BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ma i portinai non vendono le case

Giuliano Olivati, presidente della Fiaip, la Federazione degli agenti immobiliari, mette i puntini sulle "i" e spiega che, a differenza del film di Natale dato in tv nei giorni scorsi, per poter vendere appartamenti come lì fa il portinaio Paolo Villaggio, occorre avere un curriculum ad hoc: esami, iscrizione all'Albo... insomma essere un professionista del settore

Più informazioni su

Caro Direttore,

la sera della vigilia di Natale, con tutta l’Italia nazional-popolare davanti al caminetto catodico, è stato trasmesso in replica su Canale 5 un film Tv con Jerry Scotti e Maria Amelia Monti, "Finalmente Natale".
Anch’io, mia moglie e i gatti di casa ci siamo messi a guardare il simpatico siparietto, che ci eravamo persi il Natale scorso (il film è del 2007). A un certo punto fa il suo ingresso l’immortale Paolo Villaggio, nella parte del portinaio dell’elegante palazzo milanese "stile Novecento" in cui abita la scombiccherata famiglia Scotti – Monti. Fantastico ho pensato, il rag. Ugo Fantozzi è il mio mito da quando ero piccolino… solo che – man mano che la fiction proseguiva – mi sono accorto con orrore e raccapriccio che il Villaggio/portinaio tratta con disinvoltura la vendita di un prestigioso appartamento, appone cartelli sul portone, accompagna clienti a visitare l’immobile (non ci riesce perché l’inquilino non li fa entrare, ma comunque ci prova).
Insomma e per farla breve: tutta l’Italia nazional-popolare ha ricevuto il messaggio che il portinaio vende case, anzi è pure simpatico come il buffo Paolo Villaggio. Giova ricordare a questo punto che una legge dello Stato, la 39/89, vieta l’intermediazione di immobili a coloro che non sono iscritti al Ruolo Agenti Immobiliari tenuto dalla Camera di Commercio. L’agente immobiliare, oltre a non essere fallito o inabilitato, deve essere in possesso del diploma di scuola media superiore, frequentare un corso di preparazione specifico e sostenere un esame abilitante presso la Camera di Commercio (esame che, almeno a Bergamo, non è affatto una passeggiata). L’agente immobiliare deve per legge attivare una polizza assicurativa “RC rischi professionali” a tutela dei propri clienti, con massimali ben definiti: è quindi un professionista assicurato. Fiaip Bergamo, la Federazione italiana agenti immobiliari professionali, cura inoltre la preparazione dei suoi associati con piani annuali di formazione e aggiornamento, sinora integralmente finanziati dal Fondo sociale europeo. Nel 2007 abbiamo organizzato, grazie ad un bando straordinario del Fondo sociale europeo, il primo corso di preparazione all’esame camerale, completamente gratuito, per i collaboratori delle agenzie immobiliari associate.
A chi è sprovvisto di patentino nulla è dovuto. Chi non è iscritto al Ruolo Agenti Immobiliari non ha diritto a percepire alcuna provvigione, e se lo fa incorre in una sanzione amministrativa da 7.500 a 15.000 Euro (oltre alla restituzione della provvigione): alla terza sanzione scatta la denuncia penale per esercizio abusivo di professione.
Recentemente, anche grazie all’azione politica di Fiaip, è stato introdotto l’obbligo per i notai di menzionare nel rogito il numero di iscrizione al ruolo camerale sia dell’agenzia, che dell’agente immobiliare che ha seguito personalmente la compravendita. Nel caso in cui il mediatore non sia iscritto alla Camera di Commercio il notaio ha l’obbligo di segnalarlo all’autorità competente per le sanzioni amministrative e fiscali del caso. Inoltre l’agente immobiliare è co-obbligato con le parti alla registrazione del preliminare o del contratto di locazione, e del pagamento dell’imposta di registro è addirittura garante. All’atto pratico queste norme assicurano maggiori tutele per chi si trova a comprare, vendere o affittare una casa, e investono allo stesso tempo di maggiori responsabilità l’agente immobiliare, a fronte del pubblico riconoscimento della sua importantissima funzione professionale e socio-economica.
Occorre quindi sensibilizzare la clientela, in un’epoca in cui falsi dentisti, sedicenti medici e “avvocati” tarocchi sono sempre più spesso sbugiardati da stampa e Tv. Benché sottovalutato, il fenomeno dell’abusivismo è diventata una vera piaga anche nel settore immobiliare: la facilità con cui ci si improvvisa “mediatore fai-da-te” è un fenomeno che miete molte vittime, e se il sedicente professionista rischia sulla propria pelle, è bene che i clienti sappiano che affidarsi a questi pseudo – mediatori (che non possono definirsi agenti immobiliari) può esporre anche chi compra, vende o affitta a gravi insidie.
Si consideri anche che il mondo dell’abusivismo è il regno del sommerso e dell’evasione totale, dei preliminari non registrati scritti sulla carta straccia, della sistematica violazione penale della normativa antiriciclaggio. Chiediamo quindi che l’abusivismo e la mediazione occasionale vengano represse con severi controlli, ad opera delle forze istituzionali come Camere di Commercio, Prefetture, Agenzia delle Entrate, Guardia di Finanza e Comuni. E invitiamo la clientela a chiedere al mediatore il patentino o il certificato camerale di iscrizione al Ruolo Agenti Immobiliari.
Fiaip, che lavora per la tranquillità dei consumatori dal 1976, fa esporre nelle agenzie immobiliari associate il certificato di iscrizione alla Federazione, e il certificato di copertura assicurativa.  Siamo convinti che sarà il consumatore, con le sue scelte e i suoi comportamenti, ad orientare il mercato verso una sempre maggior professionalità, mettendo fuori gioco l’abusivismo.

