BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Formigoni attacca Trenitalia E i pendolari protestano: “I disagi si potevano evitare”

Dopo il tavolo tecnico sul trasporto pubblico il presidente della Regione ha annunciato che tra le possibili azioni di protesta il Pirellone valuta anche la sospensione dei pagamenti alla società delle ferrovie. Ma i pendolari: "Le intenzioni annunciate non bastano e i disagi si potevano evitare se la Regione avesse controllato il rispetto degli orari". Fissati nuovi treni a partire dal 12 gennaio. Coperta la "falla" Treviglio Ovest-Bergamo.

Più informazioni su

C’è ancora un anno di contratto tra Regione Lombardia e Trenitalia per il servizio ferroviario. E questa sera (18 dicembre), al termine del tavolo sul trasporto pubblico locale il presidente Roberto Formigoni ha annunciato che tra le azioni di protesta che si potrebbero intraprendere – a causa del disastroso avvio dell’orario invernale – il Pirellone potrebbe valutare anche di sospendere i pagamenti alla società delle ferrovie. Ma ai pendolari le parole e le intenzioni annunciate non bastano più. E partono da un punto fermo: “Non dimentichiamo che la Trenitalia non ha rispettato l’accordo sottoscritto il 28 novembre con la Regione Lombardia in merito all’orario invernale e che il tavolo di oggi si è reso necessario proprio perché la Regione non ha vigilato sul rispetto di quell’accordo – spiega Francesco Graziano del Comitato pendolari di Bergamo, presente al Tavolo -. Quindi vorremmo che non ci fossero più incontri e accordi che poi si rivelano inutili. Nel complesso siamo soddisfatti dell’incontro di oggi, anche se piuttosto dispersivo, dato che è stato un incontro nel quali sono stati presentati tutti i problemi delle varie linee lombarde. L’incontro di oggi, però, non risolve tante criticità che restano aperte e prescindono dal tavolo sul trasporto pubblico convocato d’urgenza: da Bergamo per Milano restano solo treni con sette carrozze, o addirittura con sei, non con otto come avevamo chiesto. La gente è in piedi fin dall’inizio del viaggio. Trenitalia oggi ci ha detto che secondo le sue statistiche i ritardi finora registrati da lunedì non sono devastanti, anzi sarebbero in media con quelli dei mesi precedenti. A noi risulta che la situazione si sia aggravata. E non vogliamo che l’aggiunta di nuovi treni a partire dal 12 gennaio passi come una risoluzione del problema, perché era una modifica già in programma, quindi nulla di straordinario”.
Dal 12 gennaio la parte Est della provincia sarà servita da un nuovo treno in partenza da Brescia alle 6,57 e in arrivo a Bergamo per Milano alle 7,47. Nella fascia serale, inoltre (sempre dal 12 gennaio) sarà garantito il collegamento Bergamo-Brescia alle 20,40, con un convoglio ferroviario e non più con un pullman com’era previsto inizialmente. E infine Trenitalia, in accordo con la Regione, andrà a tappare la falla della tratta Treviglio Ovest-Bergamo, rimasta gravemente scoperta nella fascia di punta del mattino. Dal 12 gennaio il 7,28 dalla Ovest partirà regolarmente per Bergamo (arrivo 7,51).
Pendolari comunque soddisfatti a metà: da un lato la nota positiva è che dopo i disagi degli ultimi giorni i viaggiatori sono stati ascoltati dalla società e dall’ente pubblico competente. Dall’altro c’è un servizio di trasporto che di anno in anno va avanti per la sua strada. Ma come un gambero.

TRASPORTI  Disagi a Treviglio, il video della protesta
CRONACHE FERROVIARIE  Il racconto dei disagi del 16 dicembre
I PRECEDENTI  La convocazione del tavolo con le ferrovie

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da iva

    Potrebbe servire l’articolo sotto:
    https://www.bergamonews.it/lettere/articolo.php?id=5192