BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Decreto flussi, al via le conferme

I datori di lavoro stranieri (originari di paesi extraUe) dovranno compilare un modulo on line entro il 3 gennaio 2009. In totale saranno regolarizzati 150 mila immigrati

Più informazioni su

Non sarà una corsa al "clic" anche se, alle 12 di oggi, le conferme inviate al sito del ministero dell’Interno erano già più di cinquemila. Per i datori di lavoro stranieri (ma solo per quelli originari di paesi non comunitari) si apre la seconda fase per la partecipazione ai flussi 2008.

Da oggi, lunedì 15 dicembre, fino al 3 gennaio 2009, dovranno confermare la loro volontà di procedere all’assunzione del lavoratore attraverso una procedura on line. Dovranno perciò accedere ad un’area speciale del sito del Ministero dell’Interno e compilare il molulo diviso in tre parti. Per farlo sono necessari alcuni requisiti: il possesso della carta di soggiorno (cartacea o elettronica) o del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o della carta di soggiorno che viene rilasciata ai familiari di cittadini comunitari.

Nessuna conferma è richiesta invece ai datori di lavoro italiani e comunitari che dovranno limitarsi ad attendere un’eventuale risposta da parte della pubblica amministrazione in caso di esito positivo.  

Il Decreto Flussi 2008 autorizzerà la regolarizzazione di 150 mila cittadini extracomunitari per motivi di lavoro subordinato non stagionale sulla base delle richieste inviate agli sportelli unici entro il 31 maggio 2008.
La quota è ripartita tra i 44.600 cittadini dei 14 paesi non comunitari che hanno stipulato accordi con l’Italia (per tutte le tipologie di lavoro subordinato) e i 105.400 cittadini stranieri non comunitari residenti all’estero provenienti dai paesi diversi da quelli che hanno sottoscritto accordi con l’Italia ma soltanto per motivi di lavoro domestico o di assistenza alla persona.

Il decreto decorre dal 15 dicembre e prevede il ripescaggio di una parte delle domande di assunzione presentate entro il 31 maggio 2008 in seguito al Decreto Flussi 2007 e non rientrate nella quota dei 170.000; le domande saranno trattate sulla base del rispettivo ordine cronologico di presentazione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.