BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Niente consumazioni sui marciapiedi E’ polemica sulla legge anti kebab video

Un bel cono due gusti all'aria aperta, sulla panchina di fronte alla gelateria? Da ieri ?? illegale. Il Consiglio regionale ha infatti approvato la nuova legge cos??detta "anti-kebab" che per?? colpisce anche gelaterie, rosticcerie, pizzerie, piadinerie. Oltre seimila artigiani fast food in tutta la Lombardia.

Più informazioni su

Un bel cono due gusti all’aria aperta, sulla panchina di fronte alla gelateria? Da ieri è illegale. Il Consiglio regionale ha infatti approvato la nuova legge cosiddetta "anti-kebab" che però colpisce anche gelaterie, rosticcerie, pizzerie, piadinerie. Oltre seimila artigiani fast food in tutta la Lombardia. A far discutere è soprattutto è l’articolo 2 comma 2 che "vieta il consumo dei prodotti negli spazi esterni al locale". Un cavillo necessario per evitare che i fast food, come spesso accade, mettano tavolini o panchine fuori dal locale dove si creano assembramenti che possono dar fastidio ai residenti. Questa è però l’interpretazione data da chi ha presentato la legge. Letteralmente l’articolo vieta di consumare il gelato, la piadina o il kebab all’esterno del locale: che sia il marciapiede oppure una strada. Insomma, un comma tanto necessario quanto ambiguo. E le sanzioni non sono certo soft: da 516 a 3.098 euro oltre ad assegnare all’autorità comunale il potere di sospendere l’attività per un periodo di tre mesi.
La legge prevede anche regole più ferree per tutte le attività artigianali: saracinesche abbassate entro l’una di notte, posate e bicchieri di plastica, rigide norme sanitarie da rispettare. “Due sono gli obiettivi di questo provvedimento –spiega il presidente della Commissione e relatore del provvedimento, il bergamasco Carlo Saffioti (FI-PdL)-: regolamentare l’attività artigiana nel settore alimentare e definire, secondo principi di equità, gli orari delle attività artigiane che vendono alimenti di propria produzione per l’immediata consumazione. Si vuole così da una parte evitare forme di concorrenza sleale e impropria nei confronti dei pubblici esercizi (bar), dall’altra fornire ai sindaci gli strumenti per prevenire e sanzionare situazioni di disturbo e inadempienza”.
"Questo provvedimento – ha detto Daniele Belotti (Lega Nord)- ha avuto un parto complicato, ma è stata preservata la finalità iniziale di eliminare la concorrenza sleale e la disparità di trattamento tra le attività di somministrazione artigianale e i pubblici esercizi. Senza discriminare le attività artigiane, siamo riusciti a porre limitazioni agli orari tutelando la quiete pubblica e a garantire i necessari controlli igienico-sanitari, introducendo sanzioni severe per i casi di inadempienza”.
"Grazie a un emendamento dei Verdi votato dal Consiglio gli esercizi commerciali che somministrano piadine, gelati, focacce, pizze, yogurt e kebab potranno chiudere all’1 e non a mezzanotte – commenta il consigliere regionale dei Verdi Marcello Saponaro – Una magra consolazione, che non cambia di una virgola il nostro pessimo giudizio sul provvedimento illiberale e contro i consumatori sostenuto a spada tratta dalla Lega e da tutto il centrodestra e approvato oggi in Consiglio Regionale. E’ una legge ridicola, che Tar e Corte costituzionale bocceranno presto, e che invece di ampliare i diritti dei consumatori li restringe. Renderà ancora più insicure le nostre città spegnendone le insegne e abbassandone le saracinesche.
Il verde Carlo Monguzzi la butta sul paradossale: "Ve l’immaginate fuori dalla panzerotteria di Luini, dietro al Duomo, a mezzogiorno? O da Chocolat dietro alla stazione Cadorna, dove c’è la ressa in strada, inverno ed estate, di gente che gusta un cono di gelato? Ci penseranno i vigili ad allontanare gli avventori?".

 

Più informazioni su

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da lauro

    Mentre si aprono centri commerciali che uccidono i centri storici!
    Vediamo se qualcuno si attacchi alle catene di fast food:anche loro extra-communitari?!

  2. Scritto da stefania

    kebap sta rimpiazzando il Bigmac nelle abitudini alimentari degli italiani fast food dipendenti. Il kebap è un alimento sano o un piatto mediocre che viene servito ad un costo basso, caratterizzato da scarsa qualità e sicurezza alimentare.
    Il kebap può piacere o meno, ne esistono principalmente due varianti
    Döner kebap: variante prevalentemente tedesca utilizzata anche in Italia
    Dürüm Kebap: il kebab dentro una piadina, non cambia assolutamente nulla

  3. Scritto da Sedrinu

    scusate? Si scusino saffioti e belotti per l’ennesima stupidata.

