BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Qualit?? della vita, il capitombolo di Bergamo video

La provincia orobica perde ben 40 posizioni e passa dal 20?? al 60?? posto nella classifica stilata ogni anno (dal 1990) dal quotidiano economico e che vede in testa Aosta. Il crollo bergamasco ?? una delle performance peggiori tra le 103 province italiane: dopo Prato la nostra ?? la terra che perde il maggior numero di posti

Più informazioni su

Bergamo va giù giù giù. Perde ben quaranta posizioni nella classifica del Sole 24 Ore sulla qualità della vita. Classifica che nel 2008 vede ribaltate tante situazioni, per esempio registra l’uscita di Milano e Roma dalla top ten e mette Aosta al primo posto. Ma il capitombolo di Bergamo è davvero una delle performance peggiori tra le cento e rotte (103) province italiane che il quotidiano economico "giudica" dal 1990 con una hit parade annuale: infatti Bergamo è quella che, dopo Prato, perde il maggior numero di posizioni.
La terra orobica dunque oggi è 60esima mentre l’anno scorso era ventesima: realizza un punteggio di 484, un punto sopra la media.
E se andiamo a guardare nel dettaglio la situazione leggiamo dati sconfortanti in vari settori: primo fra tutti l’ordine pubblico. Qui infatti Bergamo è in fondo alla classifica, all’82° posto: una maglia quasi nera in quello che è un settore chiave della vivibilità. L’analisi del Sole 24 Ore stabilisce la posizione mettendo insieme una serie di opzioni: microcriminalità, appartamenti svaligiati, furti d’auto, allarme rapine, giovani fuorilegge e variazione dei delitti denunciati negli ultimi 5 anni.
La casistica parla positivo se ci si attiene al tenore di vita: in questo caso la Bergamasca è 17esima, oppure se si analizza il tema dei servizi, dell’ambiente e della salute: qui è 22esima. La sezione affari e lavoro vede la provincia orobica al 45° posto e poi sempe più in basso sul versante delle opportunità per il tempo libero: 60esima, e ancpora più giù sulle peculiaità della popolazione: 66esima. L’analisi del quotidiano di Confindustria è molto dettagliata e particolareggiata in ogni settore e assegna voti e punti dopo un attento studio dei vari elementi.  

Più informazioni su

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da uno spettatore

    guardate la classifica del 2008 del sole 24 ore. l’anno scorso bergamo era 60 quest’anno 59,quindi posizione invariata ,non ha perso 20 posti leggete le tabelle almeno prima di fare articolo.

  2. Scritto da Maurizio

    E’ molto interessante il commento del Questore:praticamente è meglio essere ultimi così non si può che migliorare.Se tanto mi dà tanto… meglio non credere alle statistiche altrimenti c’è da lavorare.

  3. Scritto da Ratataplan

    Essendo la classifica provinciale. Bettoni avrà le sue responsabilità.. il centro destra anche, la Lega non parliamone. (mettiamoci per par condicio anche il centro-sinistra)……….. ma che forse i bergamaschi c’entrino qualche cosa?
    Siamo così sicuri di essere solo povere vittime?
    O probabilmente raccogliamo quello che il senso comune orobico a per anni seminato (non a caso amche eleggendo i poitici che ci rappresentano tipo proprio i leghisti).

  4. Scritto da taiarbo

    Ma siamo così sicuri che sia una classifica degna di nota? Personalmente non mi sento all’inferno ora come non mi sentivo in paradiso un anno fa…. Ma su cosa si basa sta statistica? Come cavolo può succedere che su cento e rotte posizioni, date da una somma di elementi sociali con fluttuazioni molto lente, se ne perdano 40 in un anno? Ma ci facciano il piacere…
    P.S.
    Per chi vuole è aperto il blog del circolo PD di Seriate: http://ilbandolo.blogspot.com/

  5. Scritto da gio4

    Queste statistiche sono una bella esercitazione ma non dicono tutto: la “qualità della vita” in senso generale è anche un fatto soggettivo; comunque ben vengano se saranno uno stimolo a migliorare magari decidendosi una buona volta se vogliamo una città a misura d’uomo o ci va bene così “a misura di ..automobile” con tante code incorporate, inquinamento vario ecc. Buon 2009 a tutti !

