BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bettoni saluta, ringrazia e… non lascia

"Far?? la mia battaglia. Come lo decider?? in questi giorni, ma qualcosa in testa ce l'ho gi??, sia chiaro". Valerio Bettoni, giunto all'ultimo Consiglio sembra pi?? deciso che mai a scendere in campo contro Lega, Pdl ed Ettore Pirovano: "Mai avuto in antipatia la Lega, ma considero quello che sta avvenendo una iattura per la comunit?? bergamasca"

Più informazioni su

"Farò la mia battaglia. Come lo deciderò in questi giorni, ma qualcosa in testa ce l’ho già, sia chiaro". Ultimo Consiglio provinciale in Via Tasso (anche se è parso più un ultimo giorno di scuola, tra battute, risate anche un po’ amare, qualche frecciata magari covata da tempo….) con Valerio Bettoni, il presidente uscente e non più ricandidabile dopo due mandati che saluta, ringrazia di cuore e… non lascia, anzi rilancia. E sembra più deciso che mai. "Credo che la mia parte continuerò a farla: non ho accolto proposte che magari potevano soddisfare la mia persona. Sono un uomo di battaglia io". E la battaglia, che si appresta a combattere, è evidente, è contro l’accordo Lega-Pdl e contro il candidato lumbard Ettore Pirovano (mai citato però): "Mai avuto in  antipatia la Lega – premette Bettoni -, ma considero quello che sta avvenendo una iattura per la comunità bergamasca. Ho letto frasi che non accetto, del tipo che si vuol buttare in aria tutto oppure: ‘ho scolpito nella roccia nomi e cognomi’… mancava solo aggiungere Mauthausen e la Siberia per minacciare chi aveva soltanto osato dichiarare di non essere d’accordo con l’intesa raggiunta".
Sarà battaglia elettorale dunque, anche per Valerio Bettoni che non potrà scendere in campo direttamente, almeno per la Provincia, ma che si appresta a definire la propria lista, probabilmente con a capo uno dei suoi assessori di fiducia (Luigi Pisoni? Felice Sonzogni?) con l’obiettivo di dare del filo da torcere al parlamentare Pirovano. E poi c’è la città di Bergamo dove invece Bettoni potrebbe correre alla testa di una civica come candidato sindaco. Intanto l’annuncio c’è: il 6 e 7 giugno Valerio Bettoni sarà ancora tra i protagonisti e come dote porterà il decennio di governo in Via Tasso: "Possiamo dirci tutti orgogliosi di quanto fatto – conclude ringraziando tutti, maggioranza e opposizione – preferendo l’azione ai salotti buoni, scegliendo la gente, i comuni, senza distinzione di colore politico  e nel rispetto delle regole".
Basterà?   
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da sady7

    è più o meno la quarta o la quinta volta che date questa notizia. Visto che siete tanto amici di Bettoni forse avreste potuto darci qualche anteprima sui componenti della lista. Invece no, da un paio di mesi ci dite che Bettoni rilancia….. viva le novità

  2. Scritto da DC

    Andate a link:

    https://www.bergamonews.it/provincia/articolo_commenti.php?id=9482

  3. Scritto da cuìn

    è sempre così: gli avversari occupano “poltrone”, i nostri invece, di malavoglia, posti di responsabiltà da dove prendono sagge decisioni per il bene comune.

  4. Scritto da luigi

    Perchè Pirovano che è parlamentare e vuole rimanerci cosa fa?
    Due poltrone contemporaneamente è meglio di una lasciata e ripresa?
    Ah certo la Lega per difendere i nostri interessi da 25 anni è attaccata alle poltrone e non si schioda.

  5. Scritto da corti-novis

    Dai Bettoni fai vedere che cattolico sei, contro i razzisti della Lega che non condividi. Sei un democristiano non attaccato alle gerarchie cattoliche, sei l’unico che può rompere gli equilibri del partito delle libertà a parole… anche in seconda file delle poltrone contro i falsi leghisti cattolici ei suoi elettori dagli una bella sveglia!. Da Amico-Nemico stupiscici ancora una volta, il carattere non ti manca (è la tua fortuna) mettili in ansia i leghisti-razzisti per il bene della comunità

  6. Scritto da Parsifal

    Bettoni non mollare. In tanti ti stimano. E visto quel che…Avanza, hai solo da star tranquillo e deciso. Se c’è qualcuno che non ha mai ragionato per poltrone come stanno facendo adesso quelli che ti chiedono “lealtà e correttezza” (da quali pulpiti e poltrone!) danno solo motivi in più per la politica che hai fatto.

  7. Scritto da Nico

    Presidente Bettoni, avanti così…fino alla meta!

  8. Scritto da martina

    Le entrate in scena sono difficili ma per le uscite occorre stile, cosa che da sempre manca al nostro prode. E’ farsesco!

  9. Scritto da Bergamasca

    Non so come dire ma questo ritardare a mettere in chiaro le carte mi dà una brutta impressione, poverino.Mi pare una tentativo ultimo di ribellarsi al sistema come quando le caprette dal gregge si ribellano quando vengono indirizzate forzatamente alla mungitura in appositi recinti.http://www.delaval.it/Products/Sheep_goat/Milking_stalls/default.htm .Mi ha suscitato una reazione bucolica.

  10. Scritto da geronimo

    Forza Presidente non mollare la provincia in mano a degli” arrangiati”
    che usano una politica diversa ogni volta che piu’ fa comodo a loro,che sono razzisti e che predicano ma razzolano male.
    Spero proprio che lei possa trovare l’uomo giusto da controbattere alla lega, sono sicuro che tra quelli che hanno collaborato con lei c’e’ sicuramente

  11. Scritto da Mario Police

    Certo forza che ci sono altri soldi da ‘spendere’ per cablare con fibra ottica e fare offerte fuori mercato… vedo una marea di antenne hiperlan… si quando ho alzato il gomito. Le consiglio di mettersi a riposo.. almeno per un po

  12. Scritto da Luciano

    Con Bettoni anche gli avversari si sentivano rappresentati e rispettati.
    Questi in arrivo invece hanno il senso dello stato dei Galli dei tempi di Giulio Cesare (quando Cesare notò -primo di una lunga serie- che per loro la legge per gli avversari si applicava, e per gli amici si interpretava).
    Un saluto da un antico avversario.

  13. Scritto da che noia

    Bettoni “mochela”. Esagerando si diventa patetici!

  14. Scritto da Luca

    Bettoni è ora di andare in pensione! Dopo due mandati con l’appoggio di Forza Italia ed AN, senza i quali non saresti durato, ti comporti da vile attraverso un atteggiamento sleale e riprovevole. Vergognati di fare il gioco della sinistra! Bruni ci andrà a nozze e te ne sarà sempre grato…
    Totalmente DELUDENTE!

  15. Scritto da Giacomo S.

    Una sola parola: RITIRATI! Un comportamento sleale che evidenzia una mancata correttezza ed una mancanza di rispetto nei confronti di chi per dieci lunghi anni ti ha sempre appoggiato

  16. Scritto da paolo

    scende da una poltrona e cerca di salire su un’altra… non fa una bella figura!