BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Forze dell’ordine: Bergamo elemosina, Verona chiede ed ottiene fotogallery

Presente al quinto congresso nazionale della Polizia locale alla Fiera, il sindaco di Verona Flavio Tosi elenca orgoglioso la sfilza di provvedimenti sicurezza entrati in vigore nella sua citt?? in seguito alla sua elezione. Mentre la Bergamasca attende (invano) rinforzi, Verona chiede ed ottiene.

Più informazioni su

Bergamo elemosina, Verona chiede ed ottiene. Settanta tra Carabinieri, Polizia e militari, trecento agenti della Polizia locale, telecamere sugli autobus, assistenti civici, patto sulla sicurezza, guardie giurate sui mezzi pubblici e venti nuovi vigili all’anno. Altro che Bergamo. Il sindaco leghista di Verona Flavio Tosi (nella foto, ndr), presente al quinto congresso nazionale della Polizia locale alla Fiera, elenca orgoglioso la sfilza di provvedimenti sicurezza entrati in vigore nella sua città in seguito alla sua elezione. L’impiego di forze è notevole, soprattutto se rapportato a una realtà come la provincia di Bergamo, che ogni anno attende (invano) rinforzi. La Bergamasca vanta infatti il poco felice primato del rapporto più alto tra abitanti e forze dell’ordine. Numeri ben al di sotto dell’ormai celebre situazione veronese dove Tosi è intervenuto radicalmente anche grazie al sostegno da Roma. Tuttavia secondo il primo cittadino veronese non è sufficiente avere uomini sul territorio, bisogna anche tutelarli. "Bisogna assolutamente mettere mano alla riforma della Polizia locale – spiega Tosi – in Italia le forze dell’ordine non vengono tutelate. Finiscono di più sotto processo gli agenti che i delinquenti. In altri paesi la polizia è intoccabile, da noi se esegue il suo dovere viene processata. Bisogna dire basta. Io sono stato eletto dai cittadini e spendo i loro soldi, se gli elettori mi chiedono di spendere i soldi in agenti io non posso far altro che farlo". 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da o.p.

    Questo la dice lunga sullo spessore del ministro dell’interno!
    Quando avremo in Italia Ministri dell’Interno e della Difesa che capiscono gli aspetti tecnici di questi due delicatissimi e importanti settori della politica? domanda retorica ovviamente.
    Altro che tutela dei cittadini, tutto è strumetalizzato politicamente, anche le forze di polizia e armate vengono usate a piacimento per tornaconti politici personali. Che schifo! e intanto pantalone paga, come dice la Lega!

  2. Scritto da Bernardo Gui

    E la Lega, partito dello sceriffo Tosi, non dice nulla?