  6. Scritto da lello da nese

    x gio4 (34) vuoi un dato oggettivo: siamo 103mi su 103 per percentuali di decessi a causa di cancro!!!! il territorio fa schifo, si respira aria fetida, abbiamo cementificato l’impossibile, le industrie hanno prodotto ricchezza per pochi e morte per molti, ma guai a parlare di sicurezza e ambiente, sono solo dei costi!!!

  7. Scritto da Bergamasca

    Siamo all’8° posto come depositi bancari e al 103° come variazione dei delitti nella sezione ordine pubblico.Cioè siamo molto ricchi e molto derubati.Ciò significa che qualcuno tiene i soldi a casa o sotto al materasso; se invece li mettesse sul conto corrente probabilmente andremmo al 1° posto dei depositi bancari e scoraggeremmo i furti migliorando la sezione furti.
    Legambiente ci dà al 22° posto invece.Chissà!

  8. Scritto da nick70

    beh non c’è da meravigliarsi, anzi sono ancora pochi 40 posizioni…basta guardarsi in giro per vedere lo schifo….la parte bassa già alle 21,00 sembra un covo di spacciatori, extracomunitari in cerca di qualche furto, prostituzione, ecc…..solo 40 posizioni?????

  9. Scritto da enzo

    Niente di cui meravigliarsi, la valle d’ Aosta non ha extracomunitari quindi vince fin troppo facilmente.
    E nonstante questo grazie ad un ancora troppo persistente perbenismo ipocrita niente viene fatto per limitare il degrado causato da questa anomalia immigratoria.

  10. Scritto da Castigamacc

    Dopo 10 anni di regno del Bettoni…ecco i risultati. Complimenti geometra!

  11. Scritto da lello da nese

    al di là dei nudi numeri, colgo l’occasione per rimembrare a tutti un particolare. Italia Oggi, quotidiano economico, circa un mese fa ha stilato la sua classifica. Un dato non è stato messo in risalto da nessun media locale, dicasi nessuno, anche bergamonews! bergamo è 103ma su 103 per percentuale di morti per cancro ogni 100 deceduti. Eh? Sveglia!!!!! tutto va bene madama la marchesa?

  12. Scritto da Ratataplan

    E non dimentichiamo che l’80% delle amministrazioni della bergamasca e di centro destra se non leghista,
    In fin dei conti se uno costruisce le sue fortune politiche sul problema della sicurezza perchè dovrebbe segare il ramo su cui sta seduto affrontando seriamente il problema?
    Ci voleva il centro sinistra per affrontare seriamente il degrado di via Quarenghi e risolvere qual’cosa, mi pare evidente, agli altri andava bene una sfilata di Borghezio una volta l’anno, e qualche proclama identitario.

  13. Scritto da luifer

    Avere un aeroporto dentro la città non favorisce di sicuro la qualità della vita.

  14. Scritto da Marco

    Non è certo un bel risultato, occorre riflettere

  15. Scritto da Andrea Barino

    la peggiore figura d’italia la fanno prato e bergamo , non per niente due comuni ancora in mano alla sinistra. Bruni si agita inaugura tutti i giorni qualcosa, ma gratta gratta, è tutta immagine perchè poi alla resa dei conti questa giunta non ha fatto nulla ed è responsabile di questa situazione . mandiamoli a casaAA!

  16. Scritto da Nemo

    Ma di cosa ci meravigliamo, viabilità come ai tempi dei cavalli, cementificazione a livello d Montecarlo, sicurezza solo a parole, tante parole e pochi fatti.
    Più concretezza e senso di responsabilità a chi c’è e a chi verrà.
    Governare non è una missione è un dono, dimettersi se non si è in grado.

