BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Due nuove ordinanze contro l’occupazione di aree dismesse

Il sindaco Roberto Bruni ha firmato due nuovi provvedimenti per “contrastare l’occupazione abusiva di aree ed edifici, pubblici e privati dismessi”. Le aree interessate sono l'Ex mensa Magrini, Fallimento CO.GIS Spa in via Magrini 10 e l’ex Franchi in via Corti.

Più informazioni su

Tornano le ordinanze. Il sindaco Roberto Bruni ha firmato due nuovi provvedimenti per “contrastare l’occupazione abusiva di aree ed edifici, pubblici e privati dismessi”. Le aree interessate sono l’Ex mensa Magrini, Fallimento CO.GIS Spa in via Magrini 10 e l’ex Franchi in via Corti a Bergamo. "Premesso che ogni situazione di degrado, incuria ed abbandono di immobili favorisce l’insorgere di fenomeni di illegalità ed aumenta la sensazione di insicurezza degli abitanti di un determinato quartiere – si legge nell’ordinanza -. Considerate le segnalazioni da parte di cittadini relative alla presenza, in alcuni immobili abbandonati, di gruppi di soggetti che stazionano per lunghi periodi recando disagio, originando situazioni di degrado, anti-igienicità e conseguente scadimento della qualità urbana, al fine di prevenire e contrastare casi di incuria, degrado e occupazione abusiva di aree ed immobili privati, tali da favorire situazioni che pregiudicano l’incolumità, l’igiene pubblica nonché la sicurezza urbana, quali lo spaccio di stupefacenti, lo sfruttamento della prostituzione, l’accattonaggio con l’impiego di minori e disabili e i fenomeni di violenza legati anche all’ abuso di alcol;

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.