  4. Scritto da dago

    ragazzi qui si salta in demagogie in partitismi del c…o senza affrontare il vero
    problema che è, è giusto che gli artigiani possano lavorare e vendere quanto vogliono se il prodotto è fatto da loro. Vendere birra non fa parte dell’essere artigiani a meno che la birra non te la produca tu. Mettere tavolini all’interno o esterno del tuo ” LABORATORIO” è così che si chiamano gli spazi che gli artigiani usano per fare i loro lavori, non è PERMESSO a meno che tu non abbia un’autorizzazione
    segue

  5. Scritto da dago

    autorizzazione che prima si pagava profumatamente e che ora in teoria i comuni dovrebbero rilasciare.. Autorizzazione che comporta diritti ma soprattutto doveri ben superiori agli artigiani.
    Tornando a noi
    gelaterie – Artigiani partendo dalle materie prime si fanno il prodotto
    pizzerie – come sopra
    panetterie – come sopra, ma non dovrebbero mettere dentro il pane niente
    kebab – QUESTI PERCHE’ SONO ARTIGIANI ???????? IL KEBAB ARRIVA DALLA GERMANIA PRODOTTO E CONFEZIONATO, PRONTO DA CUOCERE seg

  6. Scritto da dago

    QUINDI E’ UN PEZZO DI CARNE CHE VIENE COTTO E SERVITO, QUINDI TRASFORMATO, LAVORO CHE FA’ QUALSIASI RISTORANTE, SOLO
    CHE LUI NON HA LA LICEZA MA E’ UN ARTIGIANO……ZERO COSTI…….
    E POI VENDE LE BIRRE, ALLA FACCIA DELL’ISLAM, TI SIEDI NEI TAVOLINI CHE ORMAI HANNO TUTTI, E SEI HAI VOGLIA DI UNA CANNA O UN BEL TIRO TANTI FANNO ANCHE QUESTO SERVIZIO, TANTI NON TUTTI………….CHIUDONO QUANDO HANNO VOGLIA,,,,,,,,,E POI ED IN QUESTO MOMENTO PARLO A CHI CONSUMA KEBAB PROVATE A GUARDARE — segue

  7. Scritto da dago

    dentro il vostro KEBAB PREFERITO QUANDO E’ CHIUSO IN QUALSIASI STAGIONE…VEDRETE IL VOSTRO ROTOLONE PREFERITO SUL BANCO SENZA NESSUNA PROTEZIONE ( INVECE CHE IN FRIGO) TANTO POI CI SONO GLI ITALIANOTTI CHE SE LO MANGIANO TUTTO LA SERA………HAHAHAHAHAHAH

    POVERI ARTIGIANI CON CHE COMPAGNIA SONO FINITI……….E POVERI BARISTI CON CHE CONCORRENZA SONO FINI……ORARI RIDOTTI MULTE PER MILLE MOTIVI, RITIRI DI LICENZE SE SBAGLI ECC ECC ANDIAMO AVANTI CON L’ISLAMIZZAZIONE DEL NOSTRO EX BEL PAESE

  8. Scritto da dago

    scusate concludo
    GRAZIE DAVVERO A
    SAFFIOTTI E BELOTTI
    Mario

  9. Scritto da fabio

    lucius sei te che non hai ancora capito che i tuoi rappresentanti fanno i furbi. Io comunque continuerò a sbattermene delle vostre leggi, siete contro la libertà, l’unico attaccamento che avete per la nostra terra è il vostro portafoglio. E Belotti e Saffiotti sono indifendibili.
    Oriani: le associazioni di categoria non sono tutte del PDL, i rappresentanti interpellati per questa legge invece chi erano? voglio i nomi! voglio interpellarli e sapere come gli è stata presentata.

  10. Scritto da Il Bergamotto

    La massima aspirazione del leghista di paese è senza dubbio lappare il suo bel cono gelato oltre l’una di notte.

  11. Scritto da lucius

    Piantatela di dare addosso alla lega!
    Se in quasi 90 commenti non avete ancora capito che non è proibito
    il consumo di kebab o gelati all’esterno per il consumatore, quanto il fatto di mettere sedie e tavolini di fuori senza averne il permesso.
    E’ colpa mia perché sono leghista? Eh, figurarsi…
    Se imparaste a leggere meglio e non di fretta!
    Perché insultare la gente che non conoscete?
    Poi sono i leghisti ad essere rozzi e maleducati, eh?
    Voi invece riuscite soltanto a demonizzare l’avversario!

  12. Scritto da alberto ti

    Lucius…
    Se togli il tavolino e la sedia fuori abbatti il consumo. Il gelataio del mio paese, leghista sfegatato (il gelataio) ieri era in stato confusionale…
    Era tutto rosso ma stava zitto poverino… non poteva prendersela col sui io leghista. Credo che inizierà la psicoterapia.

  13. Scritto da ureidacan

    La legge, almeno formalmente, ha voluto solo adeguare quei kebab che sono considerati artigiani agli orari degli altri servizi pubblici commerciali. E questo potrebbe andare anche bene. Quello che preaoccupa è il fatto che Belotti (non so Saffioti) vogliono usarla, nel prossimo futuro,come grimaldello per impedire che nei centri storici della città vengano aperti altri esercizi di kebab.

  14. Scritto da corti-novis

    La stumentalizzazione non esiste se fate una legge, le parole che scrivete sono piombo alle ali delle libertà, osate chiamare adirittura il vostro partito il popolo delle libertà !!!!!. Siete succubi della Lega e dei fascisti che sono la stessa cosa… Votate… Votate alla bulgara per Berlusconi…Vergognatevi Cattolici che date appoggio a razzisti. Prima o dopo lo pagheremo caro…. finchè nessuno si alzi e dica. BASTA! Potete continuare

  15. Scritto da lucius

    Per corti-novis:
    dacci un taglio….scrivi sempre le stesse cose….
    non hai proposte più interessanti da fare?
    Io sono leghista ma non sono fascista!
    Come fai ad equiparare la destra col fascio?
    Al giorno d’oggi, e siamo nel 2009, è un po’ azzardato
    fare un paragone del genere.
    Stessa storia di pochi giorni fa, quando Rutelli ha detto
    che rappresenta il centro-sinistra, non la sinistra.
    Comprendi il concetto?

