BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In mostra i magnifici presepi tirolesi fotogallery

Si tratta di un'esposizione molto importante e sicuramente una irripetibile occasione per ammirare quei bellissimi e caratteristici presepi che l'arte e la tradizione tirolese hanno tramandato. La mostra, composta da circa 40 presepi, ?? visitabile fino al 18 gennaio alla Chiesa vecchia.

Ogni anno, i presepisti della Sezione “Amici del Presepio” di Ponte San Pietro offrono al visitatore modi nuovi di interpretare la Natività. “Tre anni fa – spiega Claudio Mattei, responsabile della Sezione – abbiamo esposto la nostra collezione di presepi di carta provenienti per lo più dalla Repubblica Ceca e dai Paesi di lingua tedesca; lo scorso Natale è stata la volta dei bellissimi presepi di Cracovia. Quest’anno abbiamo pensato di proporre ai visitatori un evento eccezionale: una mostra internazionale di presepi tirolesi. Si tratta di un’esposizione molto importante e sicuramente una irripetibile occasione per ammirare a casa nostra quei bellissimi e caratteristici presepi che l’arte e la tradizione tirolese hanno tramandato fino ai nostri giorni”. La parrocchia di Ponte San Pietro ha messo a disposizione lo spazio della Chiesa Vecchia, dove troveranno posto circa 40 presepi realizzati dai migliori presepisti del Tirolo austriaco e del sud Tirolo.
Il presepio tirolese ha una storia molto antica. Fin dal 1100 era in uso intagliare, nelle chiese, altari lignei che rappresentavano non solo la scena della Natività ma anche altri episodi ad essa collegati come l’Annunciazione, l’adorazione di Magi, la fuga in Egitto. Con il passare dei secoli l’arte dell’intagliare il legno si è diffusa sempre più in tutto l’arco alpino del nord e sud Tirolo e oggi sono famose la preziosità e la bellezza delle figure intagliate in Val Gardena ed in molte altre vallate.
I presepi sono realizzati per lo più in legno. Avendo a disposizione foreste e boschi, i presepisti non hanno di certo problemi a reperire rami contorti e rinsecchiti, muschi e licheni. Molti di questi presepi riproducono baite e masi di montagna che vengono realizzati con cura quasi maniacale esattamente come se fossero delle reali costruzioni. Anche in questo caso è il legno il materiale più usato che, opportunamente trattato ed invecchiato, riproduce mirabilmente l’usura del tempo.
Nei primi anni del 1800 vengono fondate in Tirolo le prime associazioni di “Amici del Presepio” ed è proprio grazie a loro che oggi possiamo ammirare nei musei e in molti conventi del Tirolo, preziosi presepi antichi.
La mostra in Chiesa Vecchia è proprio il frutto di una trentennale amicizia tra i presepisti di Ponte e quelli Tirolesi. “È grazie a queste amicizie – continua Mattei – che siamo riusciti ad allestire la mostra; molti dei presepi esposti escono per la prima volta dall’abitazione del loro costruttore, altri sono stati appositamente realizzati per questo evento. Accanto ad opere di elevato valore artistico vengono esposte opere realizzate da appassionati che hanno in esse profuso la poesia e la profonda religiosità del Tirolo. Un accurato e suggestivo allestimento rende la visita alla mostra particolarmente gradevole”.

L’Associazione Italiana “Amici del Presepio”, fondata a Roma nel 1953, riunisce gli appassionati e conta oggi circa 4000 soci. Lo scopo di questa associazione è di diffondere e valorizzare la tradizione del presepio evidenziandone tutti gli aspetti: religiosi, artistici, storici e folkloristici. “Quella di Ponte San Pietro – continua Mattei – è una delle Sezioni più longeve e attive. I nostri soci lavorano tutto l’anno per realizzare presepi e diorami che vengono richiesti ogni Natale per esposizioni non solo in ambito locale o regionale, ma su tutto il territorio nazionale ed estero, da Trieste a Napoli, da Cracovia a Innsbruck ad Aquisgrana”.

La mostra resterà aperta tutti i giorni dall’8 dicembre al 18 gennaio nei seguenti orari:
sabato e festivi 9/12,30 – 14,30/19
dal 9 al 19 dicembre 14,30/19
dal 22 dicembre al 5 gennaio 9/12 – 14,30/19
dal 7 al 16 gennaio 14,30/19
Con il patrocinio della Provincia di Bergamo e del Comune di Ponte San Pietro

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.