BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Madonna contro Sonetti, sfida ad alta quota

Scontro diretto a Brescia: di fronte ci sar?? l'ex allenatore atalantino. I seriani puntano al colpaccio ma dovranno fare a meno di Carobbio, ancora fermo ai box. Gabionetta avr?? licenza di inventare dietro Ruopolo.

Più informazioni su

Tornato a respirare l’aria salubre dell’alta classifica, a soli tre punti dal terzetto di testa – Sassuolo, Grosseto ed Empoli, con i toscani impegnati nell’anticipo di stasera contro il Bari – l’AlbinoLeffe di Armando Madonna affronterà domani a Brescia un’altra prova del nove di una stagione vissuta al cardiopalma.
I padroni di casa sono allenati da un fuoriclasse della panchina ben conosciuto dalle parti di Bergamo, quel Nedo Sonetti che allenò con successo l’Atalanta a metà dei mitici anni Ottanta. Il sessantasettenne tecnico di Piombino, che ha sostituito Serse Cosmi dopo cinque giornate e soli sei punti, è riuscito a sollevare le rondinelle dal ponentino della mediocrità, abbattendosi sulle avversarie con la furia di un fortunale. 26 punti in classifica a braccetto con il Parma, uno in più dei seriani e ambizioni confortate da una rosa di prim’ordine: Baronio inventa a centrocampo, l’ex Possanzini funge da perno avanzato a sostegno del capocannoniere Caracciolo (10 gol). Come suggeritore del 4-3-1-2 messo in campo dall’ex allenatore atalantino, il giovane e promettente tedesco Savio. Gli altri ex di turno, Zoboli in mezzo e Gorzegno a sinistra, completano una difesa comunque non efficiente come quella di Madonna: 17 gol presi contro 14, con l’addizione di un Conteh che rientra dalla squalifica a confortare la solidità del reparto arretrato dell’AlbinoLeffe.
Per affrontare controvento una simile corazzata e non affondare nel mare magnum del “Rigamonti”, servirà dunque un naviglio celeste in grado di evitare d’incagliarsi nelle secche di un atteggiamento eccessivamente prudente e tanto solido da non imbarcare acqua. Peccato per la prolungata defezione di capitan Carobbio, che costringerà Mindo a riproporre il centrocampo a quattro di Bari – con Caremi sempre pronto a dare una mano alla terza linea – e a lasciare Gabionetta libero di ubriacare gli avversari qualche metro dietro Ruopolo. Unico dubbio tra Luoni e Perico per lo spot di esterno destro. Ripetere l’impresa di Bari non sarà facile, ma l’idolo di facebook – che ne invoca la convocazione in Azzurro – e gli altri dieci della ciurma sono pronti all’abbordaggio.

PROBABILI FORMAZIONI
Brescia, sabato 6 dicembre, stadio “Rigamonti” (ore 16)
BRESCIA (4-3-1-2): Viviano; Martinez, Mareco, Zoboli, Gorzegno; Zambelli, Baronio, Vass; Savio; Possanzini, Caracciolo (Arcari, Fezscesin, Dallamano, Szetela, Berardi, Zambrella, Taddei). All. Sonetti.
ALBINOLEFFE (4-4-1-1): Narciso; Luoni, Conteh, Gervasoni, Garlini; N. Madonna, Laner, Caremi, Renzetti; Gabionetta; Ruopolo (Coser, Perico, Serafini, Cristiano, Previtali, Ferrari, Sau). All. A. Madonna.
Arbitro: Rizzoli di Bologna.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.