  16. Scritto da Pol.sco.

    Corti-novis è un comunista integralista cacciato da Rifondazione perchè troppo estremista
    Non gli è restato che candidarsi col reazionario Anghileri

  17. Scritto da Felice

    Io continuerò a mangiare per strada… chi se ne frega

  18. Scritto da mario59

    Pare che a innescare tutto questo siano stati i kebab..spero di sbagliarmi, ma ho paura che anche dietro questo provvedimento vi sia una strisciante ombra di razzismo..sarà il tempo e i fatti a darmi torto o ragione, troppe volte ho sentito alzare voci critiche nei confronti di quei commercianti..insomma..se lavorano danno fastidio, ci rubano il lavoro, se non lavorano bisogna cacciarli via perchè non hanno un reddito, conclusione..è stato disposto un provvedimento che non ha ne testa ne piedi.

  19. Scritto da S.

    CHE VERGOGNAAAAAAAAAA…….eppure saffiotti fa parte del popolo delle libertà!!!o il popolo dei divieti!!!
    E poi sentire il Belotti parlare cosi mi fa vergonare di essere bergamasco!!!Avanti cosi che almeno Bruni vincerà le prossime elezioni!!!!Vergogna signori…e vergogna a chi si ostina a votare questi malfattori della libertà altrui!!!!!

  20. Scritto da Sbelottolami

    Ridicoli!
    Altro che fondo, qua stiamo trivellando il sottosuolo!!!!!!!

  21. Scritto da Paolo

    Mi ricorda tanto la storiella del marito che, per far dispetto alla moglie, si taglia le p…e!
    Quindi non potrò più mangiarmi un gelato per strada perchè qualche locale non rispetto gli orari? Far rispettare la legge ai singoli locali no, vero? Allora la prossima volta cosa facciamo, chiudiamo tutti i locali, per prevenire i problemi?
    Pur di non parlare di questioni serie si inventa una pirlata al giorno.

  22. Scritto da corti-novis

    Cara Ilaria la lega è nata 25 anni fa, io l.ho combattuta subito per il razzismo che portava nei suoi programmi elettorali e ideologici, molti da cattolici e cristiani sono andati a braccetto, infatti la dc aveva il 70% di voti, ora purtroppo ce ne prendiamo le conseguenze se abbiamo un ministro Maroni che lascia per tre giorni 140 immigrati in mare per farsi propaganda antimmigrati per le elezioni Europpe. Cattolici non vi vergognate andare insieme a razzisti e fascisti?

  23. Scritto da bla bla

    a quando la prima multa per aver gustato un gelato in piazza vecchia???????????

  24. Scritto da Giorgio Myallonnier

    L’invadenza dello Stato nella vita dei cittadini sta raggiungendo livelli insostenibili: non ci consentono di morire secondo la nostra volontà, di fare figli con i mezzi che la scienza ci mette a disposizione, di tenere aperto un negozio secondo le leggi del mercato, di andare a puttane e neppure di mangiarci un panino all’ora che vogliamo.
    Mi auguro che il comune di Bergamo approfitti dei piccoli margini lasciati dalla legge kebab e consenta l’apertura in deroga delle attività artigianali.

  25. Scritto da Daniele Belotti

    L’articolo, ripreso dal Corriere e Repubblica, riprende l’interpretazione totalmente errata del cons. Monguzzi (Verdi). Non è assolutamente vietato il consumo all’esterno di gelaterie, kebab ecc. E’ vietato l’installazione, come tra l’altro prevede già la Bersani, di arredi esterni atti a favorire il consumo dei prodotti (tavolini, banconi, dehor ecc.). I laboratori artigianali non sono bar! Del resto nessuna ass di categoria intervenuta in commissione ha mai sollevato problemi su questo punto.

  26. Scritto da JEFF

    Caro Belotti, la gente è solo capace di piangersi addosso, di lamentarsi per niente, di non leggere la legge, di accusare sempre gli altri e non noi stessi (come diceva la canzone di Umberto Tozzi, gli ALTRI SIAMO NOI).
    Se non vi va bene vivere in Italia andate a vivere in Corea del Nord, vi assicuro che la si sta benissimo!!!! Potete mangiare tutti i kebab che volete e andare anche per sesso meretrice. Daniele ti aspetto per mangiargi un bel gelato in Piazza Duomo.

  27. Scritto da Michele Forchini

    Ed ecco i primi difensori a spada tratta.
    Posto che le parole di Belotti siano quelle del “vero” Belotti e non di un mitomane (purtroppo ce ne sono eccome), non cambia comunque l’idea di fondo per cui è stata fatta questa legge regionale, ovvero punire i Kebab. E per far “finta” di non essere razzisti hanno tirato dentro tutti, secondo il famoso adagio “punirne 100 per colpirne 1”.
    Sig. Belotti, la aspetto per un bel Kebab quando vuole!

