BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Caccia allo sbirro” risorge agenti di Bergamo nella lista

Rispunta il sito con cui il fantomatico (nuovo) Partito Comunista invita la galassia antagonista a pubblicare su Internet nomi, facce e cognomi dei detestati "nemici" in divisa, fronteggiati in uno dei sempre pi?? frequenti incidenti di piazza. Nella lista figurano anche fotogrammi tratti dai filmati sugli scontri di via Paleocapa del 28 febbraio.

Più informazioni su

Rispunta il sito caccia allo sbirro, dove il fantomatico (nuovo) Partito Comunista invita la galassia antagonista a pubblicare su Internet nomi, facce e cognomi dei detestati "nemici" in divisa, fronteggiati in uno dei sempre più frequenti scontri di piazza.
Sul sito, virtualmente resuscitato dopo che misteriosi hacker l’avevano bombardato a colpi di tastiera, compare un "indice delle foto degli sbirri" che include anche quattro fermi immagine sui disordini del 28 febbraio in via Paleocapa.
In particolare, si scorge un agente della Questura di Bergamo: il sito invita i suoi lettori ad associare alle foto le sue generalità. Una sorta di Chi l’ha visto di (estrema) sinistra, per aiutare i compagni a riconoscere il lupo cattivo la prossima volta che se lo troveranno di fronte. Sulla lista di proscrizione virtuale sta indagando da circa un mese la procura di Bologna, ma anche la Digos di Bergamo sta lavorando sul caso.
La faccenda del resto è seria, o almeno sembra tale a giudicare dalle bellicose parole utilizzate dal sito:
"Cacciamo gli infiltrati, gli spioni e i collaboratori della polizia politica e delle agenzie private – è il delirante appello – Impediamo che questi personaggi servi degli sfruttatori, degli assassini, dei massacratori delle masse popolari in Iraq, in Afghanistan, in Libano, in Palestina, torturatori di Guantanamo e di Abu Ghraib, picchiatori degli operai, facciano il loro sporco mestiere". Un linguaggio sinistro, che rievoca tempi cupi. Per questo è un messaggio da non sottovalutare.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ugo

    Denunciare i responsabili delle schedature, infamia per una democrazia.
    Perchè Bruni non parla?

  2. Scritto da Gualo

    la vera ipocrisia è che quando questi poliziotti intervengono per cortei, al G8, agli scipoperi o cmq quando centra la politica ..sono loro i cattivi, mentre quando smanganellano allo stadio è perchè i tifosi sono violeti e tutti giù a puntare il dito!!.. un pò di obiettività si dovrebbe usare, le mele marce sono ovunque!! anche tra chi strumentalizza le notizie per proprio ego e/o rendiconto!!

  3. Scritto da Gualo

    e intanto il colpo che ha ucciso il tifoso della Lazio ha subito deviazioni, prima dalla rete ora dal finestrino!!
    che il poliziotto abbia sparato da un lato all’altro dell’autostrada (quando per lui e altri nn c’era il minimo pericolo) è colpo accidentale?

  4. Scritto da Pol.sco.

    Chi viene manganellato dalla Polizia, lo meritava

  5. Scritto da no schedature su internet, no dossier in questura

    storicamente la sinistra è sempre stata pronta ad incoraggiare i vari “osservatori democratici” e le schedature di cittadini “diversi” politicamente

  6. Scritto da S.

    Beh prima o poi sarebbe successo…visto che sono anni che le forze dell’ordine godono di un impunità squadrista…Non condivido la caccia al poliziotto…ma un atteggiamento così è da aspettarsi quando non esiste la giustizia uguale per tutti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  7. Scritto da pierooo

    le “forze dell’ordine” hanno il mito americano, spara e picchia poi vediamo il perchè. e di esempi ne abbiamo ancge in italia , vigili di parma , vigili della bassa bg con la collaborazione di carabinieri il giovane aldovrandi ucciso da 4 poliziotti ecc ecc e sono i casi + eclatanti poi se guardiamo al loro modo di comportarsi arrogante allora conviene lasciare perdere. partono dal presupposto che tutti sono disonesti

  8. Scritto da Cologno libera

    La redazione potrebbe cortesemente aggiungere il vecchio articolo?
    https://www.bergamonews.it/bergamo/articolo.php?id=8724
    quello.
    http://www.gdlombardia.it

  9. Scritto da Cologno libera

    “Come nel caso Moretti la destra si spaccia per sinistra.
    E’ della lega nord il sito di cui si parla, ehehehehheh”
    Dal vecchio articolo si puo’ leggere questo sopra.

