esthetic Dentistry considerata il gotha mondiale dell’odontoiatria estetica, abbiamo chiesto un parere su questa novità dell’elenco dei medici estetici.
Dottore, come legge questa opzione, questa possibilità di verificare la preparazione formale di un medico estetico?
La trovo una scelta corretta. E’ giusto poter identificare chi ha competenze in una materia delicata e che ha molte sfaccettature. Oggi c’è troppa improvvisazione e scarsa deontologia. Non basta essere medici per poter intervenire con la giusta preparazione sull’estetica di una persona.
In effetti un medico può fare quasi tutto.
Già, qualsiasi laureato in medicina può esercitare ogni tipo di prestazione tranne la radiologia l’anestesia e la rianimazione per cui serve una specializzazione. Ma è evidente che invece ogni settore ha bisogno di un approfondimento e una preparazione tecnica. Certo oggi anche gli odontoiatri fanno un breve corso e fanno iniezioni di filler, ma non è così semplice.
Non è semplice fare qualche punturina di filler per riempire le rughe? Ho sentito che si può fare anche dall’estetista.
Qualcuna che lo propone sottobanco c’è, ma non si può. E non è semplice: ci sono vari tipi di sostanze da iniettare, bisogna conoscere bene la pelle e la persona. No, trovo davvero problematico e rischioso questa procedura senza regole.
Quindi un applauso all’elenco dei medici estetici?
A dire il vero io auspico una specializzazione  universitaria in medicina estetica, sarebbe ancora meglio. O comunque mi piacerebbe che le varie scuole post laurea di medicina estetica, di Milano, Roma, Bologna puntassero a una sorta di sinergia in modo da avere procedure uguali o simili. Ma non mi sembrano intenzionate a muoversi in questa direzione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.