  28. Scritto da pierooooo

    va bhe chiuderete le gelaterie no problem, tanti lavoratori in meno e grazie belotti, andrò a votare ciò che è + a sx visto l’ottusita dei leghisti ai quali ( con molto dispiacere e dandomi ancora del co***) ho dato il mio voto !!!

  29. Scritto da alberto ti

    Puniti tutti gli artigiani del fast-food col pretesto di prendersela coi kebab. Mi sembra più che altro una manovra commerciale a favore di pizzerie, bar etc… Ci va di mezzo ovviamente chi cerca di mangiare velocemente ma anche comodamente spendendo meno. Ma la lega non era un movimento popolare? O al popolino è dato sempre di sottomettersi alla potenza delle lobby aiutate dall’ipocrisia dei politici di turno? Cittadini non arrendetevi: usate l’unica difesa possibile: la creatività.

  30. Scritto da cristina

    E’ una follia, abbiamo una grandissima tradizione del “cibo da strada” in Italia, dall’ arancino al lampredotto, dai panzerotti al gelato. Ci sono locali ” regolari” dove le persone stazionano sui marciapiedi per tutta notte e ci viene impedito di gustare un piacevolissimo gelato passeggiando nella nostra meravigliosa città. Un’altra opportunità persa per valorizzare un grande prodotto(il gelato artigianale) che abbiamo inventato noi italiani e ci ha fatto grandi nel mondo.

  31. Scritto da Leo Cerri

    Legge ridicola proposta da politici ridicoli e ipocriti. Non rispetterò mai questa legge talebana a costo di portarmi pizza, kebab, cono gelato, coca cola e quant’altro direttamente da casa. Che vergogna!

  32. Scritto da Matteo Oriani

    Il giornalista ha dato volutamente un taglio interpretativo che è distante dalla realtà. Non entro nel merito della serietà dei giornalisti, ribadisco quanto ha detto anche il Consigliere Belotti: non è vietato il consumo di gelati, pizze, panini per strada, è vietata l’installazione di tavolini, banconi, dehor, come previsto dalla legge Bersani.
    Per Myallonier: mi stupisco che un ex consigliere regionale faccia simili commenti.

  33. Scritto da Bergamasca

    Sul sito del corriere han fatto un sondaggio.Siete d’accordo sul provveddimento anti-kebab: il 74.3% sta dicendo di No.
    Un successone…(:-)…

  34. Scritto da Gullo

    Oriani sempre a denigrare il lavoro altrui invece di pensare al tuo di lavoro. Volutamente interpretativo? Cosa ne sai te di cosa passa nella testa del giornalista? Se perfino TgCom, Corriere della Sera, Repubblica e potrei citare altre decine di giornali hanno scritto così un barlume di verità c’è.

  35. Scritto da S.

    Egregio consigliere belotti…(con la b minuscola e non è un caso…)anzichè cercare di arrampicarsi sui vetri abbia il coraggio di sostenere le sue iniziative e del suo partito perchè è facile dire che l’interpretazione dei giornalisti è sbagliata!!!Caro sig. Oriani se esisteva già la legge Bersani, che senso ha farne un’altra????so già che il mio quesito rimarrà senza risposte…i leghisti faticano a sostenere un dibattito!!!!!

  36. Scritto da pajarito

    così facendo anche il dolce forno a curno dovrà chiudere all’unae , per chi di voi non lo sapesse , è il luogo di ritrovo dove tantissimi giovani passano il fine serata . se non chiudesse si tratterebbe di concorrenza slealissima e di una legge contro i kebabbari pienamente, quindi incostituzionale!

  37. Scritto da Marco F.

    E’ assurdo! Faccio i turni, spesso finisco di lavorare dopo mezzanotte o anche alle due. Finora, finito il lavoro, potevo fermarmi dal kebabbaro di piazzale Oberdan per un panino, una birra e due chiacchiere. Che questo mi sia impedito per legge è assurdo, illiberale e stupido. Complimenti ai leghisti, mi stupisco di Saffioti, ma non era un liberale? Altro che politici, voi siete i nemici della gente comune.
    Marco

  38. Scritto da Matteo Oriani

    Il provvedimento non è anti-kebab e questo dimostra che i giornalisti hanno volutamente dato un taglio polemico per fare il titolone.
    La norma la conosco bene perchè ci ho lavorato per diversi mesi.
    La Bersani normava solo alcuni aspetti, ma non normava altri ed ha creato di fatto delle forti disparità. Di fatto le attività artigianali che fanno somministrazione assistita operavano in un limbo normativo che erano necessario sistemare e questo lo hanno riconosciuto anche le opposizioni

  39. Scritto da Matteo Oriani

    Anche le associazioni di categoria hanno collaborato attivamente sul tema e tutte, ripeto tutte, hanno concordato sulla necessità del provvedimento!!!
    Non voglio denigrare la categoria dei giornalisti, ma sul tema sono convinto abbiano preso una cantonata, perchè si sono allineati ad una interpretazione della norma sbagliata. I panini per strada si possono ancora consumare e questo non può essere vietato da nessuno, avrei gradito di più una maggiore analisi e un maggior uso del buon senso.

  40. Scritto da Help

    Se con la pizzetta c’è anche il gelato si perde la condizionale ?
    Il sistema è a punti o si va direttamente al confino ?
    La polenta fregia brustulida consente sconti di pena ?