Giuliano Olivati
Presidente provinciale Fiaip Bergamo

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da BM.

    NO COMMENT……!.!.!. :)…….!.!.!
    BM.

  2. Scritto da B.M.

    Sig. Olivati Giuliano ,con le iniziali maiuscole.
    Voglio solo precisarle che:Lei afferma (nè io nè il segretario)conosciamo il caso.?.
    Le dico:il segretario è un mio coetaneo di, L…..o,
    L’atto è avvenuto nel, 1..5,perciò se non ne siete al corrente i casi sono solo 2 : o non avete ben visto tutte le carte,oppure,le carte vi mancano.!.Io le ho.!
    Senza polemica ..Ma x l’esattezza.E ripeto.. Dico Il tutto x i giovani in cerca di casa ad evitargli di cadere in errori che pagherebbero cari.

  3. Scritto da giuliano olivati

    credo proprio che BM si stia confondendo con un’altra associazione. nessuno è di L….o, io sono di B….o, e il segretario è di P….o. il segretario fiaip bergamo e il sottoscritto confermano che la sua vicenda ci è sconosciuta. ma ripeto se vuole portarla alla ns attenzione saremo lieti di esaminare il suo caso personale.

  4. Scritto da B.M.

    Non cerco rivalse,tantomeno rimborsi di danaro.
    Sono intervenuto solo perchè giovani in cerca di casa fossero informati delle cose.
    Il PIL. prodotto interno lordo ,lo formano quei lavoratori che producono beni reali .Voi agenti immobiliari,e siete tanti,vivete sul prodotto creato da altri.
    Per indenderci: il prodotto è la casa.?.voi aggiungete costi alla casa senza nulla creare.
    L’economia di un paese vive di prodotti che si possono ,anche, esportare.
    Del vostro lavoro non si esporta nulla.

  5. Scritto da walter

    Ke figura de m….a….!

