BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sciopero ad oltranza e azione collettiva

Al di là della piattaforma elaborata dai Comitati e dalle associazioni dei consumatori, ecco le proposte di un pendolare che indica una serie di provvedimenti concreti da adottare senza ulteriori indugi.

Più informazioni su

Al di là della piattaforma elaborata dai Comitati e dalle associazioni dei consumatori, ecco le proposte di un pendolare che indica una serie di provvedimenti concreti da adottare senza ulteriori indugi.

Suggerisco di adottare le seguenti contromisure:
1) Recupero dei BONUS non fruiti fotocopiando su di un unico foglio i 5 abbonamenti mensili da Marzo a Luglio 2008 o l’abbonamento annuale 2008 (5 x 20% = 100%) ed esibendo questo come abbonamento per il mese di Febbraio 2009;
2) Recupero dei residui BONUS non fruiti fotocopiando su di un unico foglio i 5 abbonamenti mensili da Agosto/Settembre 2008 a Dicembre 08 / Gennaio 09 o l’abbonamento annuale 2008 ed esibendo questo come abbonamento per il mese di Marzo 2009;
3) Indire uno sciopero dell’abbonamento ad oltranza, esibendo un volantino comune che riporti chiaramente le ragioni dello sciopero al posto dell’abbonamento, sino a che i trasporti regionali non saranno a livelli di efficienza, pulizia e funzionalità adeguati agli standard europei;
4) Adire un’azione legale nominale collettiva nei confronti della Regione Lombardia e di Trenitalia per "danno biologico" i cui costi saranno sostenuti da tutti i pendolari che si costituiranno parte civile, se l’adesione sarà elevata il costo procapite sarà bassissimo.
Se saremo numerosi, uniti e compatti nel sostenere queste azioni sono sicuro che i problemi saranno presto risolti perché la perdita di centinaia di migliaia di euro al mese farà muovere molte persone a tutti i livelli.

Daniele Balasso

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.