  41. Scritto da fabio

    dai Oriani, è una legge indifendibile! Anche a leggere solo il testo si capisce che nessuno ha preso cantonate: volete far passar per legale un provvedimento razzista, come al solito. In più stavolta avete pisciato fuori dal vaso, andando a toccherà la libertà dei cittadini lombardi: popolo delle libertà un corno…

  42. Scritto da beeeeelotti

    grande help …….ma se io compero il kebab e lo avvogo nella carta della polenta taragna e mi sorprendono le forze dell’ordine commetto 2 reati ?? 1 per consumazione per la strada e 1 per falso ideologico ??? e se mi prende belotti mi accusa anche oltraggio alla polenta taragna ??

  43. Scritto da Sicuramente

    Che li pago a fare gli F24 se poi non posso starmene su un marciapiede a fare ciò che liberamente in qualsiasi paese si può fare? Non sono nudo, non insulto, non faccio nulla di male. Mi alimento con educazione. Che se ne vadano a quel paese.

  44. Scritto da carlo p.

    sig. Oriani, un po’ meno di saccenza e di prosopopea non guasterebbe. O lei, e Belotti e il suo capo Saffioti, siete gli unici illuminati che capiscono tutto, oppure (provi a prenderlo in considerazione, se ci riesce) avete sbagliato qualcosa o non siete stati capaci di spiegarlo adeguatamente. O crede che i giornalisti di Corriere, repubblica, Tgcom e Bergamonews abbiano creato una Cupola per fare disinformazione? Su, non faccia l’ingenuo…

  45. Scritto da Bergamasca

    Ma Bersani di cui parlate e’ il Samuele che scrisse quella canzone sulla piadina romagnola?
    http://www.youtube.com/watch?v=zST5Bbs4K7Y
    Possibile che abbia rinnegato la piadina romagnola vietandola di mangiarla dopo le 24.? Si sara’ mica indestrendo anche la Romagna.Mioddio.E come faccio io…

  46. Scritto da leghista

    ordine e disciplina, mi sembra corretto e poi quello che decide questo governo non deve per nessun motivo essere messo in discussione.

  47. Scritto da Matteo Oriani

    @Pajarito: Abbiamo lasciato ai comuni la facoltà di concedere delle deroghe, la valutazione è in seno all’amministrazione comunale che è la più vicina al territorio
    @Fabio: la legge, il cui testo era stato anche gentilmente pubblicato da questa testata, è stato analizzato e rivisto attraverso tante sedute di commissione in cui hanno partecipato tutte le associaizoni di categoria coinvolte. La norma non aveva e non ha scopi razzisti o volti a penalizzare i kebab. (continua)

  48. Scritto da matteo Oriani

    (segue) La norma non nasce per cipiglio di Saffioti, ma su sollecitazione delle associazioni di categoria e dei cittadini. Posso capire che vi sia del dissenso, ma veramente vi assicuro che non c’è da parte del PDL una volontà razzista o antikebab.
    @Sicuramente: guardi che il panino potrà continuare a mangiarlo anche seduto sui gradini della Biblioteca Angelo Maj in città alta, nessuno vuole impedirlo (continua)

  49. Scritto da Matteo Oriani

    (segue) @Carlo P. Ieri in aula questo punto è stato chiaramente spiegato dal relatore Saffioti, però i giornalisti hanno preferito leggere la norma secondo l’interpretazione del Consigliere dei Verdi Monguzzi, che mi permetta, a mio parere, che ho seguito tutto l’iter del progetto, è sbagliata. Non accuso i giornalisti di aver fatto Cupola, ritengo solo che abbiamo fatto un errore. (continua)

  50. Scritto da Matteo Oriani

    (segue) In Commissione, mai è stato sollevato dalle opposizioni il dubbio sul tema “mangiare per strada”, anzi erano state date assicurazioni che erano state accettate. Poi in aula, il gioco delle parti, ha portato Monguzzi a stravolgere la norma interpretandola a suo uso e consumo. Mi spiace che la stampa abbia seguito questa linea perchè veramente è un errore.

  51. Scritto da fabio

    Oriani, adesso tu mi elenchi i nomi dei rappresentanti di categoria e la loro appartenenza politica, poi ragioniamo sul perchè si è arrivati a questa legge senza che nessuno si sia opposto, ok? perchè come l’ho criticato allora proprio su questa testata, lo critico ora. L’applicazione è affidata ai sindaci e alla polizia locale, e sai bene quanto me chi andrà a colpire. Non fateci passare per imbecilli.
    Ma poi, se non vi piace il kebab, non mangiatelo, no!?

  52. Scritto da roberto

    signor oriani, il fatto che lei abbia lavorato per mesi su questa legge sicuramente non le fa onore. questa norma è un pasticcio ed è indifendibile. non faccia l’avvocato delle cause perse, abbia almeno un po’ di dignità.

  53. Scritto da Michele Forchini

    Sig. Oriani, sentite le sue parole la invito ad una bella iniziativa in cui lei, Saffiotti, Belotti proprio a riprova delle sue parole (non è una legge anti kebab, non è una legge razzista) vi degustate un Kebab.

  54. Scritto da Andrea Mazzoleni

    Siete il paese delle banane.
    Ogni persona con un minimo di buon senso dovrebbe fare il possibile per andarsene da un paese cosi retrogrado, assurdo, barbaro e xenofono. E’ un peccato che della vostra vastissima cultura classica non vi sia rimasto niente. Siete in una fase di piena decadenza, su tutti i fronti. Svegliatevi massa di rammolliti!!

  55. Scritto da alberto ti

    Una domanda per 33 (leghista):
    Non capisco perché ciò che fa questo governo non debba mai essere messo in discussione. Proprio non ci arrivo. Aspetto (spero) la risposta.

  56. Scritto da Toscanaccio Scomodo

    Sottoscrivo in pieno quello che ha scritto Andrea Mazzoleni.
    E’ vero, siamo una massa di rammolliti che si fa governare da degli ultra 65enni rimbambiti.
    E non facciamo niente.
    Le nostre città sono senza vita già dopo le 23 perchè ci lasciamo fare da una banda di vecchi e in taluni casi anche poco onesti.

  57. Scritto da Marco F.

    Signor Oriani, faccio il turno di notte fino alla mezza, all’una o alle due di notte quando serve. Quando finisco, posso passare da casa sua per una pastasciutta visto che di kebab non ne troverò più? O vado dal Belotti?
    Ultima domanda: lei si candida alle prossime amministrative?
    Marco

  58. Scritto da Marco Cimmino

    Ahahahah, porca miseria: su questo blog mi era capitato di leggere pittoresche corbellerie, ma devo dire che il paese “xenofono” è una perla di tali proporzioni da eclissare perfino il “sarò circonciso” del sindaco leghista di Lecco. Non entro nel dibattito, che non mi interessa, ma invito a riflettere sui toni della disputa: il signor Mazzoleni parla di paese delle banane (voleva dire “repubblica delle banane”, immagino), discetta di decadenza e inaugura la xenofonia, arte futurista! Vanità..

  59. Scritto da Valter Grossi

    Livellare verso il basso non corrisponde all’esigenza di moltiplicare le opportunità per chi produce e chi consuma e neppure di difendere il decoro urbano.
    La vera motivazione che sottende queste norme è la volontà di conculcare l’iniziativa individuale, difendere interessi consolidati e supposti valori “tradizionali”. Praticamente preferire la comunità chiusa alla società aperta. Complimenti !

  60. Scritto da Il Bergamotto

    Solite strumentalizzazioni esterofile degli amanti della “società aperta” (sì, alla colonizzazione). Sono regole per mettere fine agli abusi e alle situazioni di privilegio. Qualche cretinoide ha perfino osato asserire che le povere famigliole non potranno più gustarsi il gelato sul longolago di Sarnico dopo l’una di notte. Qualcuno spieghi a questi signori che le famiglie con bambini al seguito a una cert’ora, magari, preferiscono stare nei bar o perfino a casa propria.

  61. Scritto da cuìn

    cimmino è severissimo! la b e la n sono vicine sulla tastiera. sarà errore di battitura, dai! ci facciamo un kebab?

  62. Scritto da Il Bergamotto

    La torre di risalita via Baioni – Città Alta dev’essere il cardine delle politiche dell’assessore Grossi e di chi come lui anela irresistibilmente alla “società aperta”. Colonizzati in tutto e per tutto, perfino tramite un ascensore costruito sui terreni del colorificio Migliavacca. Ora che la Sovrintendenza ai Beni Culturali ha bocciato il piano d’assalto ai plurisecolari spalti e la Regione ha tagliato l’erba sotto i piedi agli schiamazzanti d’importazione, tutti questi piani sono falliti.

  63. Scritto da alberto ti

    Cimmino, la enne sulla tastiera del computer è proprio attaccata alla bi… Basta poco… anche per capire… Mah…?

  64. Scritto da gelataio

    certo, le famiglie non passeggiano mica…è da sbandati!
    bergamotto fatti un bel cono

  65. Scritto da cuìn

    bergamotto è fantastico. grazie a questa legge i piani di grossi sarebbero falliti? sicuro di aver niente di made in china?

  66. Scritto da Andrea Mazzoleni

    Cimmino for president!
    Ah, se ci fosse ancora un D’Annunzio in questa marcia Italia gli verrebbe l’orticaria a vedere tanta gioventu’ debosciata e senza attributi. Meno male che ci penseranno gli stranieri a soppiantarvi poco a poco. Non meritate il suolo che occupate.

  67. Scritto da Bergamasca

    Bergamotto, te set propia fort.Siete per la societa’ chiusa solo quando vi fa comodo.L’altro giorno al tg3 Lombardia han fatto vedere le industrie lombarde che andranno a De-localizzarsi in Turchia per produrre invece che in Lombardia:
    http://libero-news.it/adnkronos/view/104878.
    Pero’ se loro vendono il Kebab qui non va bene.

  68. Scritto da Marco Cimmino

    Cari Cuìn e Alberto Ti, ma certo che capisco perfettamente. Volevo soltanto sottolineare come, al giorno d’oggi, tutti quanti si sentano portati all’enfasi morale, e si lancino in epifonemi che, dati lo spessore e la materia del contendere, alla fine risultano un po’ ridicoli. Credo che ci vorrebbero toni più dimessi e un pizzico di buon senso: invece di cianciare di decadenza e di valori assoluti, magari sbagliando le enne e le bi, forse sarebbe meglio se volassimo tutti bassini. Riflettendo.

  69. Scritto da cuìn

    d’accordo cimmino, ma anche un po’ di leggerezza in più e seriosità in meno. o sbaglio?

