BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ryanair: il rifiuto di Valentino Rossi

Valentino Rossi rifiuta l'offerta di Ryanair di 10 mila euro per un ente di beneficenza. E va avanti con la causa contro la compagnia low cost che aveva utilizzato l'immagine del motociclista per una pubblicit?? non autorizzata durante la vicenda che aveva coinvolto il campione per problemi con il fisco.

Più informazioni su

Valentino Rossi rifiuta l’offerta di Ryanair di 10 mila euro per un ente di beneficenza. E va avanti con la causa contro la compagnia low cost che aveva utilizzato l’immagine del motociclista per una pubblicità non autorizzata durante la vicenda che aveva coinvolto il campione per problemi con il fisco.
A riferirlo è la compagnia che conferma di aver offerto al campione di motociclismo una donazione di tale entità da devolvere a un ente di sua scelta per risolvere un’azione da lui intrapresa contro Ryanair per aver usato una sua fotografia in un annuncio pubblicitario a settembre 2007. Ryanair sostiene che “il suo annuncio non era niente di più che un riferimento umoristico a una notizia d’attualità in merito alle presunte difficoltà con le tasse di Rossi, che aveva ricevuto un’estesa copertura sulla stampa nel settembre 2007 in Italia. Ryanair credeva che nessuno, leggendo l’annuncio, avrebbe pensato che Rossi stava facendo pubblicità a Ryanair”.
“Ci dispiace- dice Stephen McNamara, manager della compagnia – che Rossi, uno sportivo milionario, abbia deciso di coinvolgere il tribunale italiano in questo caso, mentre Ryanair aveva già offerto una generosa donazione ad un ente di beneficenza scelto da Rossi. Tuttavia, lui ha rifiutato l’offerta di Ryanair e sta cercando di ottenere i danni che chiaramente non ci sono in questo caso”. Rossi, ad avviso di McNamara, “non può affermare di aver subito alcun danno da questo annuncio pubblicitario d’attualità in un momento in cui era coinvolto in un’indagine ben pubblicizzata dal fisco italiano. Dichiarare che quest’annuncio umoristico danneggia la sua immagine è semplicemente assurdo”.
Il campione di motociclismo, prosegue McNamara, “sta cercando di trarre un profitto personale da questa faccenda. Tuttavia, Ryanair fa ancora appello a Rossi perché nomini un degno ente di beneficenza che potrà beneficiare di questa generosa donazione di 10.000 euro, per non far perdere al tribunale il suo tempo su questa faccenda e per farla chiudere”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.