BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Giù le mani da Coppola, Consigli può attendere” video

L'allenatore spegne il tormentone sul portiere confermando il titolare: "Sta facendo bene, si parla solo dei suoi errori e non delle sue belle parate. Andrea è bravo, verrà il suo momento. Ma non adesso". Sul mercato: "Un'altra punta? Non serve..." Infine, l'argomento contratto: "Se non mi chiama il Real Madrid resto dove sono".

Più informazioni su

Gigi Del Neri stronca sul nascere il dibattito Coppola sì-Coppola no. "Secondo me sta facendo un buon campionato. Il problema è che i suoi errori sono sempre enfatizzati, cosa che invece non accade quando fa delle belle parate". Il portiere titolare insomma non si discute, Consigli può serenamente attendere. "Andrea si allena bene ogni giorno, verrà il suo momento. Ma non adesso". Dunque si va avanti con Coppola: a Palermo in porta ci sarà sicuramente lui.
In panchina ci sarà invece con ogni probabilità Luca Cigarini, ormai pronto a riprendere il lavoro con la squadra: "Dal 2 gennaio si allenerà con il gruppo – spiega Del Neri – poi vedremo se portarlo con noi già a Palermo". Insomma, Cigarini è guarito, ma è inutile forzare i tempi: rientrerà solo quando sarà al top. Il suo ritorno di conseguenza dirotterà nuovamente Padoin a sinistra, con conseguente ritorno in panca di Valdes. "Padoin sta facendo benissimo, con la Juve ha giocato alla grande prima da centrale e poi da terzino".
L’allenatore nerazzurro interviene poi sul tema caldo del momento, il mercato. Si parla tanto di un attaccante in arrivo, ma Del Neri la pensa diversamente: "Non servono altre punte, il reparto va bene così com’è. Abbiamo Floccari e Vieri, non c’è bisogno d’altro". Strano, visto che se non ci fosse stato l’imprevisto dell’ultima ora l’Atalanta avrebbe già preso Vantaggiato. Di sicuro, l’Atalanta non ha fretta di comprare. Può stare alla finestra e vedere che succede, in campo e nelle trattative. Se si presentasse l’occasione, Osti non se la farebbe sfuggire. Altrimenti la squadra resterà così com’è.
Ultima riflessione sul suo futuro. Il contratto scade a giugno, ma il mister non ha nessuna intenzione di migrare altrove. "Se non mi chiamano Real Madrid o Manchester rimango dove sono. Ho un buon rapporto con società e ambiente, ci sono tutte le condizioni per continuare a lavorare bene". 

Nerazzurri al lavoro – L’Atalanta ha ripreso gli allenamenti dopo la sosta natalizia: il mini ritiro al centro Bortolotti proseguirà per una settimana: pausa per Capodanno, poi di nuovo tutti a Zingonia. All’appello mancava la pattuglia sudamericana, che sarà a disposizione il 31 dicembre sostenendo, a differenza degli altri compagni di squadra, una seduta pomeridiana l’ultimo giorno del 2008 e il primo del 2009. Il ritiro si concluderà domenica 4 gennaio con un’amichevole a Sesto San Giovanni contro la Pro Sesto.
 

Più informazioni su

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da un tifoso

    Considerato che l’Atalanta non sara’ in lotta per nessun traguardo all’infuori della salvezza, il sig. Del Neri dovrebbe provare il giovane Consigli. Un grande allenatore deve salvare la squadra valorizzando però i giovani.