BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Felli in campo con Bruni Il sindaco: il centrodestra ?? troppo sicuro video

Va componendosi in via definitiva la Lista Bruni. Le nuove candidature presentate questa mattina nella sede elettorale di via Palma il Vecchio sono quelle di Enrico Felli, avvocato, Silvia Bassoli, commercialista, e Clelia Rebussi, bancaria, nota per il suo impegno nel mondo del volontariato e della disabilit??. Bruni: "Fossi in Tentorio non ostenterei molta sicurezza"

Più informazioni su

Va componendosi in via definitiva la Lista Bruni. Le nuove candidature presentate questa mattina nella sede elettorale di via Palma il Vecchio sono quelle di Enrico Felli, 50 anni, avvocato, Silvia Bassoli, commercialista di 49 anni, e Clelia Rebussi, 56 anni, bancaria, nota per il suo impegno nel mondo del volontariato e della disabilità. (Nella foto da sinistra Felli, il sindaco Bruni, Bassoli e Rebussi).
Tre nomi che hanno portato il sindaco a sottolineare la “connotazione sempre più civica di questa lista, con persone che riconoscono la bontà di quanto realizzato e si candidano per dare continuità al lavoro svolto fin qui”. Il segnale di forte impegno civico si contrappone, secondo Roberto Bruni, “alle candidature tutte politiche e frutto di schemi ed equilibrio tra partiti che emergono dai primi interventi e dalle prime uscite dei nostri sfidanti. Mi permetto di consigliare a Tentorio&company di non avere la stessa sicurezza che aveva Cesare Veneziani. Noto purtroppo qualche accento di tracotanza, non da parte del candidato sindaco, ma di altri esponenti del centrodestra”.
Felli è avvocato
nello studio Zonca-Birolini-Felli. Iscritto al registro dei revisori contabili è manager in più società di spicco e di caratura nazionale, ma anche componente del Consiglio di amministrazione dell’Atalanta. Appassionato di corse podistiche è esponente di primo piano dei Runners Bergamo. “Sono sempre stato idealmente vicino all’Amministrazione Bruni, impegnandomi nei miei ruoli professionali a trovare anche soluzioni ad alcuni problemi, ad esempio sui rapporti tra Comune e Atalanta per quanto riguarda lo stadio. Credo sia il momento della continuità, dopo anni in cui sono state fatte scelte importanti, sulla Bas, sulla Casa di riposo del Gleno, sulla cultura ad esempio con il Teatro sociale e per il territorio, dando prospettive valide con il Pgt”.
Clelia Rebussi, presidente della Polisportiva handicappati bergamaschi si occupa soprattutto di sport per disabili, è stata componente del Comitato italiano paraolimpico dal 2005 al 2009, volontaria della Croce Rossa e atleta, vincitrice di numerosi titoli italiani di nuoto. “Voglio continuare a dimostrare attenzione al problema della disabilità e del volontariato, nel solco della strada tracciata in questi anni”.
Silvia Bassoli è commercialista con studio in Bergamo e in provincia, è appassionata di equitazione, sci e montagna. “Non sono mai stata in politica, mi candido da cittadina che vive Bergamo sotto molti punti di vista. In questi anni ho visto una città diversa sotto molti aspetti, più viva rispetto al passato”.
I tre nuovi nomi si aggiungono a quelli di Umberto Dolci, presidente di Federconsumatori, e Vera Carrara, campionessa di ciclismo. Settimana prossima la lista Bruni dovrebbe essere presentata al completo e potrebbe spuntare tra gli altri anche il nome di Roberto Amaddeo, ex presidente della Cooperativa sociale di Città Alta e gestore del ristorante-pizzeria “Da Mimmo”, con il padre ed il fratello. Ne faranno parte anche la quasi totalità dei consiglieri e degli assessori uscenti: Nadia Ghisalberti, Luigi Riccardi, Ottavio Rota, Fulvio Paparo, Simone Paganoni e Carlo Zavaritt (consiglieri), Fabio Rustico, Luciana Nespoli, Carlo Fornoni, Enrico Fusi. Pare ormai certa, invece, la rinuncia alla candidatura da parte di Eugenio Aversa, capogruppo e punto di riferimento non solo per la Lista Bruni, ma anche per buona parte della maggioranza di centrosinistra.

