BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bruni presenta la Bergamo del futuro: un progetto ambizioso e sostenibile fotogallery video

Dopo due anni di preparazione il Pgt si prepara alla diffusione alla citt??, nei quartieri, ai comitati, alle associazioni. La prima tappa della maratona verso l'adozione e l'approvazione si ?? svolta nell'auditorium di piazza della Libert?? con Bergamo Futura, il convegno nel quale il sindaco ha "raccontato" i contenuti del Pgt ai cittadini.

Più informazioni su

Un Piano di governo del territorio per una città vissuta, accessibile, ospitale, sicura, policentrica, innovativa, identitaria. Dopo due anni di preparazione il Pgt si prepara alla diffusione alla città, nei quartieri, ai comitati, alle associazioni. La prima tappa della maratona verso l’adozione e l’approvazione si è svolta nell’auditorium di piazza della Libertà con Bergamo Futura, il convegno nel quale il sindaco e i tecnici che hanno studiato il nuovo piano hanno "raccontato" i contenuti del Pgt ai cittadini. Nell’arco dei prossimi 15 anni si avrà un incremento di 13 mila abitanti, "consumando" 23 ettari di territorio a fronte di 29 ettari "verde rigenerato". Questo documento è stato redatto in continuità con alcune scelte fondamentali di questa amministrazione – spiega il sindaco Roberto Bruni – la valorizzazione del nostro patrimonio artistico, l’aumento della popolazione, il contenimento del consumo del suolo. La scelta è quella di una città policentrica". Degli undici ambiti strategici individuati dal Pgt il sindaco ne sottolinea tre "centrali". "L’ambito di Città Alta e del polo dell’Arte, l’ambito di Porta Sud, nodo infrastrutturale intermodale fondamentale e l’ambito dell’innovazione intorno al Kilometro rosso".
Il nuovo piano è ambizioso, redatto nei minimi dettagli e soprattutto con criteri di sostenibilità imprescindibili per un progetto così a lungo termine. "Abbiamo tenuto conto di quattro sostenibilità: ambientale, indagando i vuoti, non i pieni. Infrastrutturale, per valorizzare il trasporto ferroviario e l’aeroporto di Orio. Economica, finanziando i servizi con le risorse che scaturiscono dallo stesso piano. Sociale, perché l’inclusione resti una delle peculiarità della città". Infine una nota politica, un avviso ai naviganti: "Questo non è un piano di parte, è un piano della città che deve essere accettato come piano di crescita, spero che non sia strumentalizzato". L’avviso arriva giusto in tempo, in sala infatti alcuni residenti della Conca Fiorita espongono il cartellone simbolo della protesta contro il piano Sace approvato in Consiglio comunale due settimane fa.

Più informazioni su

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Rosso di Sera

    l’ex assessore Trussartinvidiator non manca mai di attaccare il centrosinistra. Lo attendiamo candidato sindaco per la sinistra radicale. Vedremo chi prende più voti fra lui e Bruni. Vedremo …….

  2. Scritto da R.Trussardi

    Scodellato il PGT che soddisfa i costruttori e penalizza i cittadini. Si berranno la pappetta precotta delle indicazioni pseudosociologiche in arrivo da Bruni- cementificator e Grossi?

  3. Scritto da Tuditanus

    Questa crisi economica costituisce il tracollo del neo-liberismo.
    Bruni ha presentato un possibile modellodi sviluppo efficace che supera la crisi odierna.
    Il piano di crescita viene accettato con riserva.
    La riserva è costituita dalla verifica dell’effettiva corrispondenza tra gli scopi dichiarati e quelli perseguiti con l’azione pratica.
    Una prima osservazione: la partecipazione della popolazione è indispensabile; la sostanza del discorso di Bruni non è stata molto partecipativa.