BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Suv contro un’auto. Donna muore in viale Giulio Cesare video

Rosa Ferrante, 49 anni, ?? morta dopo le 22 del 10 dicembre nel terribile schianto tra la sua auto e il suv Volkswagen guidato da un cinese di 32 anni. La donna, vedova, che viveva a Monterosso, era dipendente di un'azienda di pulizie di Urgnano gestita dal cognato. Lascia due figlie e un figlio.

Più informazioni su

Rosa Ferrante, 49 anni, lavoratrice e madre di tre figli, è morta dopo le 22 del 10 dicembre agli Ospedali Riuniti, dopo un incidente stradale in viale Giulio Cesare, all’incrocio con via Petri-Lazzaretto. L’incidente attorno alle 22, per cause che la polizia locale di Bergamo deve ancora accertare: è certo, però, che la Fiat Punto grigia guidata dalla donna è stata travolta dal suv Volkswagen Touareg guidato da un cittadino cinese, Z. C., 32 anni. Il 118, intervenuto suol posto con un’autoambulanza, ha subito constatato le condizioni gravissime della donna, per la quale non sono serviti i tentativi di rianimazione sul posto e agli Ospedali Riuniti.
La salma è stata composta nella camera mortuaria di via XXIV Maggio. I funerali di Rosa Ferrante devono ancora essere fissati. E’ probabile che vengano celebrati sabato pomeriggio a Stezzano, dove due anni fa è stato tumulato anche il marito della donna, Giovanni Sciortino (la coppia aveva vissuto nel paese dell’hinterland).
Rosa Ferrante lavorava da almeno cinque anni per l’azienda di pulizie "Gennaro Sciortino" di Urgnano, di proprietà di un cognato. "Un’azienda – ha spiegato lo stesso Gennaro Sciortino – che si occupa soprattutto di pulizie nei condomini e nelle aziende. Per questo molte persone conoscevano Rosa, era una grande lavoratrice".
Con il marito aveva vissuto a Stezzano, poi a Bergamo in via Cerasoli e quindi in viale Giulio Cesare, nel condominio al civico 69, a Monterosso. Era madre di un figlio, Davide, diventato papà pochi mesi fa, e di due figlie, Giulia e Santina, 32 e 24 anni.
I tre figli questa mattina erano alla camera mortuaria, subito dopo aver avuto il nulla osta della magistratura per la tumulazione. Con loro anche zii e parenti, tra i quali Lina Azzarito, collaboratrice dell’Itis Natta da almeno dieci anni.

Più informazioni su

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.