Più informazioni su

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Nicola

    tutti i post di critica a bruni sono sempre uguali “non hanno fatto la tangenziale est e non hanno fatto la cittadella dello sport” e dimostrano di non riuscire ad andare oltre a quanto scritto da 5 anni sui cartelloni che periodicamente AN, LEGA e FI hanno appiccicato ai muri. Se invece questi signori tanto spavaldi ma anche tanto disinformati facessero uno sforzo di memoria e mettessero sul tavolo i 5 anni veneziani e 5 anni bruni forse trarrebbero somme diverse. usate la vostra di testa!

  2. Scritto da la non-arte di 'scrofalo'

    listabruni.it
    una pagina fresca fresca su 5 anni di amministrazione cittadina

  3. Scritto da Pitentino

    Gi avv.ti facciano l’avvocato e non trasformino il comune un tribunale in Bg non ne c’è la necessità

  4. Scritto da teomondo scrofalo

    40 anni per fare santo papa giovanni, e nemmeno cinque per santificare il sindaco che ha bloccato il parco dello sport e la tangenziale est, per non parlare del resto. Per fortuna si tratta solo di una…autosantificazione, perchè gli elettori lo manderanno invece al diavolo, lui e la sua Giunta. Sono da salvare soltanto, per serietà, capacità ed impegno, Carnevali e Macario.

  5. Scritto da ric

    Lista Bruni… “Ne faranno parte anche la quasi totalità dei consiglieri e degli assessori uscenti”… Ma come si fa? Hanno fatto solo disastri… SIAMO STUFI DI QUESTA GENTE!!!

  6. Scritto da Marco Cimmino

    In un’elezione che si prospetta giocata sul filo del rasoio, credo che non convenga a nessuno ostentare troppa sicurezza: nemmeno Bruni appare credibilissimo nel suo finto aplomb anglosassone. A parziale commento di queste tre candidature, mi limito a fare i miei migliori auguri a Silvia Bassoli, che è brava, simpatica ed intelligente: tra l’altro, è dotata di senso dell’umorismo, che, in politica, è merce rara. Non la voterò, ma la voterei…

  7. Scritto da Daniele

    Mesi fa, su un numero della “RASSEGNA”, Bruni dichiarò che i cittadini bergamaschi non potevano fare altro che riconfermarlo.
    Il primo ad aver ostentato sicurezza e spavalderia è stato proprio lui.
    Un saluto.

  8. Scritto da iva

    Nella gara all’umiltà e al rispetto la Lega non ha nulla da insegnare. Non solo nei comuni anche in Provincia la sicurezza dei Pirovano, e proseliti, rasentano l’assurdo sposano l’arroganza.

  9. Scritto da Luciano

    Penso che l’amministrazione Bruni sia stata una delle migliori di Bergamo a partire da Vercingetorige in poi. La sua qualità risalta non tanto dal troppo facile confronto con Milano (troppo facile trattandosi di una delle città peggio amministrate del mondo), ma anche con qualsiasi altra città della Lombardia, eccetto la Brescia del passato pre-leghista (per la Brescia di oggi, il caso A2A già ci fa vedere la pasta dei nuovi amministratori).
    Auguri a Bruni e a Bergamo

  10. Scritto da paolino

    mi sembra che bruni stia mettendo in atto un disperato tentativo di convincere la gente (e forse anche se stesso) di aver fatto bene in questi 5 anni… prima i libretti a nostre spese, poi gli incontri nei quartieri (con presenza media di 10 persone)… mi sa che non gli crede nessuno!

  11. Scritto da Roberto Cremaschi

    A quale incontro ha partecipato il signor Paolino?

  12. Scritto da iva

    La provincia e i comuni ne hanno proprio bisogno, Luciano. Contro la presunzione e l’arroganza di chi vorrebbe stravincere sulla pelle, e portafogli, dei cittadini .

  13. Scritto da Vanzetti

    E’ un bene che la politica apra le porte a persone esterne ad una casta spesso e volentieri tracotante.