  70. Scritto da Marco Cimmino

    Grazie della fiducia, caro Mazzoleni, ma non ambisco a cariche politiche di sorta (rara avis): mi accontenterei se, in questa “marcia Italia”, si rispettasse questo “marcio italiano”. E per quello non bisognerebbe scomodare il Vate: basterebbe un buon maestro elementare. Quanto agli stranieri: sono i benvenuti. Non chiedo di meglio che estinguermi ed essere sostituito da qualche scrotoslavo. Non sono mica uno xenofono, io!

  71. Scritto da pierooooo

    i leghisti sono i talebani made in europa

  72. Scritto da Il Bergamotto

    Ah, non credo sia tutta farina del sacco di Grossi… Però è Grossi a difendere e propagandare la c.d. “società aperta”. Apriamo 30 kebab sotto casa sua, poi ripassiamo a chiedergli un commento. Anzi, mettiamogli pure qualche call center di fronte all’uscio. Poi vedi come si chiude anche lui…

  73. Scritto da giorgio myallonnier

    Mah…non capisco di cosa si stupisca il mio amico Matteo Oriani, il mio commento era una semplice critica al modello culturale che sempre più il PDL (purtroppo anche i suoi esponenti di provenienza liberale) sembra aver sposato. Entrare continuamente nella vita dei cittadini, nei loro letti (in quelli d’ospedale e non solo), nelle loro abitudini, arrivando a decidere persino fino a che ora possono mangiarsi una piadina, se possono consumarla in piedi o seduti mi sembra molto poco liberale…

  74. Scritto da Marco Cimmino

    Non sbagli affatto, Cuìn, concordo in pieno: un po’ di leggerezza vuol dire anche non assumere toni da Solone, parlando di spuntini da passeggio, lamentando il declino della civiltà occidentale per un decreto regionale sui pubblici esercizi. Un po’ di seriosità in meno vuol dire anche non trasformare ogni discussione in un plumbeo simposio sul senso della vita. Facciamo a capirci: chi è il serioso e il pesante? Suvvia, ho già il problema della mia estinzione…non infierire!

  75. Scritto da giorgio myallonnier

    sempre x matteo. pensa che sono pure d’accordo con voi sull’assurdità della chiusura imposta il 25 aprile. per quanto mi riguarda le attività commerciali, artigianali, di ristorazione e quant’altro dovrebbero poter tenere aperto quando e quanto vogliono. se poi ci sono problemi VERI di disturbo alla quiete pubblica caso per caso si interviene

  76. Scritto da walter

    era ora che legiferassero in tal senso!
    E ora di finirla di leccarre il gelato….stimolano la fantasia erotica di noi mascetti! :-)!

  77. Scritto da iva

    Per non parlare dei loro ideologi, 58. Delle vere e proprie sagome, xilofone :)

  78. Scritto da walter

    58
    i comunisti non sono manco talebani…..siete estinti!

  79. Scritto da Anna dé Zògn

    Ma scüsim….con töcc i problemi che’n gà che mal al fa ü cono gelato lécàt per strada? An sé dré a dìéntà töcc macc!

  80. Scritto da Andrea Mazzoleni

    eh, neanche un errore di battitua si puo’ fare.
    Fai male ad insultare liberamente gli slavi.
    Pace e bene.
    Il nuovo Vate.

  81. Scritto da Help

    Mi scappa un epifonema , posso ?

  82. Scritto da iva

    Per non parlare dell’agenzia lombarda in Cina, Bergamasca. Sono sub-emendati questi leghisti-forzanovisti.

  83. Scritto da curiazio

    Basta con provvedimenti razzisti, sempre fatti alla vigilia delle elezioni, inutili e che danneggiano chi lavora e i consumatori. Il tutto mentre è in corso una crisi economica devastante.
    Se, tra un anno, si piglia la Regione propongo la chiusura delle sedi Leghiste per molestia alla comunità (possibilmente con dentro i leghisti) e poi buttiamo la chiave. Non se ne può più di sta brutta gente.

  84. Scritto da cuìn

    cimmino, lei è sicuramente più pesante di me (55kg). o sbaglio?

  85. Scritto da JEFF IL COMICO

    RIPETO: se non vi va bene l’italia vi consiglio la Corea del Nord: è un paradiso di libertà, potete mangiare per strada, in macchina, nelle chiese, credetermi il gelato è buonissimo, specie la fragola che è di colore rosso! E poi i poliziotti sono simpaticissimi, condivideranno con voi un buon kebab. Io ci sono stato, ma amo l’italia. Adesso lasciatemo gustare un serio gelato per strada!

  86. Scritto da Marco Cimmino

    Ma no, Mazzoleni, tranquilllo: io scherzo. Cosa vuoi che me ne freghi? Il refuso mi sembrava divertente, tutto qui. Comunque, tornando a pera: mi sembra che la questione sia più semplice di quanto prospettato. La legge dice che non si può andare in giro mangiando un gelato, oppure non lo dice? Se lo dice, è una legge del menga. Se non lo dice, sono del menga molti dei commenti di questo blog. Tertium non datur. E di Help, che dire? Il nuovo Water? Tirate lo sciacquone, dopo l’epifonema…

  87. Scritto da Cattivista

    Oh mai una volta che i leghisti e gli alleati siano coerenti, da una parte “coprifuoco” dall’altra vorrebbero aprire dopo aver concordato le chiusure. Tiriamo lo sciacquone ma dopo esserci assicurati che le pantegane siano tutte dentro.

