BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Del Neri non piace cambiare solo 36 sostituzioni, è record Floccari invece è intoccabile

L'allenatore atalantino è quello che ricorre meno alla panchina in tutta la serie A. Significa che si fida di chi va in campo, ma anche che non dispone di alternative adeguate. Colpa anche degli infortuni che hanno afflitto sin qui la squadra: Vieri e Cerci si sono visti pochissimo. Marconi e Defendi poco utilizzati, il centravanti invece ha giocato 1259 minuti su 1260.

Più informazioni su

A Gigi Del Neri non piace cambiare. Così almeno dicono la statistiche: l’allenatore nerazzurro è quello che ha effettuato meno sostituzioni di tutti in serie A. Su 42 cambi possibili, in 14 partite Del Neri ha gettato nella mischia un uomo della panchina soltanto in 36 occasioni. Anche contro la Lazio, il tecnico non si è smentito: inserito De Ascentis subito dopo l’1-0, ha fatto entrare Rivalta per Doni a un minuto dalla fine, rinunciando così alla terza sostituzione. Segno che l’allenatore si fida degli uomini che manda in campo e difficilmente stravolge l’assetto in corsa. L’aspetto negativo è che forse la panchina non gli offre sempre adeguate alternative: in questo hanno senza dubbio inciso gli infortuni che hanno afflitto i nerazzurri nella prima parte di stagione. Cerci e Vieri, ad esempio, sono stati fin qui poco utilizzati per i noti problemi fisici. Appena 143 i minuti giocati dal primo (90 dei quali a Firenze), 151 per Bobo. L’intoccabile per eccellenza (Coppola a parte, inamovibile tra i pali) è invece Sergio Floccari, rimasto in campo per 1259 minuti su 1260. E’ la conferma che il centravanti è una pedina fondamentale nello scacchiere nerazzurro, anche perché, complici appunto i problemi di Vieri, non ha mai avuto la possibilità di tirare il fiato. Si sono visti poco anche Marconi (10 minuti giocati) e Defendi (65 minuti): i due giovani evidentemente non convincono Del Neri. Che preferisce affidarsi ai soliti noti.

Sette gol in amichevole con la Castellese

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.