  6. Scritto da giuliano olivati

    non conosco il suo caso, e sono in consiglio provinciale fiaip dal 1995. così pure non lo conosce il segretario provinciale, che è uno dei fondatori di fiaip bergamo, e siede in consiglio dal 1984. cmq, anche se lei non ha ritenuto opportuno rivogersi alla magistratura, mi può contattare ai recapiti istituzionali che trova sul sito http://www.fiaipbergamo.it. così smentiamo chi dice che sui blog chiunque può dire ciò che vuole, senza possibilità di verifica.

  7. Scritto da walter

    Sig Olivati, a volte mi viene il dubbio che lei sia la stessa persona che si firma ..at…
    Da un presidente di un associazione importante come la sua mi aspetterei almeno che usasse la maiuscola ad ogni inizio frase!
    E che sia un 2009 pregno di affari…..

  8. Scritto da giuliano olivati

    carmelo, tranquillo che l’abusivo fa il 100% nero, e non adempie alla legge antiriciclaggio, coinvolgendo le parti in un reato penale. le competenze specifiche dell’agente immobiliare sono a 360 gradi, contrattuali, commerciali, fiscali, edilizio-urbanistiche, registrazione contratti, privacy, antiriciclaggio…x qs fiaip (1.000 operatori che fanno capo a 300 agenzie in provincia) organizza ogni anno corsi, convegni e seminari di aggiornamento. info su http://www.fiaipbergamo.it, sez. news.

  9. Scritto da acidopolitico

    Chiamiamo le cose con il loro nome.
    FIAIP è una LOBBYS,organizzazione autoreferenziata.
    Sul vostro (gonfalone)esibite le medaglie che voi stessi vi attribuite ma la realtà è un’altra.
    Non rispondete di niente,parlo x esperienza cinquantennale e molti conoscenti nella vostra lobbys,vi limitate a mettere in contatto venditore e acquirente e per questo semplice lavoro vi fate pagare in maniera ESORBITANTE, e fino a qualche anno fa non si poteva nemmeno trattare sul famoso 3%,era tassativo.

  10. Scritto da giuliano olivati

    vabbè che 6 acido…quello che dici non è altro che il codice civile. non è affatto vero xò che il mediatore non risponda di niente: risponde di tutte le affermazioni fatte davanti alle parti, e ha obbligo di “media diligenza professionale”, quindi deve stare molto attento a quel che dice e fa. tutti i mestieri, quando se ne parla al bar, sembrano semplici e strapagati visti dal di fuori: da dentro la realtà è un po’ diversa. sulla lobby (senza s), magari lo fossimo…

  11. Scritto da Bonanomi Marino

    Caro Olivati.
    Io posso dirle che tutto quello che lei afferma è..VIRTUALE.. cioè ,sulla carta.
    Qualche anno fa,Ho tutta la documentazione e lo posso dimostrare davanti a qualsiasi giudice, per una transazione fatta con un agente,tuttora sul mercato, mi sono sentito dare torto dal vostro collegio di giudizio,per poi sentirmi offrire …………un’accomodamento della stessa.
    Lei afferma di non essere a capo di una lobby..Lo chieda a chi crea economia reale come ,muratori,tornotori,falegnami.!

  12. Scritto da acido

    Io il mese scorso ho visto Rambo. Scrivo perché tutta l’Italia nazional popolare ha ricevuto il messaggio che a fronte di un torto subito dalle autorità si possa mettere a ferro e fuoco una cittadina, usare le armi da fuoco più moderne, tritolo, bombe a mano, ecc. per distruggere tutto il distruggibile e farla pagare allo scerffo cattivo.
    Ecco, così non si fa, perché ci sono leggi dello stato che vietano di farsi giustizia da sè, ecc. ecc. ecc.
    Ohé, Olivati, abbiam fatto bisboccia, eh?!?!