  88. Scritto da Uno che di giorno lavora e di notte vuol dormire

    Ma i sinistri non lavorano??? Son tutti qua a commentare, per forza che poi di notte non han sonno e si lamentano se i locali devono essere chiusi presto!!!!!

  89. Scritto da pierooooo x walter

    x 65 mi spiace per te ma l’ultima volta ( pentendomi ) ho votato lega ma siamo diventati lo zerbino di silvio e non mi va +e poi caro il mio valter se sei abituato a catalogare le isee in dx o sx continui nell’ottusità che vi distingue, la sera seguite il telegiornale per sapere il pensiero dei vari bossi, silvio, ecc ecc perchè voi non avete pensiero

  90. Scritto da cuìn

    no 75, però tutto il giorno a cazzeggiare stanca, si va dormire, quindi non siamo noi i frequentatori di quei locali :)

  91. Scritto da cuìn

    ma si ride con jeff il comico? a me sembra un po’ un fallito, come comico, eh.

  92. Scritto da insulti

    ormai l’insulto preferito, che si parli di kebab o grande fratello, è “COMUNISTA”. fino ad un paio di anni fa tutti quelli che ora lo usano come intercalare, un po’ come “pota” o “porco ***”, se ne stavano zitti.
    mi domando se il loro stare zitti era dovuto alla paura di dirlo apertamente ed essere trovati dal kgb, o se invece è perchè se ne stavano in casa a farsi prosciugare e ricostruire il cervello dalla televisione.

    che l’unico effetto del governo berlusconi sia quello?

  93. Scritto da Alberto

    mi chiedo perchè i sinistri debbano sempre strumentalizzare.. è una legge doverosa ed attesa da tempo. finalmente basta kebab a tutte le ore della notte. Siamo in Lombardia e si rispettano le nostre regole, altrimenti vadano a casa loro a mangiare quelle schifezze. chi scrive qui deve essere stato contaminato dalla carne avariata… personalmente farei chiudere tutti quei posti inutili e dannosi alla salute.. la gente deve mangiare una bella tagliata, non un kebab arabo!

  94. Scritto da Marco Cimmino

    Mah, qui mi pare che si giochi a rimpiattino. Al di là dell’opportunità o meno di una legge che regolamenti la materia, da una certa parte politica c’è un gusto matto a rompere le balle ai venditori di kebab, visti come avanguardie dell’invasione. Dall’altra, c’è una difesa dell’immigrato a prescindere, che non vuol tener conto di nessuna ragione logica. In mezzo c’è un provvedimento che, forse, era superfluo, forse ci voleva, forse è utile, forse no. Prima, sarebbe meglio leggerlo bene, forse..

  95. Scritto da Nicola

    e questo è solo l’inizio! pensate a quante altre belle iniziative targate belotti-saffiotti potremmo aspettarci con la nuova amministrazione targata centro-destra! grandissimo belotti sei uno statista di primo piano: tutti i tuoi elettori pizzettari, gelatai, piadinari e polenta e osei d’asporto ringraziano!

  96. Scritto da alberto ti

    Caro Alberto, la gente deve mangiare la taglata? Se permetti, la tagliata mi piace, ma ti posso anche dire che vorrei essere libero di mangiare ciò che mi va. O no? Al di là di tutto siccome non ho tempo di leggere qualcuno mi dica che differenza c’è fra questa legge e quella precedente (di Bersani?). Non è polemica, perché non mi interessa, ma una semplice richiesta dì informazioni.

  97. Scritto da Nicola

    mi chiedo: siccome credo che le pizzerie d’asporto rientrino nelle categorie oggetto della legge e siccome la nuova legge vieta la vendita di bibite a tali esercizi, io non potrò farmi più arrivare a casa la birra insieme alla pizza?

  98. Scritto da Matteo Oriani

    @ Michele Forchini (40): no problem a mangiare un kebab, ci andiamo insieme, mi trova in sede al PDL in via Zelasco
    @ Marco F. (44): nessun problema per la pastasciutta, cmq non so se mi candiderò alle amministrative, non mi dispiacerebbe
    @fabio (38): non mi pare che tutte le associazioni di categoria siano del PDL

  99. Scritto da carlo

    Se si sente in giro la gente e quello che dice di sta trovata bisognerebbe candidare Matteo Oriani e il Belotti al volo…. in una lista di centrosinistra! Grazie, Che autogol, incredibile!
    Oggi in paese gli insulti e il sarcasmo si sprecavano……………

  100. Scritto da Ale

    Voglio vedere il leghista che vuole mangiarsi un gelato al suo bel paese, nel suo territorio, padrone a casa sua!!nemmeno un gelato si può mangiare fuori dal negozio…
    …ma il leghista medio neanche ci arriva a pensarlo…pensa solo che saranno danneggiati i kebab.

  101. Scritto da corti-novis

    La regione è fuorilegge quando supera i 35 giorni allìanno di smog e supera i livelli con le polveri sottili chefanno morire molta gente e non prende provvedimenti…. viviamo un’epoca dell’immagine da fastidio chi mangia su un sagrato e non si guarda le radiografie di molti cittadini con i polmoni pieni di smog.

  102. Scritto da ilaria

    Questa è la follia alla quale ci porta gente come i leghisti solo per il gusto di attaccare i kebab. Ma non vi sentite ridicoli?