BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Acerbis nuovo presidente Fidal

Dopo dodici anni, l’Atletica Bergamo ’59 torna alla guida del comitato provinciale della Fidal. Le ultime elezioni, che hanno chiamato ad esprimersi tutte le società bergamasche, sono infatti culminate con la scelta di Dante Acerbis come nuovo presidente dell’organo territoriale della federazione per il prossimo quadriennio: prende il posto di Amedeo Merighi.

Più informazioni su

Dopo dodici anni, l’Atletica Bergamo ’59 torna alla guida del comitato provinciale della Fidal. Le ultime elezioni, che hanno chiamato ad esprimersi tutte le società bergamasche, sono infatti culminate con la scelta di Dante Acerbis come nuovo presidente dell’organo territoriale della federazione per il prossimo quadriennio: prende il posto di Amedeo Merighi, che ne reggeva le sorti da tre mandati e che è appena entrato a far parte del comitato regionale. Pur spinto da più parti a candidarsi per il consiglio nazionale, Acerbis ha preferito indirizzare a favore del contesto locale le importanti esperienze maturate, in vari ruoli, in 30 anni di atletica. Già velocista di buon livello negli anni ’70, nel 1980 è entrato a far parte dei quadri dirigenziali dell’Atletica Bergamo ’59, di cui oggi è vicepresidente e direttore tecnico. Dal 1984 era consigliere provinciale della Fidal, che conosce quindi alla perfezione. L’elezione a presidente è perciò il naturale prosieguo della sua esperienza federale e chiama Acerbis e la sua squadra a raccogliere il prezioso testimone lasciato da Merighi e a continuare sulla strada aperta negli anni ’90 da un altro illuminato dirigente dell’Atletica Bergamo, Giuseppe Mostosi, al quale va il merito di aver fatto decollare tutto il movimento provinciale, sia dal punto di vista dei risultati sia in campo organizzativo, con grande impegno e senza mai favorire la società che rappresentava: si deve molto a lui, senza dubbio, se oggi l’atletica bergamasca è un punto di riferimento a livello nazionale, un esempio che tante realtà cercano di imitare. Con Acerbis lavoreranno per perseguire questo obiettivo i consiglieri Marco Angioletti, Giulio Borselli, Luca Cavenati, Andrea Di Nardo, Roberto Ferrari, Maurizio Riva e Palmerio Sanna. A Dante e al suo "nuovo" team un grande in bocca al lupo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.