  17. Scritto da acidopolitico

    Dicono bene il 4 ed il 6.
    Il problema,GRANDE, è l’aeroporto dentro la città.
    I Giornalisti di BG° ripetutamente e CONTINUATIVAMENTE non sollevano il problema.
    Domanda .. x quale motivo.?
    Difendono i posti di lavoro ,dicono ,l’economia.?
    Ma se il tutto si traduce in un altissimo numero di morti x tumore ed una pessima qualità della vita ,mi chiedo.!.Ne vale la pena.?.?
    A mio giudizio dovrebbe essere il cittadino comune ad essere + presente nelle istituzioni,e non,ai margini della vita politica.

  18. Scritto da Bocagliù

    Quando penso alla Bergamo di 15 anni fa rispetto a quella di adesso mi viene male….IRRICONOSCIBILE! Giusto questo balzo all’indietro, basta guardarsi in giro e capire il perchè….
    Poi con la giunta Bruni in questi ultimi 4 anni si è assistito ad un continuo deterioramento.

  19. Scritto da acidopolitico

    e demandare il tutto ai soli eletti sceltisi tra di loro x decidere delle nostre ,future ,generazioni…
    A Bergamo in particolare ,destra e sinistra,si assomigliano e non ci sono distinzioni di sorta.
    A comandare sono le classi perbeniste e benpensanti.
    Tutto ciò ha portato BG°,negli anni, ad essere una città ingessata addosso agli interessi di:………..????????
    A Bergamo foglia non muove……se il colle non vuole.!.!

  20. Scritto da julius

    carissimi amici cittadini che si lamentano, perchè non vi mettete in gioco? perchè non vi presentate alle prossime elezioni? perchè volete il verde sul terreno altrui mentre il vostro è bene sia edificabile/edificato? patetici

  21. Scritto da antlar

    bocagiù, guarda che la qualità della vita riguarda l’intera provincia,informati.

  22. Scritto da arturo

    Il dato peggiore riguarda il trend 2003-2008 sull’ ordine pubblico:.Bergamo è piazzata all’ulitmo posto: il numero 103. Bergamo è 60^ dopo Terni, Rieti, Isernia. E’ triste constatare che occorra il Sole 24h per dar conto di questa realtà. I giornali locali assistono ai soliloqui del sindaco Bruni che si pavoneggia o riportano le trombonate di Bettoni che è convinto di essere un faraone. L’inserto riportata una pubblicità della Provincia: “Bergamo alta qualità della vita”. Tutto da a ridere!

  23. Scritto da walter

    Tutta colpa dei comunisti e di..at

  24. Scritto da at

    Non sapevo che a Bergamo e provincia quelli della lega nord fossero comunisti! Probabilmente walter se tutti avesero la tua cultura e intelligenza non saremmo in questa situazione,

  25. Scritto da Mario

    Certo mettiamolo sulla maresana l’aereoporto così non sarà più al centro. Tanto poi costruirebbero case anche lì così sarebbe ancora in centro ma non il nostro

  26. Scritto da Paolo Comi

    Ho scritto in ripetute occasioni che non é sufficente inventarsi piste ciclabili sui marciapiedi e ZTL ad personam per rendere la città vivibile.Certo il presidente dell’ARIBI gongola con il suo potericchio,gli assessori gongolano pure loro sui giornali ma intanto i ns vicini bresciani ci surclassano in tutto.I nodi prima o poi vengono al pettine.Il centro città ormai è morto.Si continuerà a costruire ma non ci saranno le strade per i collegamenti anche se arrivaranno le auto elettriche!!!!

