Quantcast
Bergamo, citt?? di nonne e immigrati che vivono in centro - BergamoNews
Anagrafe

Bergamo, citt?? di nonne e immigrati che vivono in centro

E' la prima circoscrizione ad attrarre pi?? popolazione "non nata" a Bergamo e soprattutto di cittadinanza straniera. I quartieri "pi?? giovani" nella Sesta: Boccaleone, Campagnola, Clementina. Sono i dati dell'annuario demografico comunale: la citt?? torna a crescere, attrae sempre pi?? single, e tra gli anziani prevalgono nettamente le donne.

Bergamo città di nonne e di persone che arrivano da fuori, che siano stranieri o “immigrati” da altri paesi della Provincia, in particolare nel centro città (nell’immagine il trend della popolazione straniera rispetto al totale). Vero è che la popolazione è tornata a crescere, nel 2008, dopo un calo sensibile tra il 2004 e il 2007, ma l’annuario demografico del Comune mette in evidenza dati con i quali qualsiasi amministrazione ed ente che si occupa di servizi deve fare i conti. Al termine del 2008 gli abitanti all’ombra delle Mura venete si sono assestati a 117.890, con un’inversione del trend di “calo” degli ultimi quattro anni. Ma ciò che fa riflettere, in primis, è la distribuzione per fasce d’età. C’è una netta prevalenza di uomini e donne tra i 40 e i 44 anni, che sono 10.057 in tutto, ma al di là di questa fascia prevalente sono i bergamaschi dai 45 ai 90 anni a superare di gran lunga i "giovani": 59.400 abitanti contro 48.433 tra 0 e 39 anni. Ed è altrettanto vero che tra i 45 e i 90 anni sono le donne la maggioranza, dando l’immagine di una città di nonne.
Una curiosità sull’età della popolazione riguarda poi le circoscrizioni, con un calcolo percentuale rispetto alla popolazione complessiva, per capire quali sono i quartieri con più residenti giovani (compresi tra i 15 e i 34 anni). La palma della Circoscrizione più giovane va alla Sesta, con Boccaleone, Campagnola, Clementina e altri quartieri: 21,51 % della popolazione compresa tra i 15 e i 34 anni, contro 21,05 % della 1, 17,68 % della 2, 18,84 % della 3, 19,71 % della 4, 20,1 % della 5, e 21,23 % nella 7.
L’annuario demografico del Comune di Bergamo parla poi dei “nati a Bergamo” e degli “immigrati”, intesi come coloro che sono nati fuori Bergamo. Un dato che comprende quindi anche l’immigrazione da altri paesi della provincia e include naturalmente anche gli stranieri. Ebbene, su questo fronte, è il centro città ad attrarre più immigrazione. Nella Circoscrizione 1 il 68, 84 % della popolazione è nato fuori Bergamo contro il 31,16 % nato in città. I “nati fuori Bergamo” nelle altre circoscrizioni sono il 63,39% nella 2, il 55,84% nella 3, il 57,79 % nella 4, il 65,3 % nella 5, il 65,9 nella 6, il 63,77 nella 7.
Dato della Circoscrizione 1 che viene confermato anche dalla percentuale della popolazione straniera (quindi di sola cittadinanza non italiana) residente: rispetto al totale della popolazione gli immigrati non italiani nella Prima Circoscrizione sono il 27,1 per cento della popolazione, contro il 19,9 % della Settima al secondo posto in questa classifica e l’1,8 % della Terza (Città Alta) all’ultimo posto. La città è tornata a crescere, anche grazie agli immigrati: nel 2009 la popolazione straniera arriverà in proiezione oltre il 12 % del totale. E Bergamo sembra attrarre sempre di più anche i single: su 56.008 famiglie totali chi vive da solo rappresenta il 43,3 % della popolazione.

L’annuario demografico sul sito del Comune di Bergamo

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI