BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dalle Prealpi alle Ande, la nuova Dakar parte con tre bergamaschi

Il 3 gennaio scatta lo storico raid, che quest'anno si disputa in trasferta per evitare i rischi del terrorismo: si correr?? in Sudamerica, tra Argentina e Cile. Al via anche un equipaggio orobico: al volante di un potente camion Daf ci sar?? l'imprenditore Claudio Bellina, accompagnato da Minelli e Nicoli.

Più informazioni su

Ci sarà un camion da tener d’occhio da sabato 3 gennaio. Puntate gli occhi sul Sudamerica e aprite le orecchie: vi arriverà il rombo del motore del Daf numero 581 di Claudio Bellina, l’imprenditore di Trescore co-proprietario dell’Italtrans di Albano. Innamorato dei bestioni a quattro ruote, che guarda caso sono l’anima della sua azienda, Bellina parteciperà allo storico rally Parigi-Dakar, che quest’anno ha traslocato in Argentina per evitare i rischi del terrorismo (l’edizione 2008 fu annullata a pochi giorni dal via) e si chiamerà semplicemente "Dakar". Una gara in trasferta, che però non perde fascino rispetto all’originale: gli avventurosi concorrenti attraverseranno infatti lande suggestive e desolate come il deserto di Atacama, le sterminate pianure della Patagonia e per non farsi mancare niente anche qualche bel passo andino. Dal Sahara alle Ande, insomma. I bergamaschi, popolo di corridori (a pedali o a motore, poco importa), non potevano mancare. Con Bellina ci saranno i compagni di equipaggio Giulio Minelli (navigatore) e Mauro Nicoli, esperto meccanico di Luzzana.
Si parte sabato 3 gennaio da Buenos Aires, per tornare nella capitale argentina il 18 gennaio dopo 9574 km ad alto tasso d’adrenalina. Vinca il migliore, o forse è meglio dire il più resistente.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.