  27. Scritto da Provinciale

    L’articolo risulta fuorviante. Si parla di Provincia, non di Città. Ad una prima lettura uno penserebbe subito a Bergamo (come si evince da alcuni commenti), mentre la classifica è data da tutto il territorio provinciale, che è ben diverso. Anche solo dal punto di vista della sicurezza: ci sono luoghi che sono terra di nessuno, vedi Zingonia (viados e co. ….ma i clienti sono tutti “nostri”), vedi i paesi della bassa, invasi da qualunque cosa. Le strade fanno piangere….continuo?

  28. Scritto da penna rossa

    Basta leggere per verificare che si parla di provincia e non di città. Già sopra il titolo c’è scritto “la provincia orobica perde ben 40 posizioni”. Nell’articolo si parla di “una delle performance peggiori tra le 100 e rotte province italiane”. Solo chi è in malafede può fare confusione.

  29. Scritto da Valmont

    Se qualcuno vuole capire a fondo il crollo di Bergamo e il deterioramento dei suoi rapporti sociali credo sia sufficiente leggere questa infilata di commenti, improntata al tutto contro tutti, ricca di supponenza e di estraneità a problemi che riguardano tutti, cercando questo o quel colpevole, generalmente della parte (centrodestra, centrosinistra, aeroporto, curia, eccetera) avversa. E se alla fine il motivo del crollo fosse proprio questo insopportabile atteggiamento? Meditate, meditate.

  30. Scritto da julius

    valmont ha stra ragione: tutti contro tutti, con arroganza: ecco il grosso problema della nostra provincia…

  31. Scritto da vittorio

    Bergamo e’ e sempre sara’ una citta’bigotta dove la maggioranza delle persone guarda solo ai soldi.ai SUV. al conto in banca (soldi sporchi talvolta).

  32. Scritto da zaco

    Mi pare che la classifica sia corretta!è il posto che ci meritiamo.La politica del “no” trionfa! città e provincia sono prive di vie di comunicazione sia stradali che ferroviarie. L’aeroporto ha fatto la fortuna di pochi privilegiati , (per prime le compagnie low cost!) ed ha reso inabitabili alcuni quartieri.La giustizia non funziona , neppure i magistrati vogliono venire a lavorare a Bergamo. Le poste chiudono due ore in anticipo per……terremoto!!persi quaranta posti? pochi!!!

  33. Scritto da Provinciale

    Ed ecco un po’ di sano qualunquismo:
    -la politica del No trionfa. Dove?
    -mancano strade e ferrovie? Vero, ma a me sembra che stiano lavorando per sopperire. E poi, quando le ferrovie e le stazioni ci sono, mancano i treni
    -l’aeroporto ha fatto la fortuna di pochi? A me sembra che grazie ai low cost possano viaggiare molto di più TUTTI!
    -la giustizia non funziona….a Bergamo, perchè funziona bene in tutta Italia, è risaputo

  34. Scritto da lello da nese

    premesso che non ho avuto modo di leggere la classifica, si parla di qualità della vita: ambiente, aria, acqua, spazi verdi pubblici, cinema, teatro, luoghi di incontro, poi, certo, sicurezza, infrastrutture, conti in banca, ecc. Lo ripeto, a Bergamo si muore più che altrove di tumori, viviamo se non proprio in una cloaca a cielo aperto, sicuramente in un territorio poco salubre, sfinito e consumato. destra e sinistra non c’entrano nulla…

  35. Scritto da gibo3131

    L’aeroporto è una risorsa e c’era prima di Oriocenter e della enorme crescita di Campagnola e Colognola …

  36. Scritto da Pol.sco.

    I bergamaschi sono ai primi posti per impegno nel volontariato in particolar modo assistenziale: e lo sono da sempre
    Per questa ragione sono orgoglioso d’esser bergamasco
    Samo anche famosi perchè grandi lavoratori e chi si può permettere il Suv fa bene a comprarselo
    Fortunatamente i Savonarola del blog non possoo impedirglielo

  37. Scritto da cuìn

    è tutta colpa di bettoni! scusate, ma la maggioranza di dx qualche responsabilità ce l’avrà, o no?