  10. Scritto da danielle beloti

    a parte il folklore dialettico veterocomunista, non capisco che problema ci sia nel tutelarsi da poliziotti che si travestono da diabolik e picchiano non gente con mazze e caschi ma giovani inermi… i poliziotti dovrebbero agire a viso scoperto e magari con nome e numero identificativo per eventuali responsabilità che la magistratura dovrebbe accertare. non con un passamontagna e dopo aver detto al telefono al questore “hanno spaccato tutto il centro!!”. vedetevi i video…

  11. Scritto da Paolo

    In realtà non capisco lo scandalo.
    Qualcuno ricorda l’omicidio di Giorgiana Masi? Lo chiedo soprattutto a JEFF, che pare interessarsi di storia.
    Forze di sicurezza che si travestono ed agiscono indisturbate (ed illegittimamente) sono storicamente tra i più importanti fattori scatenanti della tanto vituperata “violenza Urbana”.
    Meditare…

  12. Scritto da walter

    poi si loamentano che spariscono dal panorama politico..

  13. Scritto da tamtam

    che gente…. e non si vergognano di loro stessi…… coniglietti……

  14. Scritto da Giuseppe

    X il n° 17: perchè non lo fanno anche quelli dei centri sociali di mettere in bella mostra la loro carta d’identità anzichè mascherarsi come usano di solito?????

  15. Scritto da lavoratore

    Putroppo i fanatici sono ovunque…..

  16. Scritto da Pol.sco.

    Questo sono i comunisti

  17. Scritto da bergamasco

    perchè non pubblicano anche una lista dei bravi comunisti. così possiamo evitarli oppure dargli la caccia come fanno loro!!

  18. Scritto da odio comunismo e fascismo

    Non sono Comunisti !! Sono figli di papa’ che non hanno bisogno di lavorare o studiare e che hanno bisogno di qualcuno che li EDUCHI !! Quelli che invece hanno sfilato con mazze e caschi in testa e fatto il saluto romano invece sono…!

  19. Scritto da corti-novis

    Pol.sco che fa l’avvocato e anche il giudice da subito delle sentenze … sono tutti comunisti… mentre le indagini della polizia postale non ha ancora finito…un provocatore fra i provocatori. Invece analizziamo la situazione sociale che può sfociare in violenza se i precari restano precari per tutta la vita… chi viene lincenziato a 50 anni e non trova lavoro… si grida al lupo ( comunisti) per nascondere i malessere della società capitlista.. adosso al più debole

  20. Scritto da paolot

    buttando tutto in politica, si finisce che si perde di vista il vero problema.
    cioè che nelle nuove generazioni è diffusissima la sfiducia, quando non l’astio, verso le forze dell’ordine. e,non nascondiamoci, questo odio non nasce dal nulla,ma deriva da atteggiamenti e comportamenti inqualificabili delle forze dell’ordine, che poi non vengono mai punite. un numero identificativo sul casco dei poliziotti sarebbe la soluzione ‘veloce’ al problema, sarebbe un’ammissione che anche CONTINUA

  21. Scritto da paolot

    anche la polizia può sbagliare e che,nel caso,è disposta a pagarne le conseguenze. a questo provvedimento iniziale dovrebbe seguire comunque una ‘messa a posto’ della polizia italiana.

  22. Scritto da Setnar

    “questo sono i comunisti”…detto da uno dei tanti voltagabbana che ci sono nel mondo….il Bondi di Bergamo… :|

  23. Scritto da JEFF

    A questi signori bisognerebbe farli tornare sui libri di storia a studiare l’anno 1989.

  24. Scritto da Luca P

    Situazione sociale, precari?? Ma hai letto il titolo corti-novis? Non hai giustificazioni dai ho capito

  25. Scritto da giova

    ma che p…, parlate d’altro. sempre più frequnti scontri di piazza? ma dove?

  26. Scritto da Giuseppe

    Eh già 21 e 22 solo la polizia si deve mettere a posto, i balordi che mettono a ferro e fuoco le città quelli no quelli possono continuare!!!!!

  27. Scritto da mario59

    Chi propone di pubblicare sul web i nomi e le foto dei poliziotti è fuori di ogni logica..ci penserà la magistratura a verificare quali sono gli agenti che abusano del loro potere, la politica non c’entra, qua è solo la demenza di pochi, che fanno il gioco di coloro che giustificano manifestazioni di esaltati facinorosi, armati di casco e di spranghe,
    lasciando intendere chiaramente a tutti, quale sia la loro ricetta per risolvere i problemi dell’Italia.