BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Guarente lancia Floccari “E’ da Nazionale, altro che Amauri”

Il centrocampista sponsorizza il compagno alla vigilia della sfida diretta contro il potenziale rivale in azzurro: "Alla Juve toglierei il brasiliano e Del Piero, ma Sergio ?? fenomenale: in un anno l'ho visto crescere moltissimo. Merita di giocare nell'Italia, da qui ai prossimi dieci anni".

Più informazioni su

“Un confronto tra Floccari e Amauri? Con me sfondate una porta aperta. Amauri è un campione, e se dovessi scegliere chi togliere alla Juve per non dovermelo trovare di fronte domenica faccio il suo nome e quello di Del Piero: sono gli unici a poter cambiare le sorti di una partita facendo la differenza. Ma Sergio è fenomenale: l’ho visto crescere dall’anno scorso già in allenamento, ora è diventato un attaccante vero: sa tener palla come pochi, ed è capace di segnare sfruttando anche le mezze occasioni. Per me è da Nazionale, da qui ai prossimi dieci anni”.
Parole e musica di Tiberio Guarente, grintoso e determinato mediano al fosforo che non disdegna complimenti al compagno di squadra più in vista. Niente di meglio di un sontuoso spot per caricare a mille l’attuale trascinatore dell’Atalanta in vista della sfida clou di domenica all”Atleti Azzurri d’Italia”. Le voci di quanti reclamano una convocazione in Nazionale del centravanti al posto del reclamizzato brasiliano vestito di bianconero, del resto, si levano sempre più alte. Compresi i fan club che fioccano su internet: “Non mi stupisco – prosegue Guarente -. Abbiamo visto tutti il gol che Floccari ha segnato a Genova: una perla da manuale del calcio, con tanto di finta e portiere messo a sedere. Purtroppo i mass media tendono a offrire la ribalta ai soliti noti: chissà che cosa avrebbero detto di Amauri se fosse stato lui a inventarsi un gol simile”.
Esaurite le sentitissime lodi all’eroe di Marassi, il centrocampista si tuffa in un’analisi della prima parte della stagione ormai in via di esaurimento: “Il 2008 è stato positivo: il campionato scorso è finito bene, questo girone d’andata è stato fin qui ottimo – osserva -. Ma ne abbiamo parecchia di strada da fare, tenendo conto che l’obiettivo minimo è raggiungere una salvezza tranquilla. Poi ci potrebbe essere spazio per i sogni alimentati da giornali e tifosi, come ad esempio un piazzamento Uefa: ma io dico che prima dobbiamo ottenere i punti per assicurarci la permanenza in A. Anche il mio bilancio personale è okay: sto bene, gioco molto e sono perfino stato convocato in Nazionale. Ora il mio compagno di reparto è Padoin, uno che mi consente di giostrare in mezzo e provare verticalizzazioni perché tende ad andare sull’esterno: fare assist per i compagni mi dà molta fiducia”. E qui trova spazio una timida allusione a voci di mercato mai sopìte: “Ho altri tre anni di contratto con l’Atalanta, intendo onorarli e sono ben contento di rimanere”.
La partitissima di domenica presenta molte chiavi di lettura di non facile interpretazione. Mancherà Bellini, ed è probabile che a ricoprire il ruolo terzino sinistro sarà Daniele Capelli, un centrale di vocazione. In più, gli uomini di Ranieri – reduci dal roboante 4-2 al Milan – sono maledettamente in forma: “Beh, in forma o no, sono tra le squadre più forti in assoluto – spiega Guarente -. Dobbiamo concedere il meno possibile, ottimizzando le occasioni che ci capiteranno. La ricetta vincente? Tenere la squadra corta e fare male con le ripartenze. Il nostro calcio non è sempre bello, ma se sfruttiamo i nostri punti di forza sappiamo essere molto efficaci”.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.