  13. Scritto da giuliano olivati

    divertente, ma non calzante. nel caso di rambo la violenza è talmente baraccona e improbabile che si auto-esorcizza. nel caso del simpaticissimo paolo villaggio che fa il portinaio abusivo, si insinua nell’immaginario collettivo un messaggio subliminale di italica furbizia e simpatia verso la violazione della legge. poi siamo in un pase libero, le sceneggiature dei film non sono soggette a censura: ognuno suoni le sue trombe mediatiche, ma non si neghi a noi di potere suonare le ns campanelle…

  14. Scritto da walter

    Se..campanelle…
    E ora che la gente si svegli e la finiscano di gettare soldi…bisogna accorciare la filiera e mandare a lavorare i cravattai!

  15. Scritto da giuliano olivati

    spiace che un confronto civile e stimolante si areni sugli insulti. ancora una volta siamo fuori tema, qui si parla di abusivismo. nessuno è obbligato a rivolgersi alle agenzie immobiliari. ma solo un agente immobiliare iscritto a ruolo, per legge, può fare mediazione immobiliare. se hai mal di denti puoi tenertelo o cercare di strapparti il dente da solo, ma non ti può curare un idraulico.
    è semplicissimo. cmq non è un ping-pong con il sanguigno walter…pensala pure come vuoi. e salutami ugo.

  16. Scritto da carmelo

    Una mia conoscente dice che nell’agenzia dove ha lavorato veniva fatturato il 30%, e il 70% era in nero. Ci sono tanti casi così??
    Sono tanti quelli che hanno avuto la proposta di un agente immobiliare di fatturare solo una parte?? Quale parte?
    Al di là dei toni polemici… per non finire a farsi togliere i denti dall’idraulico… quali sono le professionalità e competenze specifiche dell’agente immobiliare?

  17. Scritto da giuliano olivati

    nessun problema a criticare le agenzie che lavorano male. fiaip ha sempre puntato sull’elevazione professionale della categoria. qui xò si parla di abusivisimo: io posso pure criticare, che so, l’esosità dei dentisti, ma non x questo vado a farni cavare i denti dall’idraulico ;-)

  18. Scritto da walter

    Guardi sig Olivati che ha semplicemente visto un film con Paolo villagio e nessuno di noi ”plebe” osa confondere profesionisti come lei e i portinai….
    Se poi lei e la sua categoria in questi mesi siete un pò nervosi,vi propongo di fare visita a tutta la gente che avetere rifilato appartamenti a prezzi veramente esorbitanti con il risultato di mandare in crisi famiglie intere
    X un appartamento il 4%?
    Io il prossimo appartamento lo compro da villaggio mi costa molto meno!

  19. Scritto da giuliano olivati

    i valori di mercato non li determina l’agente immobiliare. altrimenti non sarebbero soggetti a fluttuazioni. se qualcuno le ha chiesto il 4% di provvigione, consideri che la stessa è secondo l’antitrust sempre trattabile e non soggetta a tariffario. vada pure da villaggio e me lo saluti, è un mio mito fin da piccolo ;-)

  20. Scritto da Golia

    Francamente sarebbero da disboscare le agenzie immobiliari che percepiscono compensi sproporzionati rispetto al servizio (normalmente assai scadente) che effettuano. Un pò di autocritica non guasterebbe. Evviva i portinai.

  21. Scritto da RANUCCI MASSIMO

    Premesso che per usi e consuetudini la provvigione e’ pari al 3%,ovviamente trattabile oserei dire sempre al ribasso ,credo che l’elemento piu’ importante sia quello di rivolgersi indipendentemente dalla prestazione ,ad un professionista abilitato,il quale essendo remunerato abbia a sua volta obblighi e codici che tutelino il cliente .Abbasso gli abusivi e BUON ANNO a tutti.

  22. Scritto da walter

    Il sig olivati e solo il presidende di una categoria destinata a sparire..
    Gia ora con internet molte compravendite avvengono tra portieri….
    D’altronde non producono nulla..