BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Roberto Bruni, l’ultimo panettone di “questo” mandato

Roberto Bruni addenta con gusto il quinto panettone con la fascia tricolore a tracolla, in barba ai profeti di sventura. Il sindaco in occasione del consueto augurio di buone feste ai giornalisti analizza puntigliosamente l'operato dell'amministrazione in questo 2008.

Roberto Bruni addenta con gusto il quinto panettone con la fascia tricolore a tracolla, in barba ai profeti di sventura. Il sindaco in occasione del consueto augurio di buone feste ai giornalisti analizza puntigliosamente l’operato dell’amministrazione in questo 2008. Un anno impegnativo, determinante per il futuro della città. Basti pensare alle opere inaugurate: i parchi, il cantiere dell’Accademia Carrara, il sottopasso, senza dimenticare gli accordi di programma sottoscritti come quello relativo all’accademia della Guardia di Finanza, alla nuova sede della Provincia a Porta Sud, largo Barozzi, fino a quelli che verranno firmati nelle prime settimane del 2009: monastero di Astino e Nuovo Gleno. Se le opere pubbliche la fanno da padrone, non meno importanti sono i traguardi raggiunti sul fronte sicurezza, con nuove assunzioni nel corpo di Polizia locale, l’inaugurazione del presidio in via Quarenghi, l’applicazione del decreto Maroni con le tanto discusse ordinanze. A far da contorno a queste decisoni, una maggioranza (quasi) sempre unita. "Mai una mia proposta è stata affossata – spiega Bruni – abbiamo riscontrato sempre una notevole compattezza della coalizione anche su grandi temi come Largo Barozzi e Porta Sud. L’opposizione si è invece dimostrata unita solo in linee oppositive, quando deve esprimere posizioni di governo è sempre andata in ordine sparso". Uno solo il rimpianto di questi anni: il mercoledi nero, che Bruni non esita a definire "una puttanata".
E’ stato un 2008 che ha gettato le basi per i tre mesi che mancano alla chiusura dell’amministrazione prima del confronto elettorale. Bruni evidenzia quattro grandi temi da affrontare in questo trimestre. "Ovviamente al primo posto metto il bilancio, esercizio che non auguro a nessuno di affrontare, la fase di adozione del Piano di governo del territorio, le circoscrizioni e il nuovo regolamento di Polizia locale. E non di secondo ordine sono la questione Sacbo, la partenza del Tram della Valli". Insomma, il lavoro, amministrativo oltre che politico, non manca. "Affronto con serenità la prova elettorale, mi piacerebbe continuare a fare il sindaco per portare a termine il lavoro. Cinque anni non sono molti. La mia sarà una lista civica diversa rispetto al passato, è il sindaco uscente che chiede agli alleati di sottoscrivere il programma, non più il contrario. Iniziamo il dialogo politico, aperto non solo a chio è già alleato, ma anche ad altri contributi ed adesioni".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da GABRI

    se gli va un pò di traverso sono contento…..scherzi a parte : che sia l’ultimo panettone davvero! a mio avviso questa giunta ha fatto dei gravi danni alla nostra città

  2. Scritto da cuìn

    quali danni? certo, avessimo avuto la dx adesso vivremmo in un villaggio sfizzero, pulito&lindo, senza traffico, senza criminalità scatenata(?) ecc. ma dai!

  3. Scritto da giacinto

    Spero proprio di si. E’ stato un danno per Bergamo.

  4. Scritto da iva

    Di chi stiamo parlando, del capo danno ?
    Di B? Se ha fatto danni ovunque figuriamoci se ha risparmiato Bergamo.

  5. Scritto da GABRI

    x cuin
    meglio in un villaggio sfizzero che in una città immobile e bloccata da una giunta di incompetenti…dove gli abusivi picchiano i vigili e dove si parla di mobilità alternativa ma si è solo capaci di fare FINTE piste ciclabili (esclusa la greenway) ZTL
    ma dai lo dico a te!!

  6. Scritto da iva

    E adesso sbizzarritevi a immaginare chi sia B, auguri a tutti!

  7. Scritto da Pol.sco.

    B. è l’unico della giunta che salvo
    Ma il problema sono assessori non all’altezza ed alleati penosi, quali Rifondazione Comunista ed italia dei Valori

  8. Scritto da Biondi

    B come Bruni.

  9. Scritto da cuìn

    il villaggio sfizzero è quanto di più immobile e bloccato ci sia a ‘sto mondo. una noia, cara gabri… con la dx piste ciclabili ovunque :D

  10. Scritto da sandro

    Speriamo sia davvero l’ultimo panettone che mangia in qualità di sindaco!!!

  11. Scritto da francesco

    Tra le cose positive include anche la cancellazione del campus universitario per vendere le aree ai costruttori privati. Semplicemente avvilente! Se toglie il disturbo gli facciamo addentare anche il pandoro.